Connect with us

Intervista

Moviola, Bonfrisco: “Arbitraggio non fortunato, serve maggior attenzione”

Published

on

Alla luce del risultato del Castellani contro l’Empoli, oltre alla prestazione non proprio sufficiente della Lazio sembrano esserci anche gli episodi da moviola a non aiutare molto. Per sciogliere ogni dubbio, la redazione di lalaziosiamonoi.it ha intervistato l’ex arbitro Angelo Bonfrisco, analizzando ciò che è accaduto.

La Lazio esce da Empoli con le ossa rotte, ma la direzione di Paolo Fabbri da Ravenna ha danneggiato la squadra biancoceleste con diversi errori. “Non è stato un arbitraggio fortunato, c’è stato un po’ di rammarico dell’allenatore e del direttore sportivo Tare che ha  elencato una serie di 10-11 episodi girati in negativo che hanno penalizzato la squadra. Quest’anno la Lazio non è sempre brillante, ma qualche episodio dubbio c’è stato”.

I due gol annullati a Klose, il fallo di mani in area di Tonelli, un paio di doppi gialli mancati. La moviola scotta. “Sicuramente meritava un calcio di rigore, dei due gol annullati il primo è stato ben interpretato da parte dell’arbitro perchè c’è gioco pericoloso indipendentemente dal possesso palla del portiere. Il secondo gol invece mi è sembrato regolare, Klose era tenuto in gioco dai difensori, non era una chiamata facile. Quando le decisioni sono unidirezionali provocano delle reazioni da parte della società”.

“Se dobbiamo continuare  così possiamo anche non presentarci domenica”. Che effetto possono avere le parole di Tare sulla classe arbitrale, almeno a livello inconscio? “Io non farei questo tipo di affermazioni, penso più alla sfortuna e alla casualità. C’è il rischio di fare vittimismo, che qualcuno ce la possa avere con te, è un atteggiamento che viene trasmesso ai giocatori. Non la metterei su questo piano perchè non porta a nulla. Una volta si faceva in maniera diretta, oggi non è permesso, è una sorta di sfogo che non mi sembra intelligente come scelta”.

Qualcuno però ha parlato di un disegno specifico contro il presidente Lotito. “Non vivo direttamente all’interno dello spogliatoio arbitri, ma non voglio credere che ci siano dei disegni preordinati. Servirebbe una maggiore attenzione nelle prossime partite, magari capiterà un episodio in direzione inversa e la Lazio si renderà conto che è una questione di casualità”.

C’è il rischio di entrare in una spirale in cui anche una decisione dubbia giustifichi i problemi tecnici e mentali della squadra? “É un po’ l’effetto negativo, è uno dei motivi per cui non percorrerei mai questa strada ‘pubblica’. Può diventare un alibi nell’inconscio dei giocatori, pensano di essersi comportati bene e di aver perso per colpa dell’arbitro. Oltretutto tanti errori vengono superati da squadre che vincono la partita”.

Leggi anche:   Serie B Femminile | Ternana-Lazio: terzo risultato positivo su 3!

 

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

Intervista

Lazio-Spezia | Zaccagni:” Ora serve continuità”

Published

on

Lazio spezia zaccagni

Al termine di Lazio-Spezia, Mattia Zaccagni, autore del primo gol biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel

“Siamo partiti molto bene come ci aveva chiesto il mister. Abbiamo disputato una grande partita dando tutto, considerando anche la sosta. Dobbiamo avere sempre questa cattiveria e determinazione. Adesso abbiamo bisogno di trovare la continuità. Il fatto che sigli più gol in casa può dipendere dall’affetto dei tifosi che sono sempre vicini e straordinari.

Giovedì avremo una partita importante, dovremo riscattare l’ultima sconfitta. Andremo lì per conquistare la vittoria.

Mi piace molto la mia posizione, spesso sono in mezzo al campo. Inoltre, mi piace giocare tra le linee e sto crescendo sulla profondità. In settimana provo vari movimenti come quelli che hanno dato vita al primo gol”.

Leggi anche:   Lazio-Spezia: ecco quanti tifosi tingeranno l'Olimpico di Biancoceleste!
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Intervista

Romagnoli: ” Ho tenuto la maglia, è la più importante che ho “

Published

on

romagnoli lazio spezia

Alessio Romagnoli festeggia la vittoria e la prima rete con la maglia biancoceleste in Lazio-Spezia.

Al termine della gara, il difensore biancoceleste è intervenuto ai microfoni di Sky Sport.

 “È stato bello. Era ora che segnassi perchè avevo avuto diverse occasioni. Siamo stati bravi, una buonissima partita che oggi non era facile. La maglia del primo tempo l’ho tenuta, la seconda l’ho regalata ai tifosi. Difesa? I miglioramenti non sono solo grazia a me, ma grazie a tutti. Siamo una squadra, giochiamo come tale e difendiamo come tale. Lavoriamo su questo e su tante cose che si possono migliorare. Scudetto? Io credo che sia ancora presto per parlare di quelle posizioni, dobbiamo fare il nostro e cercare di arrivare tra le prime quattro”.

Parole rilasciate anche ai microfoni di Dazn.

Ho tenuto la maglia, è la più importante che ho. L’ho cambiata a fine primo tempo. L’importante è che entrava la palla, non che il gol fosse bello o brutto. Abbiamo fatto una grande prova e ora ce la godiamo. Noi lavoriamo ogni giorno, io sono appena arrivato ma i miglioramenti del gruppo si vedono. Dobbiamo conquistare la qualificazione in Europa e non sarà facile. Mi piace fare gol ma ne faccio pochi, ne devo fare di più, mi dovrò impegnare. Maestrelli è stato un grande mister e una grande persona, è giusto dedicargli la Curva”.

Leggi anche:   Lazio-Spezia parla Lazzari: " Dobbiamo arrivare più in alto possibile..."
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Intervista

Lazio-Spezia parla Lazzari: ” Dobbiamo arrivare più in alto possibile…”

Published

on

lazzari lazio spezia

Manuel Lazzari ritrova il campo da titolare dopo l’infortunio. L’esterno biancoceleste è intervenuto nel pre partita di Sky in vista di Lazio-Spezia.

“Mi è mancato moltissimo il campo, per noi calciatori è un qualcosa di magico. Mi sono fermato solo poche partite, oggi rientro e spero di aiutare la squadra.

Le gare dopo la sosta della nazionali sono sempre un punto interrogativo, però siamo reduci dalla grande prestazione contro la Cremonese e proveremo a dare continuità.

Oggi inizia il tour de force fino alla sosta del Mondiale alla quale dobbiamo arrivare più in alto possibile in classifica. Bisogna preparare ogni partita nello stesso modo e con la stessa determinazione, sia in campionato che in Europa League. Vogliamo partire già da oggi con il piede giusto”.

Leggi anche:   Romagnoli: " Ho tenuto la maglia, è la più importante che ho "
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor

Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design | Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.