La Roma scivola sul Bologna

Prestazione pessima dei giallorossi che ospitano il Bologna, per la squadra di Fonseca assenti il solito Zaniolo e Pellegrini, nei rossoblu mancano Poli, Sansone e Santander.

Dura solo un quarto d’ora il pari iniziale, perché Barrow scende sulla sinistra mette in mezzo un ottimo pallone sul quale Smalling erroneamente non interviene, dietro di lui sbuca Orsolini che porta avanti i suoi.

Passa pochissimo e un cross di Kolarov ciccato da Dzeko viene rinviato male in scivolata da Denswil che colpisce male e batte il proprio portiere per il pareggio dei capitolini.

Dopo appena 4 minuti i rossoblu si riportano avanti, ancora un’azione straripante di Barrow che umilia per tutto il tempo Santon, scende sulla sinistra, si accentra e scarica un destro a giro deviato dallo stesso Santon che spiazza Pau Lopez.

Inizia la ripresa e ancora Barrow dopo un’altra grandissima azione realizza un gol straordinario ridicolizzando ancora Santon, finta di andare su un piede e con l’altro buca il portiere spagnolo.

Mkhitaryan accorcia le distanze su un cross di un redivivo e migliore in campo dei suoi, Bruno Peres , un colpo di testa stupendo che batte Skorupski.

Nel finale c’è spazio per l’espulsione di Cristante per un fallaccio con piede a martello su Orsolini che costringe gli emiliani al cambio, il centrocampista salterà quindi la gara con l’Atalanta della prossima settimana.