Connect with us

Serie A

Serie A, 32a giornata: la Moviola

Published

on

Ecco la Moviola completa della 32a giornata di Serie A:

PESCARA-JUVENTUS (DI BELLO) : giusto il giallo a Muntari per fallo su Dybala; manca il secondo giallo e quindi il rosso a Muntari per un altro fallo su Dybala; giusto il giallo a Coulibaly per fallo su Asamoah; manca il secondo giallo e quindi il rosso a Coulibaly per fallo su Mandzukic
GENOA-LAZIO (MARESCA) : manca un netto calcio di rigore alla Lazio quando Burdisso affossa in area Parolo negandogli una chiara occasione da rete con un intervento anche disonesto, quindi Burdisso avrebbe meritato anche il rosso diretto; manca un altro calcio di rigore alla Lazio per fallo di Burdisso su Keita in area; non c’era il calcio di rigore assegnato alla Lazio perché sul tiro di Anderson il movimento del braccio di Burdisso è congruo al movimento del corpo ed è involontario, anche perché il pallone rimbalza prima sulla gamba, regolare l’esecuzione del rigore; manca un calcio di punizione al Genoa quando Keita trattiene Laxalt, subito dopo manca un netto calcio di rigore alla Lazio quando Laxalt affossa Keita, l’addizionale avrebbe dovuto aiutare Maresca ma non lo ha fatto, a causa di questo episodio viene allontanato Inzaghi per proteste; giusto l’allontanamento di Juric per proteste
FIORENTINA-EMPOLI (MAZZOLENI) : manca un calcio di rigore alla Fiorentina quando Buchel respinge col braccio alto un tiro di Saponara, l’addizionale Calvarese avrebbe potuto aiutare Mazzoleni ma non lo ha fatto; era da annullare la rete di El Kaddouri perché sul suo passaggio precedente per Thiam, quest’ultimo è in fuorigioco; era da annullare anche la rete di Tello perché Valero, che gli servirà l’assist, è in fuorigioco al momento del passaggio di Ilicic per lui; giusto annullare la rete di Kalinic, in fuorigioco al momento dell’assist; non c’era il calcio di rigore assegnato all’Empoli perché Valero pianta il piede sul terreno di gioco ed è Pucciarelli a colpirlo con un calcio nel tentativo di tirare, regolare l’esecuzione del rigore
NAPOLI-UDINESE (MASSA) : manca un calcio di punizione al Napoli quando Heurtaux trattiene la maglia di Mertens, Heurtaux avrebbe meritato anche il giallo; la rete di Allan nasce da un fallo non fischiato di Mertens su Badu; manca un calcio di rigore all’Udinese quando Koulibaly colpisce con un’ancata Zapata in area, l’addizionale Rizzoli avrebbe potuto aiutare Massa ma non lo ha fatto; non c’era il fuorigioco segnalato a Zapata perché il pallone gli viene servito da Strinic, non da Perica
PALERMO-BOLOGNA (BANTI) : giusto il rosso diretto a Pulgar per ingiurie
ROMA-ATALANTA (GIACOMELLI) : nessun episodio da moviola
TORINO-CROTONE (DOVERI) : non c’era il calcio di rigore assegnato al Torino perché è Belotti che commette fallo su Ceccherini e non il contrario, regolare l’esecuzione del rigore; rischia il rosso Lopez che schizza con la borraccia Doveri, che però essendo girato non poteva essere sicuro che Lopez voles
SASSUOLO-SAMPDORIA (PAIRETTO) : regolare la rete di Schick, che tocca il pallone con la mano ma è un tocco involontario atto a ripararsi dal tiro di Silvestre
INTER-MILAN (ORSATO) : regolare la rete di Candreva, tenuto in gioco da De Sciglio al momento dell’assist di Gagliardini; duro il comportamento di Orsato con Icardi che chiede un’ammonizione; manca un calcio di punizione al Milan per fallo di D’Ambrosio su Deulofeu; manca un calcio di punizione all’Inter quando Bacca toglie il pallone dalle mani di Handanovic che lo avevano agguantato; giusto lasciar proseguire sul fallo di Lapadula su D’Ambrosio perché il pallone resta giocabile per l’Inter e quindi ci puo stare il vantaggio; giusto l’allungamento di recupero da parte di Orsato, perché dall’inizio del recupero si perde altro tempo per una sostituzione e per proteste dopo un fallo
CAGLIARI-CHIEVO (MANGANIELLO) : nessun episodio da moviola

Continua la Lettura
Advertisement

Since1900, Affiliato ufficiale di Binance

Advertisement

Ultime notizie

Classifica

Advertisement

Copyright © 2023 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design | Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.