Connect with us

News

Ululati Curva Nord. Tare:” I laziali non sono come li descrivono”

Published

on

Facciamo un passo indietro e torniamo a quel tanto contestato Lazio-Napoli di Mercoledì sera, giornata dove la protagonista del match non fu il Napoli ma la “Curva Nord” ed i suoi cori “razzisti” (o semplicemente buu) contro il giocatore di colore partenopeo. Tare spezza una lancia a favore dei tifosi laziali cercando di gettare acqua sopra ad un incendio alimentato con benzina dalle maggiori testate giornalistiche.

“I fischi e i buu? Non penso che siano contro la società, di solito ci fanno altri cori. A parte gli scherzi, sono situazioni che non devono succedere in nessun campo, figuriamoci a Roma. Noi prendiamo le distanze perché è un fenomeno che va combattuto. La tifoseria laziale non è quella che si descrive. I buu che sentiamo sono contro il giocatore forte. Noi abbiamo avuto, anche in passato, giocatori di colore che hanno sempre mantenuto un bel rapporto con la tifoseria. L’unica cosa che posso dire è che va assolutamente evitato e che la squalifica è giusta”.

Il ds laziale poi torna a parlare sulla situazione attuale della Lazio dichiarando che il tempo per risalire la classifica non manca evidenziando due squadre blasonate che precedono la squadra capitolina (Roma e Milan)

Tornando al match contro il Napoli, l’albanese paragona la squadra di Sarri con quella di Pioli della scorsa stagione:

“Vedendo la partita di mercoledì, il Napoli mi ha ricordato molto la Lazio dell’anno scorso. Come ho detto tempo fa, noi abbiamo perso continuità e certezze. Per ritrovarle dobbiamo giocare ogni partita come una finale. Va anche detto che ci sono state assenze importanti. Mercoledì avevamo ben sei giocatori fuori che potevano essere utili. Manca purtroppo la consapevolezza di essere una grande squadra, che può lottare per certi obiettivi fino in fondo”.

Leggi anche:   Calciomercato Lazio | Per Bonazzoli Tare e Lotito bocciano la richiesta di Sarri
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement