Se ti piace il nostro Format, aiutaci a rimanere online con una semplice donazione di 0,80 €

Accadde oggi: Coppa Italia 1999-00, Lazio 2 Juventus 1

Correva l’anno 2000, l’anno dello secondo scudetto biancoceleste, ma anche della terza Coppa Italia, e in una fredda notte del 26 gennaio si affrontavano allo stadio Olimpico la Lazio e la Juventus. La gara era valida per i quarti di finale della coppa nazionale e i biancocelesti dovevano vincere per passare il turno dopo il 3-2 dell’andata in favore dei bianconeri.

La Lazio di quell’anno era piena zeppa di campioni come Nesta, Stankovic, Simeone, Veron, Nedved e Boksic, ma anche la Juventus non scherzava, potendo annoverare tra le sue fila gente del calibro di Van der Sar, Ferrara, Conte, Davids, Zidane e Del Piero. Si prospettava quindi una partita di grande spettacolo, anche dopo il risultato dell’andata e così fu. Infatti fin dal primo minuto le due squadre si diedero battaglia per portare a casa la partita e il pubblico non si annoiò mai durante questa gara. La prima occasione della partita capitò sui piedi di Zidane, ma il francese si fece ipnotizzare da Ballotta in uscita. Anche il susseguente tiro di Bachini fu fermato da Simeone e così la Juve non affondò il colpo. Ben per la Lazio che scampò così il primo pericolo. Poi al 15′ i biancocelesti si videro negare un sacrosanto rigore per una trattenuta di Iuliano su Simone Inzaghi, ma l’arbitro lasciò proseguire. La Lazio ci mise grande grinta e voleva portare a casa il risultato, così prima ci provò Stankovic con un tiro a fil di palo e poi Veron con un tiro alto. Anche Nedved cercò la via del gol ma il suo tirò finì a lato. La Juventus, invece, dopo la prima occasione ad inizio gara non creò altro e il primo tempo si chiuse sullo 0-0.

simeone-lazioNel secondo tempo la Lazio rientrò in campo nuovamente determinata a vincere la gara e dopo soli ‘8 minuti trovò la rete del vantaggio. Il gol portò la firma di Boksic, subentrato a Lombardo, che con un colpo di testa trafisse Van der Sar. Il croato diede spettacolo cominciando e chiudendo l’azione alla sua maniera. I biancocelesti cercarono poi anche il secondo goal e ebbero una ghiotta occasione con Simone Inzaghi per chiudere subito i conti. Però il numero 21 si vide respingere la conclusione dal portiere bianconero. Così dopo il goal sbagliato arrivò la doccia fredda. Infatti la Juventus trovò il pareggio con Del Piero, che lasciato troppo solo al limite dell’area trafisse Ballotta con un diagonale preciso. Punteggio sul’1-1 e qualificazione riaperta. La Lazio allora con la forza della disperazione cercò a tutti i costi il goal vittoria. Rete che arrivò al minuto ’81 grazie al colpo di testa di Simeone che incornò un angolo battuto magistralmente da Veron. 2-1 per i biancocelesti, che con questa rete nel finale festeggiarono la vittoria e la qualificazione alle semifinali, vista la differenza reti favorevole. A nulla infatti valsero gli attacchi finali dei bianconeri che furono sconfitti da una cinica Lazio.

L’avventura della prima squadra della capitale non si fermò qui, visto che quell’anno arrivò anche la vittoria del torneo, dopo aver battuto il Venezia in semifinale e l’Inter in finale. Inoltre, come già detto, ci fu anche il double con la conquista di uno storico ed indimenticabile scudetto.

Questa la video sintesi della partita:

TABELLINI (tratti da Laziowiki)

26 gennaio 2000 – 2877 – Coppa Italia 1999/00 – Quarti di finale – gara di ritorno

LAZIO: Ballotta, Gottardi (76′ Mihajlovic), Nesta, Negro, Pancaro, Lombardo (46′ Boksic), Stankovic (76′ Ravanelli), Simeone, Veron, Nedved, S.Inzaghi. A disp.: Marchegiani, Couto, Conceiçao, Mancini. All. Eriksson.

JUVENTUS: Van der Sar, Mirkovic, Tudor, Iuliano, Birindelli (60° Zambrotta), Conte (69° Tacchinardi), Davids, Pessotto, Bachini (58′ Del Piero), Zidane, Kovacevic. A disp.: Rampulla, Ferrara, Redavid,Sculli. All. Ancelotti.

Arbitri: Collina (Viareggio) e Braschi (Prato).

Marcatori: 54′ Boksic, 73′ Del Piero, 81′ Simeone.

Note: serata fredda, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Bachini, Zambrotta, Pancaro, Tudor, Simone Inzaghi. Recupero: 3′ p.t., 5′ s.t.

Spettatori: spettatori 23.795 per un incasso di lire 600.890.000.

Fonte: Laziowiki.org