Connect with us

News

Nazionale: in molti lasciano ma Zaccagni e Lazzari vengono crocifissi dalla Stampa

Published

on

zaccagni nazionale

In queste ultime settimane con il campionato di Serie A finito, c’è la Nazionale Italiana che intrattiene i tifosi di calcio. Ma non mancano le polemiche dopo la mancata qualificazione ai Mondiali del Qatar specialmente dopo la rovinosa sconfitta contro l’Argentina di Leo Messi.

Ma se da una parte si fa finta di nulla, l’Italia da quando ha vinto l’Europeo non è più la stessa con un organico che ormai non sa più vincere o portare il gioco in campo. La colpa è di Ciro Immobile? Basta con questa storia, lo si è visto anche senza il numero 17 in campo di come gli azzurri non sanno più segnare una rete o impostare un’azione.

Azzurri che abbandonano Coverciano, è polemica

Alla vigilia di Argentina-Italia si è parlato in modo lodevole di uno Zaniolo ed un Kean che hanno lasciato il ritiro azzurro per problemi fisici.

Problemi che ogni calciatore può portarsi con la casacca azzurra dopo aver disputato una Serie A molto intensa visto il calendario per rispettare tutti gli impegni tra recuperi, pausa nazionali, competizioni e programmazione tv.

Ma la polemica arriva con i problemi fisici a Manuel Lazzari e Mattia Zaccagni che sono stati messi in croce in quest’ultima giornata giornalistica. I due biancocelesti sono rientrati alla base lasciando Roberto Mancini per problemi fisici.

Sin da subito si è creato un boomerang mediatico dove accusano i due biancocelesti di sabotaggio e menefreghismo verso la Nazione sportiva, tanto che la Lazio è dovuta intervenire con un comunicato ufficiale:

“Lo Staff Medico della S.S. Lazio comunica che i calciatori Manuel Lazzari e Mattia Zaccagni, durante gli ultimi allenamenti effettuati con la Nazionale presso il Centro Tecnico di Coverciano, hanno avvertito riacutizzazioni di problemi cronici preesistenti. Per tali motivi saranno sottoposti nei prossimi giorni a controlli clinici e ad eventuali esami strumentali”.

Due Pesi, due Misure

Non se ne può più di questo trattamento da parte della stampa di parte con i due biancocelesti linciati con tanto di frasi: ” anche i meno forti snobbano l’Italia” alludendo sin da subito che i giocatori si siano messi contro il ct della Nazionale quando l’Italia non è più tale da quel famoso Italia-Inghilterra.

Quando settimana scorsa invece, sono ritornati a casa sia Zaniolo che Kean sono apparsi titoli comprensivi dovuti al campionato stressante con qualche accenno sulla vicenda Zaniolo-Nasti-Zaccagni. Giù le mani dalla Lazio!



Resta Aggiornato con il nostro Canale WhatsApp! Ricordiamo che il canale è protetto da Privacy ed il tuo numero non è visibile a nessuno!Iscriviti Subito cliccando qui sul canale di Since1900

Hosting Aruba - Scopri di più



Continua la Lettura
Advertisement