Connect with us

Storia S.S. Lazio

Verba volant, 26 Maggio manent

Published

on

TOTTI DISPERAZIONE

Negli ultimi mesi ne hanno mandata giù più loro della cloaca massima.. un po’ di comprensione, su. Non ditegli niente, lasciateli parlà che vederli mentre si riempiono la bocca di parole come “storia”, “gloria”, “sconfitta”, “etica”, “curva”, “ultras”.. è divertente. Domenica non era gioia, era ancora rabbia e solo isteria.
Lasciateli fare.

Perché anche se stupidi, anche se ignoranti ormai quasi per necessità..
In cuor loro, lo sanno. Lo sanno meglio di chiunque altro. Lo sanno bene.

Ormai è un po’ come una vacanza a Torre dell’orso o un tuffo a Ladispoli. Un po’ come una notte con Scarlett Johansson o dieci minuti con una strappona.

Come una granita a Taormina o una scatola di solero comprata al sidis. Una partitella a calcetto con gli amici o un torneo alla playstation. Come una canzone sentita dal vivo o un cd ascoltato con le cuffie. Come un bicchiere di cabernet sauvignon o una cassa di tavernello.

Insomma.. è un po’ come vincere il Derby più importante nella Storia del calcio Romano, o vincere una partita di campionato bona solo per 2 manici davanti a sky.

Ma lasciateli parlà, su..C’è da capirli, da compatirli. Abbiamo realizzato il sogno che ogni tifoso di ogni parte del mondo ha fin da bambino.Hanno visto diventare realtà l’incubo che ogni tifoso di ogni parte del mondo ha fin da bambino. La città di cui tanto si riempiono la bocca, ha scelto la Sua Squadra davanti alle loro facce, in mezzo alle loro lacrime.

Lo sanno. L’hanno visto mentre andavano via di corsa, a testa bassa. Dicono e diranno sempre il contrario, ma lasciateli fare. Tanto lo sanno. L’hanno ricordato ieri, lo ricorderanno domani. Lo sanno e lo sapranno, per sempre.

Ringraziateli piuttosto. Se la vigilia di un derby è diventata una giornata come le altre, è grazie a loro. Se non proviamo più amarezza nel perdere un derby di campionato, è grazie a loro. Se anche Domenica sorridevamo nel guardarli, è grazie a loro.

Un anno fa ci saremmo avvelenati per quel goal irregolare, per quell’espulsione inventata, per la solita malafede e il ben pagato silenzio di tv e giornali di partito, per i “buu” sentiti solo quando fa comodo, per i cori sui morti, per la vergognosa tutela a livello politico e costituzionale degna ormai di una specie in via d’estinzione.

E invece, niente. Ci fanno schifo come sempre, è naturale, ma ormai non c’è più nulla per cui valga la pena incazzarsi. La Nostra Vittoria più bella è sempre stata quella di non essere loro. Ma la guerra, è vinta e finita 4 mesi fa. Lo sanno.

E sanno che 3 punti, per riparare ciò che è stato irrimediabilmente rotto il 26 Maggio del 2013, non bastano Solo in questi giorni ci accorgiamo del male che gli abbiamo fatto…

La loro è solo una finta consapevolezza di esserne usciti, come quando ad un matto gli togli la camicia di forza e pensa di essere guarito! Hanno chiesto allo specialista. Gli ha spiegato che 3 punti, non bastano proprio.

FLAVIO CORBI – SINCE 1900

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement