Connect with us

News

Il reintegro di Radu è l’esempio della “Famiglia LAZIO”

Published

on

stean radu

La Lazio è come una famiglia. Questa è la frase più pronunciata dopo ogni partita vinta che avvicina i biancocelesti sempre più al sogno scudetto. E le prove di questo feeling sbocciato si vedono ogni giorno: sorrisi, abbracci, pacche sulle spalle, strette di mano e complimenti uno per l’altro. Il merito? Sicuramente va a Simone Inzaghi, capace di mischiare tanti caratteri e creare la giusta alchimia tra i suoi ragazzi. Ma non solo. C’è un episodio chiave che ha cementificato ancora di più il gruppo Lazio: il reintegro di Radu.Stefan Radu, prima del ritiro di Auronzo di Cadore, è finito praticamente fuori dal nuovo progetto biancoceleste a causa di episodi relativi alla vecchia stagione. È sul mercato, lo strappo con la società troppo grande per essere ricucito. Ma ecco Inzaghi, che prima del ritiro chiama Stefan per un colloquio segreto. Due ore chiusi dentro un bar, e lontano da occhi indiscreti, con il tecnico intento a spiegare al giocatore le mosse giuste per ricucire con i dirigenti. Cinque giorni dopo, il Boss parte per Auronzo e raggiunge i compagni sotto le Tre Cime di Lavaredo. Un reintegro fondamentale voluto da Inzaghi e dalla squadra. Radu oggi è ancora la colonna portante della difesa, sta giocando ad altissimi livelli. E con tutta la sua famiglia vogliono correre forte per lo scudetto.
Il corriere dello sport rilascia questa “esclusiva” che rafforza ancora di più il rapporto tra staff e giocatori.
Non è un caso aggiungiamo noi che dopo ogni gol si abbracciano tutti, tutti cercano l’altro e addirittura si cercano anche i giocatori in panchina.
Un anno speciale questo!



Resta Aggiornato con il nostro Canale WhatsApp! Ricordiamo che il canale è protetto da Privacy ed il tuo numero non è visibile a nessuno!Iscriviti Subito cliccando qui sul canale di Since1900

Hosting Aruba - Scopri di più



Continua la Lettura
Advertisement
Advertisement

Ultime notizie

Classifica