Krejci: “Priorità allo scudetto, ma ce la giocheremo”. Scansy: “La Lazio mi ha impressionato”

Alla vigilia della partita di Europa League tra Sparta Praga e Lazio c’è stata non hanno parlato solo Pioli e Keita, ma c’è stata anche la conferenza stampa del tecnico della squadra ceca Zdenek Scansy e del centrocampista dello Sparta Ladislav Krejci, che hanno presentato il match di domani.

A prendere la parola per primo è stato Krejci, che ha risposto alle domande dei giornalisti presenti in sala.

Qual è la chiave per la qualificazione sulla Lazio? “La chiave è non subire nemmeno un gol e farne almeno uno“.

Qual è il vostro principale obiettivo?La priorità è vincere lo scudetto, l’Europa è solo un qualcosa in più. Non vedo l’ora di giocare davanti uno stadio pieno, daremo il massimo per ottenere la qualificazione“.

Un vantaggio che sia favorita la Lazio? “Un po’ sì, in campionato siamo sempre favoriti quindi per noi questo può essere un vantaggio“.

Quali sono le armi più forti della Lazio? È molto forte in attacco, giocano come una vera squadra. Sono queste le armi migliori“.

Quali sono i punti di forza dello Sparta? La nostra deve essere un gioco attivo, come abbiamo fatto finora sempre in Europa League“.

Fra i tifosi dello Sparta c’è ottimismo. Si stanno sottovalutando le insidie dell’Europa League? Siamo consapevoli della forza della Lazio, giocano in uno dei campionati più difficile del mondo. C’è l’occasione di passare il turno ma non siamo favoriti“.

Che sensazioni hai per la partita di domani?Prima di partite così importanti sono sempre nervoso, vediamo domani come mi sentirò“.

Qualche ricordo dell’ultima partita qui dello Sparta con la Lazio?La ricordo bene, avevo 11 anni, ero allo stadio e lo Sparta vinse all’ultimo minuto“.

spartaDopo le domande per il calciatore ha parlato, quindi, l’allenatore Scansy.

Klose non sarà più un top player come una volta, ma lo Sparta è preparato contro un giocatore come lui? “Non siamo preparati contro Klose, ma contro tutta la Lazio. Sappiamo bene che Klose è un forte giocatore, lo abbiamo visto contro il Sassuolo, ha giocato bene anche a Torino con Djordjevic. Parliamo di un calciatore di grande qualità”.

In Italia si aspettano di vedere Lafata in campo… “Non so cosa si aspettano in Italia, ma abbiamo diverse possibilità. Era un po’ stanco dopo l’ultima partita, ma non posso dire se lo schiererò dall’inizio. Lo saprete domani alle 20“.

I giocatori sono troppo motivati?No, vedo il giusto clima. La Lazio é una grande squadra, giocheremo in uno stadio pieno. Sarà bellissimo“.

Quali sono i pregi e i difetti della Lazio?  “I punti di deboli li tengo per me. Ho seguito qualche partita, penso che anche se in Serie A non gioca bene, domani non conterà la classifica. Ho seguito il match con il Galatasray, mi hanno impressionato nel contrattacco e nel recupero palla, ha una grande rosa in ogni ruolo“.

Domani si scontrano due squadre che non hanno ancora perso…Non ho mai pensato a questa statistica, sarebbe stato meglio perdere due volte nel girone e vincere domani“.

Al termine della conferenza, anche il responsabile della comunicazione dello Sparta Praga ha detto la sua sul match di domani, parlando dei tifosi presenti domani alla Generali Arena: “Ci aspettiamo il tutto esaurito, quasi 18 mila. Sono terminati i biglietti dello Sparta, e abbiamo venduto 1500 tagliandi sui 1700 a disposizione dei tifosi della Lazio”.