Connect with us

Serie A

Tre rimonte in questo sabato di Serie A Tim

Published

on

Alle 15 al Franchi di Firenze va in scena Fiorentina-Atalanta, dopo un primo tempo di studio arriva il vantaggio casalingo con Chiesa, non passa però molto e Zapata torna finalmente al gol su azione che mancava da un po’ riportando la parità.

Passano alcuni minuti e Malinovskyi subentra a Pasalic, i viola non fanno in tempo a prendergli le misure che su assist del Papu Gomez, l’ucraino realizza il gol vittoria.

Nell’anticipo delle 18, il Torino del nuovo tecnico Moreno Longo ospita la Sampdoria di Ranieri, passano i granata con Verdi su assist di Berenguer.

I liguri reagiscono e prima con una doppietta di Ramirez ribaltano il risultato, poi Izzo fa un fallo da rigore e viene espulso, del rigore si incarica Quagliarella che batte il povero Sirigu.

Risultato sorprendente alle 20.45, quando si affrontano Verona e la capolista Juventus, i gialloblù passano in vantaggio con Kumbulla, ma viene annullato per un fuorigioco millimetrico.

Inizia la ripresa e subito i veneti reclamano un calcio di rigore per un presunto fallo di Cuadrado in area.

A passare in vantaggio poi sono i bianconeri con un contropiede chiuso da un destro ad incrociare rasoterra del fenomeno Cristiano Ronaldo, ma un errore di Bentancur che cerca di ripartire dal limite della sua area con un colpo di tacco favorisce alla fine l’inserimento di Borini che decentrato riesce a battere Szczesny con un piattone destro sul secondo palo.

Passano pochi minuti e con l’ausilio del Var viene concesso un rigore ai padroni di casa; fallo di mano di Bonucci, va a batterlo Pazzini che spiazza il portiere polacco dando i tre punti agli uomini di Juric.



Resta Aggiornato con il nostro Canale WhatsApp! Ricordiamo che il canale è protetto da Privacy ed il tuo numero non è visibile a nessuno!Iscriviti Subito cliccando qui sul canale di Since1900

Hosting Aruba - Scopri di più



Continua la Lettura
Advertisement
Advertisement

Ultime notizie

Advertisement

Classifica