Lazionali: tutte le prestazioni dei biancocelesti

Mentre una parte di Lazio era impegnata nell’amichevole contro il Trastevere, molti dei giocatori biancocelesti era impegnati con le rispettive nazionali. Vediamo come si sono comportati i nostri Lazionali:

PAROLO E CANDREVA – L’Italia di Conte regola 1-0 Malta grazie al gol di Pellè (col braccio), assistito proprio da Candreva, che inizia in panchina ed entra nella ripresa e cambiando volto al match insieme al suo compagno di squadra Marco Parolo (entrato al 55′ in sostituzione di Bertolacci). L’esterno di Tor de’ Cenci prende il posto di Gabbiadini al minuto 64′, gliene bastano cinque per sfornare l’assist vincente. È ispirato, Candreva, dai suoi cross nascono sempre azioni decisive ed incisive. Parolo si è invece dimostrato utilissimo a centrocampo, per la sua corsa e la sua capacità di gettarsi negli spazi.

de vrij-olandaDE VRIJ – Serataccia per l’Olanda di de Vrij (in campo per 90′), proprio all’esordio del neo allenatore Blind, l’ennesima in questo cammino di avvicinamento agli Europei del 2016. All’Amsterdam Arena la Selezione di Blind perde 1-0 contro l’Islanda, capolista del Girone A: decisivo il calcio di rigore trasformato da Sigurdsson al minuto 51. La Nazionale Orange, che termina il match in dieci per l’espulsione di Martins Indi, occupa adesso il terzo posto. Prova opaca di tutti gli 11 olandesi, compreso il nostro De Vrij che ancora deve arrivare ad avere la forma ortimale apprezzata lo scorso anno.

LULIC – Al King Baudouin di Bruxelles si affrontano Belgio e Bosnia. Partono bene Lulic&co, che passano grazie all’incornata di Dzeko ma poi subiscono il ritorno delle Furie Rosse che, con Fellaini, De Bruyne e Hazard fissano il risultato sul 3-1, per la Selezione di Mehmed Bazdarevic gli Europei si allontanano sempre più Lulic è rimasto in campo per tutta la durata dell’incontro, al 68esimo ha anche sfiorato il gol al termine di un’azione personale.

cataldi1-415x260CATALDI – Sessanta minuti in campo, un gioiello su punizione e una quantità industriale di palloni giocati. Danilo Cataldi è stato uno dei protagonisti nell’amichevole vinta 2-0 (primo gol di Bernardeschi) dall’Italia Under 21 contro la Lupa Roma. Il classe ’94 è stato schierato interno sinistro nel 4-3-3 di Di Biagio, un ruolo che ha interpretato alla perfezione. Prima di lasciare il campo all’ex Milan Cristante, Cataldi s’è anche tolto la soddisfazione di segnare con la specialità della casa: una punizione dai venti metri che si è insaccata dolcemente all’incrocio dei pali.

OIKONOMIDIS – Anche il giovane aquilotto australiano si è dimostrato pimpante e fresco nella bella vittoria per 5-0 della selezione australiana contro il Bangladesh. Oiko è andato anche vicino al gol in un’occasione, scheggiando la traversa con un colpo di testa