Ballotta: “La Lazio potrebbe fare di più. Europa League? Tutta da giocare”

La Lazio è chiamata a dimenticare lo scialbo pareggio con il Genoa e a ritornare alla vittoria che manca dalla partita con il Chievo. I biancocelesti saranno impegnati con Hellas e Frosinone, ma tra queste due partite vi è l’importante sfida di Europa League contro i turchi del Galatasaray.

Anche Marco Ballotta, ex portiere della Lazio, ha detto la sua sul periodo altalenante che dura ormai da inizio stagione, in esclusiva a TuttoMercatoWeb: “Ci sono alti e bassi, come da inizio stagione. Non c’è continuità, si aspettano dei risultati utili per scalare la classifica finora la squadra biancoceleste non è riuscita a scalare posizioni. Cambiare questo trend sarà dura”

Leggi anche:   Stefano De Martino: " Siamo stanchi degli attacchi immotivati ma felici di festeggiare il 26 Maggio"

Poi in vista di Hellas e Frosinone ha aggiunto: “Venderanno cara la pelle però, se non si riesce a battere anche le ultime due squadre in graduatoria, vuol dire che c’è qualcosa che non va. Ma fa parte del calcio, ci può stare. La Lazio potrebbe fare qualcosa in più, ma non si può cambiare tutto in modo radicale in poco tempo. La stagione va così, gli alti e bassi  non rappresentano solo un momento ma è forse la vera realtà della squadra. Magari l’anno prossimo si cambierà qualcosa, oppure no. Non so, sarà il club a decidere, ma quest’anno gli alti e bassi continueranno a esserci”

Leggi anche:   Petkovic, le parole alla vigilia del 26 Maggio 2020

In un secondo momento, alla domanda riguardante una possibile rimonta in classifica  ha risposto: “E’ possibile, ma serve una continuità di risultati che non c’è da inizio campionato, forse manca qualcosa nella squadra. Forse non è completa, ma la Lazio può fare qualcosa in più”

Infine sulla sfida di Europa League: “Sarà un bel test, tutto da giocare. Più si va avanti nella competizione, più ci sono squadre difficili da affrontare. Vedremo come andrà a finire”

Leggi anche:   L'appello di Djibril Cissé: " Voglio chiudere a 100 gol in Francia". Il francese cerca una squadra