Connect with us

News

9 Gennaio 1900, 9 Gennaio 2019, Gielle ripercorre la storia laziale in 10 minuti

Published

on

ciro immobile gielle

119 anni di storia, 119 anni tra gloria e momenti drammatici, sorrisi, lacrime, gioie e dolore. Una famiglia, una fede, la storia che scorre nelle vene di generazione in generazione. Dalla fondazione al primo scudetto, dai trofei alzati alla banda dei -9, dalle tragiche scomparse in casa Lazio alle vittorie per commemorarli. Il video maker Gielle in 10 minuti ci fa ripercorrere la storia della Lazio

Leggi anche:   Lotito: " Non capisco l'atteggiamento ostile dei tifosi nei miei confronti..."
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

News

Zhao a Rainews: ” Non compriamo squadre di calcio ma…”

Published

on

L’ arrivo nella Capitale di Changpeng Zhao, meglio conosciuto come CZ, CEO di Binance, sponsor della Lazio, ha suscitato sogni di primavera nei tifosi della Lazio, chiedendo a Zhao di acquistare il club di Lotito. Ai microfoni di Rai news, l’ imprenditore cinese ha però spento i sogni dei tifosi lasciando però aperto uno spiraglio per un futuro investimento.

Ecco di seguito le dichiarazioni:

Di solito non compriamo squadre di calcio, non sapremo come gestirle, ma possiamo aiutare ad emettere fan token ed aumentare il coinvolgimento dei tifosi, potremmo diventare mainer o investitori. Vogliamo aiutare ad entrare nel nuovo mondo delle cryptovalute cosa che sono convinto aumenterebbe notevolmente le disponibilità finanziarie“,

Leggi anche:   Lotito: " Non capisco l'atteggiamento ostile dei tifosi nei miei confronti..."
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Infermeria

Allarme dall’infermeria su Ciro Immobile in vista di Juventus-Lazio

Published

on

lazio venezia ciro immobile

Unico attaccante di ruolo nella Lazio, Ciro Immobile potrebbe saltare il big match Juventus-Lazio dopo lo scontro di gioco nel match Lazio-Sampdoria. Il partenopeo ha terminato i 90 minuti stringendo i denti ma rimediando nelle ore successive, un dolore ed un gonfiore alla caviglia destra che lo hanno costretto al tutore e alle stampelle.

I medici consigliano uno stop di due settimane, ovvero terminare la stagione in anticipo in modo da farsi trovare pronto contro l’Argentina con la Nazionale.

Il giocatore però vuole farcela ed ha dichiarato: “ono acciaccato, ma voglio stringere i denti e farcela per le ultime due giornate“. La Lazio deve conquistare 3 punti se vuole far parte in una competizione europea la prossima stagione e Sarri spera di non privarsene.

In caso di forfait, la rosa si schiererà nuovamente con il falso nueve con Anderson al posto del capitano biancoceleste ed un Pedro che dovrebbe recuperare dal lungo stop.

Leggi anche:   Biglietti Juventus-Lazio: info e costi
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

News

Dotto scrive a Paparelli: “La scrittura deve raccontare la vita, non la deve edulcorare…”

Published

on

Giancarlo Dotto, dopo il suo pessimo articolo sulla Roma dove ha tirato in mezzo la morte di Vincenzo Paparelli con delle parole non idonee, ha deciso di scrivere alla famiglia Paparelli una lettera. Una risposta al suo pezzo che ha provocato l’ira di Gabriele Paparelli e il popolo biancoceleste, dettata forse dalla pressione sia della risonanza mediatica che ha avuto e alle parole dure di Ivan Zazzaroni.

La Lettera

«Apprendo che la mia replica non è servita a spiegare nè tantomeno a farmi capire. Voglio rivolgermi direttamente alla famiglia Paparelli. Dalla mia sensibilità alla loro sensibilità. Da ciò che mi ferisce a ciò che li ferisce. Augurandomi di poterli un giorno incontrare. […] La mia sensbilità mi impone questo, non mi consente di trattare con me stesso: se una persona o un insieme famigliare cha ha subito una tragedia come la vostra si sente turbato da qualcosa che ho scritto, io m’impongo di prendere atto del turbamento. […] Se definisco “sventurato” Paparelli è perchè lo considero vittima innocente di una brutalità ancora oggi incomprensibile».

«[…] La scrittura deve raccontare la vita, non la deve edulcorare. Il mio pezzo in questione voleva semplicemente celebrare la bellezza del ritorno allo stadio delle famiglie. Aggiungendo che l’incanto accadeva negli anni ’60 si spezzava “molto prima che…”. Evidenziando che quell’omicidio assurdo inaugurò una nuova e pessima antropologia dello stadio. […] se avessi scritto “uccidere” o “assassinare”, un’espressione più neutra voglio dire, sarei stato allora sì omissivo e offensivo nei confronti di Vincenzo. Che ha subito un atto brutale e non merita di essere raccontato con un linguaggio da travet della tastiera».

«Ribadisco la mia disponibilità a incontrare chiunque di voi, se questo servirà a capirci meglio».

Leggi anche:   Il Corriere elogia la Roma insultando la morte di Paparelli
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design