Connect with us

Calciomercato Lazio

Hernanes sì Hernanes no? I tifosi sperano… Ecco la situazione

Published

on

hernanes3Che la vicenda Hernanes abbia inizio. Dopo i 22 milioni spesi dalla dirigenza biancoceleste, i tifosi sognano ad occhi aperti altri colpi soprattutto in fase offensiva e perché no anche in quella difensiva. I soldi per acquistare da oggi in poi torneranno solo da eventuali cessioni, anzi dalla cessione, perché in casa Lazio l’appetibile corrisponde al nome di Anderson Hernanes. 28 anni compiuti a fine maggio, 37 gol in 132 partite in tre anni, non roba da poco per un centrocampista. Il Re dell’eleganza in campo, dribbling e tiro le sue doti innaturali, il “doppio passo” che ha fatto tanto innamorare i tifosi. Il prezzo pregiato del club di Lotito che, come più volte dichiarato, non è in vendita. O almeno così dice. Joseph Lee, l’agente del calciatore, è d’accordo: ““Anche io so che il presidente ha blindato Hernanes. La Lazio è un ottimo club e il ragazzo non ha problemi a restare ancora a Roma. È felice in biancoceleste, ma del rinnovo non ne so nulla. Non ci sono proposte, quindi al momento è certa la sua permanenza a Roma”, le parole rilasciate a Tuttomercatoweb. Il prezzo si aggira intorno ai 30 milioni, Lotito è stato chiaro, altrimenti neanche ci si siede al tavolo. Parole quanto attendibili? Siamo sicuri che per 24-25 milioni il presidente della Lazio riesca a non accettare? Il dubbio è lecito, il fenomeno di Recife ha un contratto che scade nel 2015, sarebbe scoccata l’ora di pensare al rinnovo ma finora non c’è neanche l’ipotesi di un possibile incontro tra le parti. Già, perché se sei sicuro che Hernanes non rinnoverà, è convenevole venderlo ora per non rischiare di cederlo il prossimo anno quando la sua valutazione sarà dimezzata. Il Profeta chiede giustamente un adeguamento di contratto, al momento percepisce 1,8 milioni di euro: la richiesta sarebbe quella di toccare almeno i 2,5 milioni, un giocatore dal suo calibro deve ambire a certe cifre. Anche lo stesso giocatore è stato più volte chiaro: “Ho parlato con il presidente e ho detto che voglio continuare a vincere, ora sta a lui”. Il problema è, al momento, tutto nel rinnovo: se sai che c’è la possibilità di rinnovare quindi facendo un piccolo sforzo economico, il Profeta va tenuto e venderlo sarebbe un errore clamoroso. Se invece, come affermato sopra, credi che lui voglia ambire società più blasonate, che faccia le valigie e parta, ma lasciando almeno 30 milioni. I Laziali sono abituati a certe cessioni e ne hanno viste di tutti i colori. Ma non deve finire lì. Questi soldi devono essere reinvestiti: Yilmaz, Nainggolan, Astori, Matri… i nomi fateli voi. Il talento brasiliano può partire a patto che i soldi non vadano al diavolo, come accaduto altre volte in passato. Detto ciò, perdere campioni come questi sarebbe errore madornale: oggi giorno non si trovano così facilmente. Se vuoi tornare ad essere grande, devi tenere i grandi. E il Profeta è uno di questi. Lui ama noi, noi altrettanto lui. Che il matrimonio possa continuare ancora a lungo, i tifosi attendono e sperano.

Leggi anche:   Calciomercato Lazio: ecco il comunicato ufficiale che Sarri Aspettava!

SIMONE GAVINI – SINCE 1900

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement