Conferenza stampa di Pioli: “Vinciamo e passiamo!”

Anche oggi, come prima di ogni gara, si è tenuta la classica conferenza stampa.

Ecco le sue parole riguardo la sfida di Europa League contro il Rosenborg:

Più arrabbiato con la squadra o con l’arbitro?

“Siamo arrabbiati per il risultato perché non era quello che volevamo. Non per la prestazione, non abbiamo fatto un’ottima gara, ma comunque una buona partita. Abbiamo pagato a caro prezzo qualche disattenzione di troppo. Mi aspetto miglioramenti, quella di domani è una partita importante e noi vogliamo vincere per arrivare a passare il turno il prima possibile. L’eventuale vittoria ci darà una spinta in più”.

Leggi anche:   Stefano De Martino a radio Kiss Kiss: " Scudetto? Non ci nascondiamo dietro un dito"

Morrison può giocare tra domani e domenica?

“C’è sempre la possibilità. Le scelte devo ancora farle, credo che sarà tra i convocati, ma solo domani deciderò”.

Calcolerà i tanti impegni ravvicinati nello scegliere la formazione?

“Sicuramente vanno valutate queste cose, giocare ogni tre giorni comporta cambiamenti, è una partita importante. La squadra comunque sarà competitiva”.

Marchetti e Kishna come stanno?

“Kishna credo che stia bene, ieri era soltanto un po’ affaticato. Marchetti sta meglio rispetto a quando ha avuto la contusione. Valuterò nel pomeriggio odierno le sue condizioni”.

Che partita si aspetta?

Leggi anche:   Assedio Mediatico: " Infastidisce ma non ci spaventa e ci compatta"

“Il Rosenborg è un’ottima squadra, sta vincendo il campionato, stava vincendo con il Saint Etienne e ha perso nel finale con il Dnipro. Gioca un calcio paziente quando ha palla, ha qualità a centrocampo e velocità sugli esterni d’attacco. Dobbiamo prestare molta attenzione in tutte le zone del campo. Vogliamo controllare noi la gara e giocare con ritmo, questo serve assolutamente per fare bene in Europa”.

Biglia?

“Biglia e Djordjevic si stanno allenando abbastanza bene, la tabella prevede il loro recupero per domenica”.

Klose o Matri: chi scenderà in campo domani sera?

“Sceglierò domani mattina, stanno bene entrambi”.

Leggi anche:   Lazio e voglia di ricominciare: partitella accesa tra i giocatori

Ha compiuto ieri 50 anni. Che regalo chiederebbe a Lotito e Tare, ai giocatori e ai tifosi?

“Niente di particolare, spero che questa sia la stagione migliore possibile per tutti noi. Stiamo lavorando tanto per crescere e migliorare, sto rivedendo cose che non vedevo a inizio stagione. Possiamo toglierci anche quest’anno tante soddisfazioni e sono convinto che ce le toglieremo”.

Radu centrale di difesa?

“E’ una possibilità, ma come mancini al centro siamo ampiamente coperti. Siamo una delle poche squadre cha ha giocato con due mancini. Comunque Stefan rappresenta un’alternativa in più”.