Inzaghi e il suo post gara

Inzaghi è felicissimo in sala stampa. Europa raggiunta con 3 giornate in anticipo, anche se manca ancora il pass per la fase a gironi ( in attesa di stasera la Lazio a un + 11 dal Milan, quindi ai gironi se i rossoneri perderanno). Leggiamo cosa ha detto il mister.

Una partita che non capita spesso, che pensieri ha in merito?

“I ragazzi sono stati bravissimi, hanno avuto un ottimo approccio. C’era il rischio di un rilassamento dopo il derby. Onore a questi giocatori che hanno avuto un ottimo stadio dalla loro parte. Sono orgoglioso di allenarli”.

Un giudizio su Lukaku e a che gap c’è con la Juventus?

“Adesso abbiamo 6 giorni per preparare Firenze e probabilmente giocheremo il 17 contro la Juventus: lo spero perché ci sarebbe un’italiana in finale di Champions. Passo per passo arriveremo ad una finale che ci siamo strameritati sul campo. Prima c’è la Fiorentina”.

L’Europa è un punto di partenza?

“Dobbiamo continuare con questo passo. Qualcuno poteva non aspettarselo ma l’abbiamo ottenuto. Deve essere un punto di partenza perché arrivare in Europa con 3 giornate d’anticipo è un motivo d’orgoglio per tutti”.

Su Keita e il rinnovo?

“Spero possa rimanere perché è un valore aggiunto, si è messo al servizio dei ragazzi. Spero che i 20 che ci sono ora possano rimanere tutti quanti. Tutti hanno dato qualcosa di importante alla Lazio”.

Keita si è trasformato da attaccante esterno a centrale, come hai fatto a trasformarlo? Cosa speri per stasera?

“Keita ha grandissime qualità che può giocare sia centrale che esterno. Ultimamente il 3-5-2 mi piace molto con Immobile e lui in grande condizione. Per stasera non mi va di dire niente, parlerà il campo”.

La Lazio si sta divertendo giocando come squadra?

“Il gruppo ci ha portato a questo punto. Nel secondo rigore ho chiamato Wallace per dire a Biglia di far tirare Felipe, ma il capitano aveva già pensato a questo, a dimostrazione della maturità generale”.
EUROBET (clicca per ricevere il bonus)

 

Related posts