Pioli: “Il Verona era in una buona forma, ora ci prepariamo per l’incontro con il Galatasaray”

La Lazio torna a vincere in campionato e batte l’Hellas 5-2. Una bella vittoria quella di stasera all’Olimpico, protagonisti dei gol Matri, Mauri, Anderson, Keita e Candreva. Sicuramente il risultato di oggi ha fornito la giusta carica alla squadra, entusiasmo che servirà per volare in Turchia il prossimo 18 Febbraio per affrontare il Galatasaray. Mister Pioli è molto soddisfatto del lavoro svolto dalla sua Lazio, le scelte tattiche di questa sera sono state quelle giuste nonostante qualche incertezza in difesa, queste le parole dell’allenatore Pioli al termine della gara contro la squadra veneta:

“Abbiamo avuto un calo di concentrazione che nel calcio rischi di pagare. E’ un peccato essere entrati in sofferenza in una partita in cui eravamo andati in vantaggio con tre gol di scarto. Siamo stati bravi a riprendere in mano, è una vittoria che ci prendiamo, ma questi cali non ci devono essere nel futuro. Non credo mai al calendario difficile o facile, il Verona era in una buona forma, le partite sono tutte da giocare e interpretare”.

Candreva? Ho tante soluzioni, ho schierato la formazione migliore. Candreva veniva anche da un brutto infortunio. Dovremmo dare continuità ai nostri risultati e cercare di passare il turno. La nostra concentrazione deve essere rivolta alla prossima gara. Siamo riusciti a fare tutti i gol che non abbiamo fatto nelle ultime tre gare. Ho un organico importante, oggi potevamo segnare tanti altri gol. Io scelgo quelli che stanno meglio, magari le mie scelte dall’esterno non hanno senso, ma io sono l’unico che vede tutte le caratteristiche dei miei giocatori in allenamento. Loro devono essere bravi a farsi trovare pronti e oggi lo sono stati. A me il primo tempo è piaciuto per la voglia della squadra, ma dobbiamo concludere di più”.

Mauri? “Mauri ora sta bene, ha avuto in passato problemi fisici e io ho fatto altre scelte preferendo i giocatori che mi sembravano più in condizione. Sulle qualità di Mauri per come gioca tra le linee e per come attacca, non ho nulla da dire, è sicuramente un giocatore intelligente, quindi cercherò di sfruttarlo nei migliori dei modi, consapevole che ho tante soluzioni e che cercherò di sfruttare il momento migliore di ognuno”.

Sui singoli: “Ho tutti centrocampisti con qualità importanti, sull’importanza di Biglia non ci sono discussioni. Ha fatto un lavoro importante in fase difensiva e l’ha fatto molto bene. Deve ritrovare ritmo e la sua assenza, accompagnata a quella di de Vrij, si possono fare sentire. Felipe Anderson ha fatto un’ottima prestazione, l’ho visto in crescita. E’ brillante dal punto di vista fisico, devo essere bravo a sfruttare questi picchi di condizione. Questa settimana ha fatto bene”.

Gli obiettivi della Lazio: “Questa Lazio deve pensare a vincere più partite possibili. Siamo in grave ritardo, ma questa squadra ha la possibilità di centrare tante vittorie. Oggi non abbiamo fatto niente, serve continuità. I tifosi? Ci mancano.  Ora prepariamo la sfida al Galatasaray, molto del passaggio del turno dipenderà dalla gara andata”.

Credete veramente nell’Europa? “Credo proprio di sì, credo di trasmetterlo tutti i giorni ai miei giocatori. Paghiamo il mese di novembre, ci dobbiamo credere e abbiamo solo la possibilità di vincere e cercare di fare una striscia simile a quella dell’anno scorso. Non vedo perché non dobbiamo crederci, abbiamo le qualità per provare a crederci”.

Radu e Bisevac pronti per il Galatasay? “Credo di sì, non si sono ancora allenati con noi. Spero che domenica saranno in gruppo e che saranno disponibili per giovedì prossimo”.

Articoli Correlati