Connect with us

Lazionali

Hernanes suona la carica :” Ora battiamo anche la Juventus “

Published

on

hernanes3
Dopo la Confederations, la Supercoppa. Hernanes ha già fissato il prossimo obiettivo da centrare. «Voglio vincere la terza coppa in quattro mesi, sarebbe meraviglioso».Il Profeta, nel giorno dei festeggiamenti in Brasile, per la grande vittoria sulla Spagna, pensa anche alla Lazio. «Abbiamo battuto la squadra campione del mondo, regalando ai tifosi una gioia immensa, lo abbiamo capito dall’entusiasmo con il quale ci hanno seguito e incitato nel corso delle partite. E’ stata un’emozione fortissima, un’esperienza importante e positiva. Giocare nella nazionale del proprio paese è incredibile, adesso spero di partecipare anche ai Mondiali. I brasiliani si aspettano un altro successo, però sarà dura nonostante siamo i favoriti perché giochiamo in casa. Disputando una bella stagione nella Lazio mi garantirà il posto nella Selecao, che resta il sogno di ogni calciatore brasiliano».

L’immagine di Hernanes è uscita rafforzata dalla Confederations, per la qualità e la personalità dimostrate quando è stato chiamato in campo dal ct Scolari. Da oggi Il Profeta è in vacanza, però il periodo di ferie potrebbe essere più breve del previsto. Se dovesse mancare un mese, come da regolamento, infatti, tornerebbe in Italia ai primi di agosto e avrebbe soltanto due settimane per preparare la Supercoppa, che si giocherà il 18 all’Olimpico. Poco tempo per presentarsi in una condizione fisica ottimale, contro i bianconeri scudettati. «La Coppa Italia è stata la svolta della mia stagione, ho capito quanto sia bello vincere con la maglia della Lazio. E’ stato un incontro storico, perché la rivalità a Roma è molto accesa, che resterà per sempre nella mente e nel cuore dei nostri tifosi. Poi, a completare il periodo magico, è arrivato anche il successo nel torneo in Brasile e i complimenti di tutti. Ora mi manca il terzo trofeo al quale sto pensando perché, sfidare la Juventus in casa, sarà un altro appuntamento indimenticabile, al quale non vorrei mancare. Ho tanta fame di vittorie e voglio continuare a vincere con i colori biancocelesti».

Per farsi trovare pronto per il 18 agosto Hernanes dovrà quindi rinunciare alla parte finale delle vacanze. In tal senso ha già dato la propria disponibilità alla società a rientrare prima. Una Supercoppa, da giocare in casa, val bene qualche giorno di ferie in meno. Si profila un ritorno anticipato anche per i vari Marchetti, Candreva, Gonzalez, tutti protagonisti in Confederations e tutti al mare da oggi. La stessa cosa dovranno fare i numerosi calciatori della Juventus, che hanno giocato in nazionale, se vorranno essere presenti alla grande sfida che mette in palio il primo trofeo della stagione

Hernanes sembra non prendere in considerazione l’ipotesi di una cessione. «Mi hanno assicurato che sarei rimasto alla Lazio. E’ chiaro che il desiderio è quello di giocare sempre in una squadra ambiziosa, che punti a traguardi più importanti. La Coppa Italia ha rappresentato un momento felicissimo, perché ho conquistato il primo successo in Italia, ora vorrei insistere su questa strada, soprattutto nell’anno che porterà ai Mondiali in Brasile. Nella Lazio mi trovo bene, c’è un gruppo di lavoro importante e possiamo ottenere altri risultati di prestigio, a cominciare dalla Supercoppa. Penso che la prossima stagione sarà ancora più bella per il nostro pubblico. Adesso, dopo tanti impegni e tanta fatica, non vedo l’ora di staccare per dedicarmi alla famiglia e ricaricarmi, poi tornerò più forte di prima». Lotito ha dichiarato incedibile il Profeta ma dal mercato potrebbe sempre arrivare qualche sorpresa, sotto forma di una mega offerta. La quotazione che la Lazio ha dato a Hernanes si aggira sui 30 milioni e Leonardo, dg del Paris Saint Germain interessato al brasiliano, lo sa bene. Nessuna trattativa verrebbe aperta sulla base di una cifra inferiore.

IL MESSAGGERO

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement