Connect with us

Palla a Campanile

Torino-Lazio 1-2 altra rimonta

Published

on

lazio roma formazioni

La Lazio porta a casa i 3 punti in rimonta, ancora una volta. Contro il Torino un rigore al 3′ regala il vantaggio ai Granata che si trovano così quasi per caso in vantaggio. La Lazio risponde, il Torino praticamente si difende per 90′.

La Lazio subito sotto reagisce ma è poco precisa sotto porta, Ciro Immobile, ammonito salterà il Milan, sciupa due volte la palla del pari. Caicedo oggi in ombra anche lui non ci sarà contro i rossoneri per un giallo evitabile.

La Lazio chiude sotto il primo tempo ma in avvio di ripresa trova subito il pari. Inbucata geniale di Luis Alberto e Ciro Immobile con il diagonale supera Sirgu. La Lazio continua a spingere e il gol vittoria arriva da Parolo lui che con il suo rinvio sbagliato aveva regalato il rigore al Toro. La Lazio porta a casa 3 punti pesanti e resta seconda in classifica

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement

News

Palla a Campanile – I 5 peggiori acquisti della Lazio

Published

on

Il campionato è fermo e chissà quando e se riprenderà allora in questo video vi voglio parlare dei 5 peggiori acquisti della storia della Lazio. Non parliamo solo della gestione Claudio Lotito ma della Lazio in generale.

Voi che ne dite? Quali sono i 5 peggiori acquisti della storia della Lazio?

[mailpoet_form id=”2″]

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

News

Lazio di rimonta

Published

on

La Lazio tutto sommato è la stessa dello scorso anno, con un Lazzari in più, anche se nelle ultime partite non è neanche partito titolare. Allora come si spiegano questi risultati?

Va bene il talento ma non può essere tutto li, anche la Juve ha talento in squadra, forse anche di più della Lazio, e il Napoli allora? Eppure la squadra di Gattuso è a oltre 20 punti dalla Lazio.

Il talento è importante, il campione fa la differenza nelle grandi partite, ma il gruppo ti porta a giocarle. Il segreto di questa Lazio è la convinzione del gruppo. Il fatto che quando si va sotto la squadra non molla mai. Guardate la Roma, appena va sotto la partita finisce. Bene la Lazio quest’anno su 9 partite in cui è andata sotto ne ha vinte 4 e pareggiate 4 (una era sotto 3-0…). 

In Europa solo il Liverpool ha fatto meglio, in Italia nessuno. Puoi essere fortunato a rimontare una partita, ma quando lo fai sempre non può essere una coincidenza no? La Lazio ha rimontato contro la Juve in campionato, nel derby (2 volte) e contro l’Inter. Proprio i nerazzurri erano gli unici contro cui la Lazio non aveva ribaltato il risultato. Ma la faccia di Inzaghi dopo il gol dell’Inter ha detto tutto “Calmi, non è successo niente”. 

Ecco questo è il segreto della Lazio. Anche sotto 1-0 la squadra gioca con tranquillità convinta dei propri mezzi. E questo fa tutta la differenza del mondo, perché come ha detto Antonio Conte dopo la partita contro la Lazio, l’Inter invece nella ripresa ha giocato con ansia, perché vedeva che la squadra di Inzaghi aveva preso campo e giocava con grande fiducia e sicurezza.

8 rimonte su 9 sono un segnale forte, di una squadra convinta dei propri mezzi e che non vai mai nel pallone. Se a questo aggiungiamo quante volte la Lazio ha trovato il goal negli ultimi minuti completiamo il puzzle di una squadra in fiducia ma non presuntuosa. Ecco il segreto della Lazio 

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

News

I titolari della Lazio hanno giocato molto di più di quelli dell’Inter? Gazzetta ma cosa scrivi?

Published

on

La Gazzetta dello Sport oggi dedica una intera pagina alla Lazio. L’articolo sostiene che i titolari della Lazio hanno giocato molto di più rispetto a quelli di Inter e Juve. Secondo la Gazza i titolari della Lazio hanno giocato 18013 minuti mentre quelli dell’Inter solo 15547 mentre quelli della Juve 15873. Numeri che ovviamente devono fare paura, perché significherebbe che i migliori giocatori della Lazio hanno speso molto di più degli altri, ma è veramente così?

Il dubbio sorge spontaneo visto che la Lazio quest’anno in Europa League aveva fatto un turnover massiccio, vi ricorderete le critiche ad Inzaghi a settembre per questo turnover. L’Inter di Antonio Conte invece in Champions League ha sempre schierato i titolari. E allora come mai questo abisso?

Semplicemente perché la Gazzetta dello Sport non ha considerato le Coppe! Del resto lo sanno tutti la Champions League non stanca, no, da energie quindi non la consideriamo. Ma visto che tutti gli altri considerano le Coppe Europe uno sforzo aggiuntivo mi permetto di considerare le coppe europee, la Coppa Italia e anche la Super Coppa italiana. 

I numeri dicono la realtà ma possono essere interpretati, ovvio io non considero le coppe europe ma solo quello che voglio io, così la Lazio ha giocato 3000 minuti in più di Inter e Juve. La cosa bella è che considerando tutte le coppe i titolari della Lazio e quelli dell’Inter hanno giocato praticamente gli stessi minuti, non solo, ma la Lazio avendo giocato la finale di SuperCoppa e l’Inter no, ha praticamente gli stessi minuti giocati con una partita in più. La Lazio considerando le Coppe ha giocato 22877 minuti i titolari dell’Inter 21670 (ma con una partita in meno) i titolari della Juve 22133. Insomma i 3000 minuti di differenza sono magicamente spariti!

Non solo, ma Luis Alberto (2095), dei giocatori più forti ha giocato meno di tutti, meno di Lukaku (2469), meno di Lautaro (2103), addirittura meno di De Vrij (2274). Però la Lazio è stanca. Lukaku ha giocato 200 minuti in più di Milinkovic Savic (2269) e 400 in più di Luis Alberto, ma la Lazio è stanca.

Cara Gazzetta quando fai un articolo basato sui numeri, almeno cerca di usare quelli giusti…..

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor


Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza