Connect with us

Serie A

Mauricio categorico: “Lazio, dimostriamo al mondo intero di essere forti”

Published

on

mauricio chape

Al finire della prima giornata di ritiro in quel di Auronzo di Cadore, il difensore biancoceleste Mauricio riscattato a giugno dallo Sporting Lisbona dopo sei mesi di buon livello è stato intervistato dai colleghi di Lazio Style Radio. Queste le sue parole.

Dove sei stato in vacanza ti sei allenato?
“Ho bisogno di iniziare la stagione bene e di allenarmi per essere sempre più forte”.

Che effetto fa allenarsi con tutte queste persone al seguito?
“Auronzo è bellissima, sono felicissimo di stare qui. Siamo molto concentrati, ci stiamo allenando con grande serietà e in sintonia l’uno con l’altro”.

Cosa ti aspetti dalla nuova stagione?
“Bisogna dirlo al mondo intero che la Lazio è forte. Bisogna iniziare piano con le amichevoli e poi arriveranno gli impegni ufficiali. Speriamo che la rosa venga integrata con giocatori forti per arrivare a grandi livelli”.

Cosa ti ha dato questo primo anno la Serie A?
“L’adattamento è stato un po’ difficile, ma Felipe Anderson mi ha sempre aiutato. Mister Pioli mi ha subito spiegato che l’approdo nel campionato italiano non è facile per nessuno, ma piano piano i meccanismi diventano familiari e si acquista sicurezza”.

Cosa pensi di De Vrij? E’ il difensore più forte con cui hai giocato?
“Stefan è un giovane di grande potenzialità, ma è già una realtà del calcio mondiale. Giocandoci insieme ti permette di crescere anche insieme, di farlo come reparto e come squadra. Le 8 vittorie consecutive te lo fanno capire, eravamo in coppia insieme”.

Con chi dividi la stanza?
“Aspetto il mio grande amico Felipe Anderson. Intanto mi godo questo ritiro insieme agli altri miei compagni, mi trovo bene con tutti”.

Quanto pensi sia importante Anderson per la nazionale verdeoro?
“Lui è molto forte e saprà benissimo sfruttare le occasioni che capiteranno, ne sono sicuro. Ha avuto la fortuna di disputare le amichevoli pre Copa America, ma poi non è stato convocato. Arriverà il suo momento, il mio augurio è che possa essere un punto fondamentale del futuro del Brasile”

La gara più bella che hai fatto con la Lazio?
“La partita vinta a Udine. Era un momento delicato, io e de Vrij abbiamo fatto un’ottima gara”.

 

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement