fbpx

Esuberi, che costo!

Agli sgoccioli finali sembravano tutti sulla via per partire. Ma Gonzalez, Tounkara, Minala e Morrison hanno rifiutato qualsiasi proposta e hanno deciso di abbracciare ancora la causa biancoceleste anche se non voluti dalla società, mentre a sorpresa, c’è ne sono state tante questo’anno, Vinicius è stato reintegrato nella rosa. Per i restanti esuberi, allenamento a parte a Formello, e soldi che la società continuerà a sborsare. Per la precisione, questi fuori rosa costano alla Lazio 4,8 milioni di euro. Certamente non una cifra da mille e una notte ma ovviamente soldi che avrebbero fatto ben comodo per arrivare a comprare quel top player così cercato durante l’estate.
TOUNKARA E MINALA
Guadagnano 200 mila e 100 mila euro a stagione, non troppi per capirci. Tare ha lavorato tutta l’estate per trovare loro una sistemazione soddisfacente ma non c’è riuscito. La volontà dei due giovani era quella di avere una chance in prima squadra con la Lazio. Hanno ottenuto sì la possibilità di rimanere alla Lazio, ma per lo sfortuna, fuori rosa. L’attaccante e il centrocampista sembrano non rientrare nei piani del mister.
GONZALEZ
A luglio 2015 firma un contratto biennale con il club messicano dell’Atlas. Dopo una sola stagione dice addio. Il calcio messicano non lo affascina affatto e non sembra adatto alle sue caratteristiche, meglio tornare nella capitale. La Lazio spera in un’offerta da qualche mercato ancora aperto, tipo Dubai o Cina. Intanto, però, l’uruguaiano si allena a parte.
MORRISON
Capitolo a parte per Morrison. I rapporti tra l’inglese e la Lazio sono stati parecchio discontinui nell’anno appena finito. Ravel non è mai riuscito a spiccare davvero il volo con l’aquila sul petto, tant’è che negli ultimi due giorni di mercato la possibilità di un ritorno in Inghilterra sembrava reale. Alla fine è sfumato tutto e Morrison è rimasto alla Lazio, con cui ha altri tre anni di contratto. Il club spera di trovargli una piazza adeguata per il mercato di riparazione. L’alternativa potrebbe essere la rescissione del contratto. Anche se, una possibilità all’inglese, Inzaghi sembrerebbe potergliela dare.