Se ti piace il nostro Format, aiutaci a rimanere online con una semplice donazione di 0,80 €

Spal-Lazio nessuna conferenza di Inzaghi ma dichiarazioni ai microfoni biancocelesti

Spal-Lazio, Inzaghi mette nel mirino la squadra ferrarese. 3 Punti d’obbligo ma attenzione a non sottovalutare l’avversario

Alla vigilia di Spal-Lazio, mister Inzaghi non è potuto intervenire in conferenza stampa in quanto la squadra si era fermata a Milano per un mini ritiro in vista del match a Ferrara. Il tecnico però non ha mancato l’intervista ai microfoni biancocelesti lasciando delle dichiarazioni sul match che domani potrebbe portare i capitolini a -1 dal Milan con una partita da recuperare.

“In questi due giorni ci siamo allenati bene qui a Milano provando a recuperare forze ed energie perché domani dovremo disputare una partita importante a Ferrara. Siamo riusciti a lavorare bene ed a recuperare un po’ dopo la gara disputata contro l’Inter: ieri siamo stati a cena fuori tutti insieme. Il calendario ci ha prospettato due trasferte consecutive a distanza di pochi giorni e, pertanto, abbiamo preferito restare a Milano. 

La SPAL è una squadra molto organizzata con un allenatore molto preparato che guida la formazione estense ormai da tre anni, dovremo essere bravi ed attenti provando a svolgere una grande gara. La SPAL, quando gioca al Paolo Mazza, può contare su un tifo molto caldo e per questo dovremo prestare massima attenzione alla compagine estense. Dovrò valutare al meglio i miei uomini, non correrò rischi perché ci attendono tante partite ravvicinate. 

Ho la fortuna di avere tutti i miei uomini a disposizione, ma dovremo valutare con calma le condizioni di Stefan Radu, Joaquin Correa e Pedro Neto; al termine di queste ultime analisi studieremo la formazione migliore per sfidare la SPAL”.