Connect with us

Primavera

SBANCATA TRIGORIA

Published

on

primavera lazio
E’ il giorno del derby, il derby Primavera. Ma non chiamatelo dei piccoli. Perchè il derby è sempre un derby: la grinta, la cattiveria, la voglia di vincere è sempre quella. Mai un centimetro indietro, zero voglia di perdere. Lazio e Roma: una con la coccarda sul petto, l’altra sempre al vertice dei tornei giovanili. L’andata si gioca a Trigoria e l’ultimo precedente dice Lazio (0-1 con gol di Keita). Ma adesso ricomincia tutto da capo: padroni di casa in campo con il 4-3-3 con Trani, Ferri e Di Mariano in avanti, modulo speculare per i campioni d’Italia falcidiati però da alcune assenze.


PRIMO TEMPO – Parte meglio la Lazio che dopo 120 secondi cerca la via del gol con Paterni che però trova un attimo Proietti. Passano 3 minuti e Crecco di testa sfiora la traversa. I biancocelesti sono padroni del campo e al 15esimo vanno ancora vicini alla rete con Ilari da azione d’angolo. Nel momento migliore della squadra di Bollini la Roma passa: Di Mariano si invola e Pollace lo stende decretando il calcio di rigore. Dal dischetto l’attaccante giallorosso non sbaglia (penalty battuto due volte) spiazzando Strakosha: è 1-0 per i padroni di casa. La Lazio non ci sta e prima con Oikonomidis e poi con Lombardi va vicina al pareggio. Il primo tempo termina però con la formazione di Alberto De Rossi in vantaggio.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia subito con un cambio: Keita per Paterni. Partono però meglio i giallorossi che con Trani trovano i guantoni di Strakosha. Al 67esimo minuto la svolta: Fiore è steso in area e l’arbitro concede il secondo rigore del match. Dal dischetto Elez tira fuori dal cilindro un fantastico pallanetto che si insacca per l’1-1. Il momento è favorevole, passano altri 7 minuti e sale in cattedra Keita: serie di doppi passi per l’ex Barcellona e cross perfetto per la testa di Serpieri che mette dentro: è 1-2 a Trigoria! All’82esimo i biancocelesti hanno la chances del tris con Lombardi che tutto solo davanti a Proietti calcia debole. A pochi minuti dal termine espulsione piuttosto dubbia di Ilari che comunque non cambia il risultato: a Trigoria la Lazio batte 2-1 la Roma. E’ festa grande per i ragazzi di Bollini.

LAZIONEWS24

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement