Lazio-Palermo, la cronaca della partita

La Lazio dilaga alľOlimpico con una fantastica vittoria, facendone 6 ad un Palermo inesistente e già rassegnato alla serie B. La Lazio comincia la partita con poca concentrazione e perde qualche pallone a centrocampo, tuttavia la difesa non si fa sorprendere. Dopo solo 7 minuti Immobile supera Posavec con un bel colpo di testa, Lazio in vantaggio. 2 minuti dopo arriva il raddoppio della Lazio, sempre Ciro Immobile che sigla la sua doppietta personale. A rafforzare ulteriormente il vantaggio ci pensa Keita, che al 21′, con il fisico, si porta davanti al portire rosa-nero, spiazzandolo di netto. Dopo 3 minuti, Morganella atterra vistosamente Keita in piena area di rigore, il capitano Lucas Biglia lascia andare sul dischetto il senegalese, che non sbaglia, la Lazio cala il poker. Passano 2 minuti e Ciro Immobile serve un assist fantastico di tacco per Keita Balde che con un pallonetto non sbaglia e spiazza Posavec. Il Palermo nel secondo tempo accorcia le distanze con due distrazioni clamorose da parte della difesa biancoceleste, la doppietta di Rispoli rende la sconfitta dei rosa-nero un po’ meno amara. Al 90′ il subentrato Luca Crecco sigla il suo primo gol in serie A, con un tap-in che brucia il povero Posavec.