Connect with us

Calciomercato Lazio

Cosa manca a questa Lazio ?!

Published

on

SOLDI PALLONE FINANZA
Cinque acquisti e tutti contenti. Ma alla Lazio urgono difensori e un attaccante amico del gol…
“In entrata siamo a posto, se ci sarà qualche occasione la coglieremo”, esordisce così Igli Tare in un’intervista rilasciata al Messaggero la settimana scorsa. Una dichiarazione che ha lasciato tutti di stucco. O almeno quasi tutti. Sì, perché ad oggi la Lazio ha investito il proprio tesoretto in ruoli già coperti, vedi Biglia ed Anderson, che comunque andranno ad aumentare notevolmente il pacchetto dei centrocampisti: qualità e quantità al servizio di mister Petko, uno schieramento da Champions.

Investimenti importanti quindi, un perfetto ragionamento se si pensa ad una società che ogni anno spende grandi cifre sul mercato rafforzando ogni ruolo, al contrario errato se una società come la Lazio che arranca in ogni sessione decide di investire ben 15 milioni per ruoli dove l’abbondanza regna. E’ giusto spendere tutto questo denaro per scommesse in gran parte? Mi voglio fidare. Ma spenderli per un gran centrale di difesa sarebbe stato senza dubbio più opportuno, dato che nel reparto arretrato si tira avanti con Diàs (34), Biava (tutto rispetto ma si avvia per le 37 primavere…) Ciani croce e delizia, Novaretti (“vabbè, lo voleva il City”) e un centrocampista adattato difensore che corrisponde al nome di Lorik Cana che comunque male non ha fatto nel finale di stagione. Qualche riga sopra ho detto che la dichiarazione ha lasciato tutti a bocca aperta o almeno quasi. Il “quasi” comprende una parte di tifosi ancora accecati dalla vittoria in Coppa Italia, quelli del “pe ‘na vorta che spende stateve zitti”, che in difesa si arrangiano con Cana-Novaretti (quest’ultimo esaltato proprio dagli stessi, non si sa su quali basi). Tutto questo perché mentre Lotito promette a gran voce nuovi acquisti (sappiamo tutti che non è così, lo sa anche il ds albanese, a meno che…) alla compagine di Petkovic urge un terzino destro in grado di sostituire Konko se non di prendere il suo posto; un difensore centrale di livello (ok Elez ma serve sicurezza, non scommesse) e un attaccante amico del gol, che sostituisca sua maestà Klose. E’ cosa buona e giusta puntare su Perea e Keita, ma serve una sicurezza anche qui subito dietro Miro. I proclami di Lotito li conosciamo da anni, da ben nove anni, il più recente si scontra con quello dei “quattro campioni” datato 25 marzo 2012. La verità è chiara e se il mercato della Lazio non è chiuso al 100%, bè, lo è al 90%. Tutto gira intorno al Profeta, alla cifra richiesta da Lotito, quei 30 milioni che finora spaventano addirittura gli sceicchi. Ma se, da un giorno all’altro, dovesse arrivare (ne basterebbero anche 26-27 per convincerlo), state tranquilli che il prezzo pregiato farà le valigie. Un altro ragionamento corretto, se si è sicuri che quei soldi verrebbero reinvestiti ad esempio su Yilmaz e Nainggolan o su Yilmaz e Astori, ma il passato insegna che parte dell’eventuale cessione verranno messi al pizzo. Quindi, ora siamo tutti contenti per i 5 acquisti, ma attenzione all’allegria, il mercato finisce il due settembre alle 23…

SIMONE GAVINI – SINCE1900

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement

Calciomercato Lazio

Lotito a Il Messaggero: ” Nessun patto per il mercato di gennaio, Formello? Primo nel mondo…”

Published

on

lotito calciomercato

Claudio Lotito rilascia un’intervista a Il Messaggero riguardante il mercato di gennaio e il ritiro del 12-22 dicembre 2022.

RITIRO – «Formello ormai è diventato uno dei primi 4-5 centri sportivi nel mondo, parola del presidente Fifa Infantino, dopo averlo visitato. È chiaro che Sarri non voglia più muoversi da qui, nemmeno per il ritiro. Mica ha torto. Vedremo di conciliare il tutto nella fase finale di dicembre con le amichevoli all’estero».

MERCATO – «Non c’è alcun patto per comprare a gennaio un giovane terzino sinistro, anche perché, lo ripeto ancora, deve uscire prima eventualmente qualcuno da un organico ampio. Kamenovic e Fares? Loro già non giocano...».

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Mattia Zaccagni: ecco le cifre per blindarlo alla Lazio

Published

on

rinnovo zaccagni lazio

Lotito sta preparando un rinnovo di contratto per Mattia Zaccagni. Secondo la rassegna stampa di Radiosei, il presidente della Lazio vuole blindare il suo arciere. Arrivato nell’agosto del 2021 ha firmato un contratto con la Lazio fino al 2025 per 1,5 milioni di euro.

Diventato quasi subito una pedina fondamentale nello scacchiere di Sarri, l’esterno biancoceleste potrebbe firmare a breve un contratto che lo legherà alla Lazio fino al 2027 passando da 1,5 milioni di euro più bonus a stagione a 2,5 milioni di euro a stagione.

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Difficile l’addio di Muriqi al Mallorca a gennaio

Published

on

muriqi mallorca

Dopo una brutta esperienza in maglia biancoceleste, con quasi 50 presenze ed un solo goal in una stagione e mezzo, Vedat Muriqi è rinato in Spagna con il Mallorca dove sta dando prova di grandi prestazioni.

Nelle ultime ore si è parlato del possibile addio del kosovaro a gennaio verso squadre come l’Aston Villa ed il Siviglia. Il suo contratto scade nel 2027 e contiene una clausola rescissoria di circa 40 milioni di euro. La Lazio ha il diritto al 45% su una futura rivendita, per questo la società starebbe monitorando la situazione.

Nonostante i rumors, l’attaccante non sembrerebbe essere totalmente interessato a lasciare la sua squadra dopo le ottime prestazioni. Sono 8 i goal dopo solo 12 presenze in Liga quest’anno, dietro solamente ad un certo Lewandoski. Il Mallorca si trova attualmente all’undicesimo posto, lontano dalla zona retrocessione.

Vedremo durante il mercato invernale come si evolverà la situazione.

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor


Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza