Connect with us

News

Lazio-Carpi: la conferenza pre gara di Pioli

Published

on

Mister Stefano Pioli è pronto ad iniziare il 2016 con un rinnovato spirito di competizione. L’obbiettivo principale dei biancocelesti è quello di ritrovare la grinta e l’entusiasmo che hanno caratterizzato la squadra nei primi mesi dello scorso anno. I biancocelesti hanno chiuso in bellezza il 2015 con la vittoria a San Siro contro l’Inter e sono pronti a cominciare il 2016 con determinazione e motivazione. Domani alle ore 15.oo la squadra capitolina affronterà all’Olimpico il Carpi, che attualmente è penultimo in classifica ed è reduce da una sconfitta con la Juventus. La squadra, a detta di mister Pioli, sembrerebbe pronta per ripartire e la sfida di domani parrebbe quella giusta per ricominciare. Di seguito, le dichiarazioni dell’allenatore parmense nella conferenza stampa pre-match:

La Lazio deve ripartire da San Siro?

“Le ultime due vittorie ci hanno dato entusiasmo. Ho ritrovato la squadra molto bene, ma è chiaro che dobbiamo recuperare posizioni e sarà molto importante farlo già domani”.

È in Paideia il nuovo acquisto Bisevac…

“Ho bisogno di giocatori intelligenti e lui lo è. Ho bisogno di questo tipo di giocatore. Un giudizio completo potrò darlo solo quando lo vedrò allenarsi, ma sono contento che sia arrivato subito il primo tassello”.

Come si riporta la gente allo stadio?

“Ho parlato con Ia squadra. È difficile pretendere risultati diversi facendo le stesse cose di prima. Dobbiamo cambiare qualcosa, ma capisco anche i nostri tifosi perché non abbiamo raggiunto i risultati che ci aspettavamo certo, ma i tifosi servono. Capisco anche i controlli, le difficoltà nel raggiungere lo stadio e le proteste, ma gli faccio un appello: tornate allo stadio, sosteneteci, abbiamo bisogno di voi! Quello che abbiamo visto a Formello l’altro giorno è stato bello, vorremmo vedere pieno anche lo stadio”

Se le visite dovessero andar bene c’è la speranza di vederlo anche domani tra i convocati? 

“Non conosco le questioni contrattuali di tesseramento.  Più facile che lo vedremo nelle prossime gare”.

Come si affronta il Carpi domani? C’è modo di vedere anche Mauri?

“Il Carpi è una squadra temibile che ha eliminato anche la Fiorentina in Coppa Italia. Domani sarà la partita più importante per ripartire. Mauri sta bene come gli altri.  Giocheremo con tre centrocampisti e tre punte. Dobbiamo cominciare da domani a mettere fieno in cascina per il campionato. Anche le coppe sono importanti per noi, ma noi dobbiamo pensare alle partita di domani”.

Che obiettivi ha la Lazio ora?

Leggi anche:   Pellegrini-Lazio-Juve: che intreccio nel calciomercato

“Il nostro obiettivo è chiaro: lavoriamo in una società prestigiosa che deve giocare in Europa e dobbiamo arrivarci. Abbiamo ancora tante possibilità di giocarci le nostre carte. In campionato siamo in ritardo e avanti abbiamo tutte squadre forti: non sarà facile ma credo nella mia squadra, ha la stoffa per risalire e per vincere più partite possibili. Già da domani. Coppa Italia ed Europa League sono obiettivi concreti e ce la possiamo fare”.

Teme di perdere col mercato i big come Biglia o Candreva?

“No non ho paura di perdere nessuno. Credo che occorra il rispetto dei ruoli. Scelte di acquisti o cessioni spetta alla società”. 

Teme però un calo di concentrazione per loro?

“Sono dei professionisti, è normale rimanere un po’ distratti d a queste voci, ma ho visto giocatori motivati e particolarmente attenti. Domani vogliamo cominciare con una vittoria il 2016”.

Lei è favorevole a giocare anche a Natale?

“Io giocherei anche a ferragosto. Credo che anche i tifosi lo vogliano. Queste soste sono troppo lunghe. Visto che non ci sono più le mezze stagioni e che l’inverno si è mspostato più avanti credo si debba anche cambiare qualcosa”.

Keita può trovare più spazio?

“Parlo spesso con lui, le sue dichiarazioni mi sono piaciute. Spero rimanga coerente, sa che i suoi compagni sono forti e che i suoi compagni lavorano tanto per farsi scegliere. Se continua così e manterrà le promesse avrà le sue chance”.

Si ritiene soddisfatto del mercato?

“L’ho detto anche prima. Non voglio dare vantaggi ad altre squadre. La società sa quelle che sono le mie idee”.

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement