Connect with us

Primavera

Coppa Italia Primavera: Lazio in semifinale contro l’Inter, avanti anche Juve e Fiorentina

Published

on

Si sono giocati tra gli ieri e oggi i quarti di finale della Coppa Italia Primavera. Buone notizie per i colori biancocelesti, visto che la Primavera della Lazio si è qualificata alle semifinali battendo 1-0 il Palermo, grazie alla rete di Calì. Grande soddisfazione per i ragazzi di Simone Inzaghi, che anche quest’anno sono in corsa per obbiettivi importanti. Ne turno successivo i giovani laziali affronteranno l’Inter, che ha battuto la Roma per 2-0. Nell’altra semifinale, invece, si affronteranno Juventus e Fiorentina, che hanno battuto rispettivamente il Genoa per 3-0 e il Milan per 4-3.

Ecco il resoconto del match di ieri pomeriggio tra Lazio Palermo. 

Nel primo tempo la Lazio fatica e il tutto sembra presagire uno scialbo pareggio, come nella seconda giornata del campionato, quando il Palermo strappò un punto ai biancocelesti pareggiando al Fersini per 0-0. Grande equilibrio in campo e nessuna grande emozione. La Lazio si fa vedere solo con un tiro di Folorunsho che, dopo una mischia, calcia alto da pochi passi. Poi nient’altro da segnalare, le due squadre sembrano entrambe appesantite e nessuna delle due compagini riesce a rendersi pericolosa.

lazio-primavera-2015-2016
Al rientro in campo i ragazzi di Inzaghi sembrano più agguerriti. Infatti arriva subito una ghiotta occasione per Rossi, che però non trasforma in oro l’imbucata centrale che arriva tra i suoi pedi e colpisce piano senza impensierire Mason. La foga agonistica però dura ben poco e la partita torna a farsi lenta. Le due squadre sono macchinose e prevedibili e l tempo continua a scorrere senza regalare emozioni. Poi la svolta che decide la gara: Inzaghi decide per il cambio e si gioca la carta Calì per uno stanco Germoni. Difatti l’ex Roma risulterà poi decisivo.Il neo entrato si rende subito pericoloso girando di testa un cross di Manoni. La palla però finisce a lato. Poi il gioco si ferma per ben sei minuti, poiché l’assistente numero due, Ragnacci, riscontra un problema muscolare. Il guardalinee è costretto ad uscire dal campo e il match prosegue senza i due guardalinee come da regolamento. Dopo la pausa e ancora Calì a rendersi pericoloso:ma il suo colpo di testa non trova la porta. Non c’è due senza tre però e alla terza occasione il centravanti laziale non sbaglia, Aimone Calì, infatti, svetta in area piccola e stavolta batte Marson. La Lazio è in vantaggio a cinque minuti dal termine. I nove minuti di recupero non servono a nulla, perché nonostante il Palermo cerchi il pareggio, Matosevic fa sempre buona guardia. Finisce 1-0 e la Lazio vola in semifinale. Nel giorno del 116 compleanno biancoceleste anche la Primavera vince, come la prima squadra e regala un’altra soddisfazione alla Polisportiva. Non poteva essere altrimenti dopotutto.

TABELLINI: 

TIM CUP PRIMAVERA, Quarti di finale

Centro Sportivo ‘M.Fersini’,

sabato 09 gennaio, ore 14.00

LAZIO (4-3-3): Matosevic; Dovidio, Mattia, Quaglia, Germoni; Murgia, Borecki, Folorunsho; Manoni, Rossi, Palombi.A disp.: Borrelli, Cinti, Cotani, Cardoselli, Rokavec, Beqiri, Bezziccheri, Impallomeni, Bernardi, Calì, Lazzari. All. Inzaghi

PALERMO (4-3-1-2): Marson; Maddaloni, Tafa, Punzi, Giuliano; Ferchichi, Toscano, Costantino; Tramonte; Cassini, Lo Faso. A disp.: Di Franco, Grillo, Gattabria, Dalia, Formisano, Santoro, Marinali, Maniscalchi, Plescia. All. Bosi

Arbitro: Fabio Piscopo (sez. Imperia).

Assistenti.: Granci- Ragnacci

 

Queste, infine, le parole di Simone Inzaghi al termine del match:Se mi avessero detto a inizio stagione che saremmo arrivati di nuovo in semifinale avrei stentato a crederci. Siamo stati bravi, abbiamo sofferto. Il Palermo è molto forte, Cassini gioca anche in prima squadra quindi era una partita difficile. Poi conosco l’allenatore Bosi, è un bravissimo tecnico. Siamo stati compatti e abbiamo meritato questa semifinale. È il terzo anno di fila che ci arriviamo. Abbiamo battuto l’Empoli e il Palermo e adesso ce la giocheremo con l’Inter o con la Roma”. Poi nello specifico: “Il Palermo era messo bene in campo, concedeva poco dietro e anche noi siamo stati bravi a non concedere niente. Avevamo tanti giocatori al rientro che si sono sacrificati. Germoni l’abbiamo visto solo ieri sera, Borecki e Palombi rientravamo dopo tanto tempo e hanno dato il massimo. Manoni? È un giocatore con tantissima forza e ci mette sempre grande impegno. Per noi è un jolly importante. Ha cambiato tre ruoli oggi”.

Poi alcune considerazioni su Roma e Inter, i due possibili avversari in semifinale: “Uno vale l’altro, sia Inter che Roma sono due squadre validissime. Poi le semifinali vanno giocate. Noi andremo lì a testa alta e vedremo quello che succederà”. Infine un primo bilancio sulla stagione de suoi ragazzi: “Abbiamo dimostrato di essere cresciuti anche caratterialmente, negli ultimi sei incontri abbiamo perso solo il derby a causa di un rigore dubbio concesso dall’arbitro. Adesso stiamo aspettando anche Sarac e Petro, ma io sono contento. È tutto l’anno che abbiamo dei problemi. Sta giocando sempre Manoni lì davanti perché abbiamo avuto dei piccoli problemi. Ma quando entra un Calì e segna per me è una grande soddisfazione. Mercato? Abbiamo fatto poco perché abbiamo preferito portare avanti i nostri ragazzi. Abbiamo perso Pedrazzini, ma abbiamo acquistato Ceka. È un ragazzo che ci darà  una mano più in prospettiva, perché quest’anno andiamo avanti così. Siamo convinti che ce la possiamo giocare con tutti. Siamo un po’ distanziati ma sono più che orgoglioso del successo raggiunto oggi”.

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

News

Ascoli-Lazio Primavera: mister Sanderra analizza la sconfitta

Published

on

ascoli lazio primavera

Nel post gara di Ascoli-Lazio Primavera, valida per la prima di campionato Primavera 2 dove i biancocelesti esordiscono con 0 punti, è intervenuto il tecnico Stefano Sanderra ai microfoni di S.S Lazio.it

“Questa partita ci ha detto che c’è molto da lavorare sotto tanti aspetti. Nel primo tempo, specialmente nei primi trenta minuti, ci siamo comportati bene, ma nella ripresa abbiamo subito un improvviso uno-due.

La squadra ha ancora dei meccanismi da rodare, dopo il pareggio dell’Ascoli è calata caratterialmente e questo non deve succedere ed anzi doveva esserci una reazione contraria.

Una volta trovato il vantaggio, l’Ascoli si è difeso abbassandosi molto e creando anche qualcosa in zona offensiva. Forse avremmo meritato il pareggio, ma non lo abbiamo trovato. È stata una partita dai due volti, nel secondo tempo credo che siamo andati in difficoltà anche fisicamente perché loro avevano giocato due gare ufficiali e noi neanche una.

Da parte di qualcuno c’è stata una buona positiva anche sotto il profilo caratteriale, mentre altri sono mancati. C’è da lavorare tanto, siamo all’inizio della stagione.

Le aree su cui migliorare non mancano, dobbiamo crescere in fretta perché il campionato non ti aspetta. Serve giocare con una mentalità diversa rispetto a oggi, dopo il pareggio ci siamo un po’ sciolti per dieci minuti non reagendo nella maniera giusta. È necessario crescere anche dal punto di vista caratteriale.

Serve del tempo per far capire ai calciatori la giusta mentalità, penso che questa partita sia un’ottima lezione per comprendere come questo sia un campionato nel quale bisogna giocare con più continuità come fatto nel primo tempo.

Dobbiamo lavorare tatticamente perché il primo gol è stato incassato a causa di meccanismi sbagliati, la squadra ancora non si identifica completamente con il mio dna che è quello di reagire sempre anche alle avversità che ci sono in partita. I ragazzi non ci sono riusciti, si sono un po’ chiusi caratterialmente. Rimbocchiamoci le maniche e lavoriamo”.

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

News

Ascoli-Lazio Primavera: parte male l’esordio in Primavera 2

Published

on

ascoli lazio primavera

Esordio amaro per il nuovo tecnico della Lazio Primavera Stefano Sanderra che trova zero punti alla prima di Campionato Primavera 2. Ascoli-Lazio finisce infatti 2-1 per i padroni di casa dopo un primo tempo dominato dai biancocelesti per poi vedersi sfuggire i 3 punti in 5 minuti del secondo tempo. Apre dopo soli 4 minuti la gara Napolitano ma Rossi e Cosimi la ribaltano al 50esimo e al 54esimo del secondo tempo.

I biancocelesti affronteranno a Formello il Monopoli nel prossimo match di campionato

ASCOLI-LAZIO 2-1

Marcatori: 4′ Napolitano (L), 50′ Rossi (A), 54′ Cosimi (A)

ASCOLI (4-3-3) – Raffaelli; Camilloni, Caravillani, Rossi, Cozzoli; Di Marcello (67′ Maiga Silvestri), Carano, Ceccarelli; Palazzino, Cosimi, Re (89′ Del Moro). 

A disp.: Gentile, Amato, Regnicoli, Coticoni, Ciccanti, Graziano, Gennari, D’Alessandro. 

All.: Rosario Pergolizzi

LAZIO (4-3-3) – Magro; Bedini (65′ Rossi), Dutu, Kane, Milani; Napolitano, Coulibaly (84′ Di Tommaso), Marinacci; Castigliani, Crespi, Troise (60′ Brasili). 

A disp.: Morsa, Martinelli, Cannavaro, Nazzaro, Ahwasingi, Della Salandra, Jurczak, Adjaoudi.

All.: Stefano Sanderra

Arbitro: Emanuele Frascaro (sez. Firenze)

Assistenti: Fracchiola – Abbinante

NOTE – Ammoniti: 12′ Dutu (L), 22′ Crespi (L), 30′ Coulibaly (L), 54′ Magro (L), 63′ Rossi (A), 94′ Di Tommaso (L).

Recupero: 3′ st.

Campionato Primavera 2 | Giornata 1

Sabato 10 settembre 2022, ore 15:00

Centro Sportivo Picchio Village (AP)

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Calciomercato Lazio: Tare firma con il Rapid Vienna salutando e ringraziando

Published

on

tare lascia la lazio

Termina dopo 13 anni la sua avventura con la Lazio Etienne Tare. Il figlio di Igli Tare ha salutato compagni e società tramite un post sul suo profilo ufficiale di Instagram. Il giocatore ha firmato con il Rapid Vienna e ripartirà con la squadra B per continuare ad imparare e maturare come calciatore. Con la Lazio Primavera il giocatore ha collezionato una sessantina di partite 3 assist e 7 gol siglati.

 “Dopo 13 anni con i colori della mia squadra del cuore, volevo ringraziare la società tutti i miei compagni e lo staff per tutto quello che hanno fatto per me. Grazie di cuore, e sempre forza Lazio!”.

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor

Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design | Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.