Connect with us

Calciomercato Lazio

Sky non fa parlare Lotito

Published

on

FINE LOTITO

La punizione verrà senza dubbio ridotta, ma a Lotito questa decisione non è andata giù. Bastava vederlo ieri negli studi di Sky Milano, in occasione della presentazione dei calendari della stagione 2014-2015, deluso e nervoso perché nessuno lo ha fatto parlare. Per uno come lui uno smacco simile è quasi impossibile da digerire. Il microfono gli è passato davanti più di una volta e Lotito ha sperato che prima o poi arrivasse il suo turno. Niente, hanno preso la parola quasi tutti i presidenti della Serie A, per commentare i turni di campionato e per fare il punto sul mercato. Meno che lui.Sky ha deciso di non concedergli questo “beneficio”.

Ma perché questo accanimento nei confronti di Lotito? Semplice, per colpa della sua arroganza e perché il presidente della Lazio non ha rispetto per  nessuno. Qualche giornalista dell’emittente di proprietà di Murdoch, come Alessandro Bonan, gli aveva fatto notare che il gestore del club biancoceleste non può pretendere di avere la stessa visibilità di cui godono Milan, Inter, Juventus e Roma. Soprattutto dopo le moltissime disdette che ha ricevuto Sky dai tifosi laziali e dove la motivazione era sempre la stessa: “La colpa è di Lotito”. Il presidente non ha preso bene queste esternazioni ed avrebbe avuto un diverbio con Bonan e con altri colleghi. Da qui la decisione dei vertici di Sky di metterlo in punizione. E quale peggiore penitenza per Lotito è più pesante di togliergli la possibilità dei suoi farneticanti monologhi? Nessuna. Gli argomenti di ieri sarebbero stati sicuramente l’acquisto di De Vrij, che rappresenta un colpo davvero importante in casa Lazio perché è certamente un difensore molto forte e la difesa di Tavecchio per la sua uscita poco elegante sui calciatori “mangia-banane”, non sufficientemente selezionati, come in Inghilterra.

Eppure Sky, fino a poco tempo fa, ha sempre cercato di difendere il numero uno del club biancoceleste. Gli ha sempre dato la possibilità di dire tutto ciò che voleva nelle interviste. E quest’anno, quando la contestazione del pubblico capitolino ha assunto toni molto forti, durante le telecronache i microfoni esterni  sono stati spenti per minimizzare la protesta. Ma, disdetta dopo disdetta, stessa motivazione dopo  stessa motivazione, anche nella potente Tv si sono iniziati a fare due calcoli. E il microfono questa volta lo hanno spento a Lotito, diventato addirittura un ospite indesiderato.

Leggi anche:   Gonzalo Escalante resta in Serie A e va alla Cremonese: il comunicato

ULTIMA RIBATTUTA

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

Calciomercato Lazio

Calciomercato Lazio 2022: la situazione delle cessioni, acquisti, trattative

Published

on

calciomercato lazio 2022

Il calciomercato della Lazio 2022 non è mai partito così in fretta in tutta l’era Lotito.

Complice il malumore iniziale di Maurizio Sarri per il mercato passato, gli esuberi e l’indice di liquidità, il presidente si è mosso in anticipo rispetto le scorse stagioni.

Stagioni dove il 90% dei giocatori arrivavano alla conclusione del ritiro di Auronzo di Cadore o allo scadere della finestra di mercato.

In questa sessione di mercato non ci è mai capitato di scrivere così tanto ma da una parte siamo contenti di farlo. Vuol dire che qualcosa si sta smuovendo ma notiamo anche molti giocatori che hanno lasciato la Capitale senza che la Lazio potesse fare cassa.

Vediamo come si sta muovendo la società biancoceleste

Tabellino calciomercato Lazio 2022

Acquisti

Cancellieri ( Hellas Verona ), Casale, Marcos Antonio (Shakhtar ), Gila, Zaccagni ( riscatto dal prestito della scorsa stagione ), Alessio Romagnoli, Maximiano ( Granada ), Mattias Vecino (svincolato Inter ), Provedel (Spezia) .

Cessioni

Vavro ( Copenaghen, riscattato dal prestito ), Reina ( rescissione consensuale del contratto ), Correa ( riscattato dall’Inter nel prestito della scorsa stagione ), Bobby Adekanye ( Go Ahead Eagles ), Lucas Leiva ( svincolato al Gremio ), Luiz Felipe ( Svincolato al Real Betis ), Strakosha ( Svincolato), Jordan Lukaku ( Svincolato ), Jorge Silva ( Svincolato ), Cristiano Lombardi ( Svincolato ), Casasola ( Perugia ), Muriqi ( Maiorca ), Jony ( Prestito al Gijon ), Cicerelli ( Reggina ), Alia (Monterosi ), Maistro ( Spal ), Falbo ( Monopoli ), Armini ( Potenza ), Mattia Novella ( prestito ), Escalante ( Cremonese )

Trattative in uscita

Muriqi ( Marsiglia, Bruges ), Acerbi ( Milan, Juventus, Napoli, altro ), Maistro, Luis Alberto ( offerte dalla Spagna ), Sofian Kiyine ( Hellas Verona ), Tiago Casasola (Perugia ), Floriani Mussolini ( Pescara ), Raul Moro ( Hellas Verona ), Escalante (Cadice), Hysaj ( Valencia )

Trattative in entrata

Mertens ( acquistato dal Galatasaray ), Maximiano ( Granada ), Carnesecchi ( saltato per il costo eccessivo), Vicario ( Saltato con l’arrivo di Provedel ), Ilic ( Hellas Verona ), Provedel ( Spezia ), Sirigu ( Saltato per l’arrivo di Provedel ), Marcelo ( Svincolato ), Emerson Palmieri ( Chelsea ), Valeri (Cremonese), Terracciano (Saltato con l’arrivo di Provedel), , Vecino ( svincolato Inter), Sportiello (Atalanta ), Udogie ( Udinese )

Leggi anche:   Acerbi, direzione Inter?
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Gonzalo Escalante resta in Serie A e va alla Cremonese: il comunicato

Published

on

escalante cremonese

Con un centrocampo super affollato, Gonzalo Escalante lascia la Lazio per approdare con la maglia della Cremonese. Il giocatore resterà dunque in Serie A con la società che ufficializza la cessione in prestito. La Lazio continua a cedere gli esuberi in vista dell’inizio del campionato.

Il Comunicato Ufficiale

La S.S. Lazio comunica di aver ceduto a titolo temporaneo, sino al 30/06/23, i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Gonzalo Escalante a favore della US Cremonese. Quest’ultima società ha il diritto di opzione per l’acquisizione definitiva.

Leggi anche:   Monza su Acerbi: il difensore riflette...
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Monza su Acerbi: il difensore riflette…

Published

on

Nelle ultime ore il Monza avrebbe fatto dei sondaggi per Francesco Acerbi. Il difensore biancoceleste riflette. Vorrebbe continuare la sua carriera in una big anche per poter giocare nelle coppe europee, ma se nessun altra squadra lo corteggerà potrebbe decidere di accettare ed andare a giocare la prossima stagione con i brianzoli. L’Inter, il Milan e il Torino, che fino a poco tempo fa sembravano le squadre più interessate al giocatore, potrebbero ancora mettere sul piatto un’offerta. Verranno fatte dalle società le dovute valutazioni prima di proseguire con una proposta. Ad oggi Acerbi non rientra più nei piani di Maurizio Sarri.

Leggi anche:   Mertens al Galatasaray: il tweet del club turco
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design