Connect with us

News

Colomba: “Lazio oggi bisogna vincere! Peccato per gli infortuni che ti hanno penalizzata”

Published

on

Franco Colomba, ex allenatore in Serie A di moltissime squadre tra cui Napoli, Bologna e Parma e reduce dall’esperienza in India con il Pune City ha parlato del match contro l’Atalanta di stasera e del campionato della Lazio. Il tecnico grossetano dall’alto della sua grande esperienza, accumulata prima sul campo come giocatore del Bologna, squadra in cui ha militato per 17 anni, e poi in panchina come allenatore, si è espresso ai microfoni di Lazio Style Radio. Prima alcune parole sui bergamaschi, pi sulla Lazio: “L’Atalanta una squadra ostica, rognosa lo è sempre stata e ora ha trovato anche un buon equilibrio. Ha giocatori che saltano l’uomo e veloci. Ha esperienza in difesa. I valori tra le due squadre, però, sono differenti. Tutto dipende dall’atteggiamento della Lazio. Partita della svolta? Ogni gara può dare un segnale importante, però è anche vero che non siamo nemmeno a un quarto del campionato. Non perdere contatto con chi è in vantaggio è importante, vincendo resterebbe un distacco minimo con la prima. Una vittoria sarebbe un passo importante. Una squadra che voglia vincere e che voglia recitare un ruolo importante deve imporsi senza aspettare qualcosa dagli avversari. Per arrivare in avanti devi mostrare un determinato atteggiamento. ” 

Poi sugli attaccanti a disposizione di Pioli e sul turnover: “In attacco deve giocare chi sta meglio, Pioli sa. Ha tre ottimi attaccanti: Klose ha più qualità, Djordjevic è una rivelazione, mentre Matri è una sicurezza: starà a Pioli decidere se ruotare o meno. Turnover? Non ci sono momenti giusto per farlo, decide il tecnico che valuta e capisce quali calciatori stanno bene. Se uno sta bene bisogna dargli un’opportunità. Un gruppo si tiene anche dando importanza a tutti quelli che meritano una chance. Il distacco in classifica è minimo, è tutto possibile. La continuità di prestazioni farà la differenza, come ha mostrato la Juve in questi anni. Troppe competizioni possono stancare la squadra? Non è semplice affrontare più competizioni, solamente l’Inter non ha questo difficoltà. E’ uno sforzo che alla lunga pesa.  

Infine alcune parole sulla rivelazione Milinkovic-Savice e sugli infortuni. “Milinkovic-Savic è un giocatore molto valido, non mi stupisca che tutti l’abbiano notato. Troppi infortuni? E’ vero, hanno penalizzato ogni reparto. La Lazio deve ancora mostrare il suo vero volto e questo è sicuramente un segno di grande fiducia, vedremo dove arriverà quando potrà contare su tutti gli effettivi”.

Leggi anche:   Primavera 2 | La Primavera vola in classifica con un poker alla Ternana
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement

Infermeria

Infermeria Lazio: Sarri ha un solo assente oltre a Milinkovic e Vecino

Published

on

infermeria lazio

La Lazio prosegue la sua preparazione invernale in questo stop per il mondiale del Qatar 2022. Nella sessione di oggi a Formello, solamente Marcos Antonio non si è presentato per un attacco influenzale. Dall’altra parte si attendono Milinkovic SavicMattias Vecino che sono stati eliminati entrambi dalla campionato mondiale ma che godranno ancora di qualche giorno di ferie.

Tutto il gruppo ha l’allenamento con Maurizio Sarri che vede l’infermeria vuota. Luis Alberto anche è tornato in gruppo dopo aver fatto una giornata di palestra nella giornata di ieri. Felipe Anderson provato ancora da Falso Nueve, in attesa di capire se quest’inverno arriverà un vice Immobile oppure no.

 

Leggi anche:   Infermeria Lazio: Sarri ha un solo assente oltre a Milinkovic e Vecino
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

News

Terremoto Juventus: nelle intercettazioni coinvolta anche la Roma

Published

on

spinazzola juventus intercettazioni roma

Arrivano nuove intercettazioni nel caso Juventusplusvalenze. Dopo le intercettazioni che hanno menzionato qualche club della Serie A come l’Atalanta, Genoa, Milan, Udinese e Bologna, spunta anche una telefonata tra Cherubini e Stefano Bertola. Come riporta la Gazzetta dello Sport, nell’intercettazione si parla anche di uno scambio con la Roma:

Se Fabio si svegliava la mattina e aveva mal di testa o beveva un bicchiere poteva firmare 20 milioni senza dirlo a nessuno. Era pericoloso (…)“. Dice Cherubini che si sente rispondere così da Bertola: “Sì perché va in loop“. E replica Cherubini: “Lui a un certo punto non aveva più questo filtro (…) Non agiva per la Paratici srl, ma per la Juve eh (…) Ha fatto un fuori giri! E ti ha portato a fare delle operazioni che in un contesto di normalità non puoi fare…Spinazzola-Pellegrini non puoi farlo“.

Leggi anche:   Serie B Femminile | Chievo Verona-Lazio 2-2, Chatzinikolaou sbaglia il raddoppio ma recupera il risultato
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Lazio Women

Serie B Femminile | Chievo Verona-Lazio 2-2, Chatzinikolaou sbaglia il raddoppio ma recupera il risultato

Published

on

lazio women chievo

Nella giornata odierna di Serie B Femminile, Chievo Verona – Lazio termina con un pareggio. Ennesimo risultato positivo e consecutivo per le ragazze di Catini che recuperano il match nel secondo tempo. Apre le danze Proietti per il vantaggio biancoceleste dopo soli 7 minuti di gioco. Al 14esimo minuto di gioco la Chatzinikolaou calcia sopra la traversa il rigore che poteva portare le biancocelesti sul 2-0 e dopo solo 3 minuti, le padrone di casa ne approfittano pareggiando con la Ferrato. Il raddoppio gialloblù arriva a 3 minuti dalla fine del primo tempo con la Mascalzoni.

Nel secondo tempo Chatzinikolaou pareggia al nono minuto di gioco regalando un punto prezioso per la classifica. Con il pareggio odierno, le aquilotte mantengono il primo posto in classifica. Il Napoli vince 4-0 contro il Genoa e accorcia la distanza in classifica portandosi a 23 punti ( -3 dalla capolista biancoceleste ).

Tabellino Chievo Verona Women F.M. – Lazio Women 2 – 2

MARCATORI: 7′ pt E. Proietti (L), 23′ pt C. Ferrato (C), 42′ pt D. Mascanzoni (C), 9′ st D. Chatzinikolaou (L)

CHIEVO VERONA WOMEN F.M. (4-3-3): G. Bettineschi, C. Mele, H. Corrado, S. Zanoletti, D. Mascanzoni, V. Puglisi (↓ 17′ st), S. Kiem, S. Tardini (↓ 42′ st), A. Massa (↓ 27′ st), C. Ferrato, F. Alborghetti (↓)
A disposizione: A. Sargenti, P. Boglioni, I. Tunoaia, M. Scuratti (↑ 17′ st), K. Willis (↑ 27′ st), F. Salaorni (↑ 17′ st), Z. Caneo (↑ 42′ st), S. Ventura
All: Venturi Giacomo

LAZIO WOMEN (4-3-1-2): E. Guidi, F. Pittaccio, C. Groff, E. Kakampouki, A. Pezzotti, A. Castiello, L. Eriksen (↓ 36′ st), S. Colombo, E. Proietti (↓ 24′ st), N. Visentin (↓ 29′ st), D. Chatzinikolaou (↓ 36′ st)
A disposizione: S. Natalucci, F. Savini, A. Khellas, S. Vivirito (↑ 36′ st), C. Palombi, S. Fuhlendorff (↑ 24′ st), M. Toniolo (↑ 29′ st), S. Jansen (↑ 36′ st), L. Falloni
All: Catini Massimiliano

Leggi anche:   Sarri sorride: tutti gli infortunati sono stati recuperati
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor


Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza