Connect with us

News

L’avv. di Mauri punta all’assoluzione :” Già in primo grado “

Published

on

MAURI
È ufficialmente iniziata la nuova stagione della Lazio. La truppa di Petkovic ha svolto quest’oggi il primo allenamento sotto le Tre Cime di Lavaredo.
 È un clima di festa quello che circonda i vincitori della Coppa Italia. Una festa che rischia di essere rovinata dal caso Mauri. Nella giornata di ieri i deferimenti ufficiali hanno raggiunto il giocatore e la Lazio per le presunte combine avvenute nelle gare contro Genoa (14/5/2011) e Lecce (22/5/2011). Deferimenti che erano nell’aria da tempo. Nessuna sorpresa quindi per Mauri e il suo legale, Matteo Melandri. Proprio l’avvocato del capitano biancoceleste è intervenuto ai microfoni di Radiosei: Non mi sono sorpreso del deferimento, ormai sono noti i contenuti di quest’indagine che va avanti da due anni. La doppia contestazione per illecito sportivo era prevedibile. Mi ha sorpreso solo trovare Mauri e Milanetto come unici due artefici di un presunto complotto che ha portato alla combine di Lazio-Genoa. Attendiamo di vedere gli atti d’accusa che saranno a nostra disposizione solo quando saremo convocati dalla Commissione Disciplinare”.

Come detto in precedenza non sono emerse ulteriori prove dalle indagini: “Prove nuove? Non mi sembra, ci sono gli interrogatori di Gegic che vanno a favore di Mauri. La Procura Federale ha acquisito questa relazione dello Sco, che attendo di leggere”.

Il giocatore si è dimostrato sereno, come ha sempre fatto dall’inizio della vicenda: Stefano sta bene , è oramai un anno che siamo pronti a questo processo. E’ tranquillo perché si aspettava le contestazioni, sono sempre le stesse. Stefano ha sentito molto vicini sia la squadra che i tifosi. È solo preoccupato di dover affrontare un procedimento nel quale si gioca la carriera. A mio avviso siamo in possesso di buoni elementi per la difesa. Non voglio anticipare nulla”.

Il processo sarà unico e questo potrà essere un vantaggio: “Riuscire ad affrontare un procedimento unico è positivo. Si evita di fare un ‘Napoli bis’, dove i giocatori hanno scontato una pena che poi si è rivelata ingiusta”.

Secondo Melandri, Palazzi userà la mano pesante: Chiederà sanzioni elevate, senza fare numeri, ma potete immaginare”.

Il legale di Mauri spiega poi come si svolge un procedimento sportivo: I primi due gradi sono organi interni alla Federazione Calcio. Il Tnas è l’unico esterno che fa parte del Coni. La Procura Federale è anch’essa interna alla Federazione Calcio. Si può dire che i primi due gradi li gioca in casa la Procura. Il terzo grado di giudizio è più un arbitrato. Sia la Federazione che l’incolpato possono scegliere un arbitro. Il Tnas ha spesso ridotto o annullato le penalità inflitte nei primi due gradi. Noi confidiamo in un’assoluzione già nel primo grado di giudizio. Abbiamo le carte e i documenti per dimostare le nostre ragioni. Processo chiuso entro ottobre? Si i tempo sono quelli”.

Leggi anche:   Luca Pellegrini alla Lazio: si attende il comunicato ufficiale

LALAZIOSIAMONOI

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement