Connect with us
test2

News

La Lazio annuncia il Triplete con Sarri e due acquisti sul sito ufficiale

Published

on

Aggiornamento 9 Giugno 2021:

La telenovela è finita. Maurizio Sarri è il nuovo allenatore della S.S.Lazio per la stagione 2021 – 2022. Nessun problema dovuti a ripensamenti o divergenze che hanno portato lo slittamento del tanto atteso annuncio. Ora il tifoso laziale può respirare dopo 7 giorni di fuoco dove si sono susseguite tante fake news! Il Comandante guiderà anche il Sergente Milinkovic Savic.

Soddisfatte entrambe le parti dunque con la Lazio pronta al salto di qualità anche nel mercato con le richieste dell’ex Juventus, Napoli, Chelsea.

La Lazio gioca con i tifosi sui profili Ufficiali

La Lazio ha comunicato finalmente tramite un emoction della Sigaretta l’affare concluso tra la società e Maurizio Sarri mandando a fuoco tutti i suoi social con Twitter, Instagram e Facebook in attesa del comunicato ufficiale che sarà solamente formalità!

Ora si può dire che Maurizio Sarri è l’allenatore della S.S.Lazio per questa stagione 2021 – 2022 con la Lazio che pubblica un articolo sulla sua versione mobile e non raggiungibile da desktop. Forse una disattenzione in attesa della comunicazione ufficiale o una tattica di marketing?

Fatto sta che nella versione Mobile si parla del mercato biancoceleste con Nikola Maksimovic ed Elseid Hysaj:

AGGIORNAMENTO: A quanto appreso, l’articolo è stato erroneamente postato sul sito ufficiale e tolto dopo una decina di minuti. Il contenuto doveva essere postato appena il tecnico veniva ufficializzato ( Forse nella giornata di oggi o di domani ). Fatto sta che è l’indizio mancante che ormai i giochi sono conclusi ed il nuovo tecnico è Maurizio Sarri

TESTA AL MERCATO ( LINK QUI )

Ogni Comandante ha i suoi soldati fidati, per deontologia, per spirito di abnegazione, ma certamente anche per le esperienze vissute insieme, per le battaglie sul campo. Nikola Maksimovic ed Elseid Hysaj hanno fatto parte delle milizie sarriane per tanto tempo, allenatore nel mirino dei biancocelesti. Il terzino albanese,classe 94, è il più fedele nel tempo: dai tempi di Empoli, della cadetteria della stagione 12-13, fino alla Champions League 17-18. 243 presenze in totale tra coppe e campionati. Il centrale serbo, classe 91, ha protetto la linea azzurra del tecnico nelle stagioni 16-17 e 17-18. Non un titolare inamovibile ma un giocatore pronto a dire sì: nel suo bilancio totale 16 presenze con infortuni e contrattempi ad impedire un impiego in pianta stabile.

Conoscono movimenti e tempi di squadra, hanno realizzato numeri e stabilito un rendimento di reparto affidabilissimo: nel triennio di Sarri sotto il Vesuvio la porta azzurra è stata la seconda meno battuta del campionato 15-16 con 32 gol subìti, la terza in serie A nelle due stagioni successive rispettivamente con 39 e 29 gol. Le tre stagioni che hanno visto protagonista anche un altro fedelissimo già presente a Formello: il portiere spagnolo Pepe Reina. Abbinare numeri di difesa di tutto rispetto in un contesto di gioco offensivo e propositivo è stata la strategia vincente del sarrismo applicato al calcio di primo livello.

Non si può trascurare l’apporto dei leader carismatici e tecnici come Albiol e Koulibaly, ma il contributo di gregari e di allievi come Maksimovic e Hysaj può diventare determinante per facilitare l’apprendimento dei top biancocelesti. Si corre, si suda e si studia per un’idea. Un’idea, una strategia che può rendere più temibile una squadra forte, perchè nuova, imprevedibile e senza conoscere i propri limiti.

Leggi anche:   DAZN Serie A 2021/22 Diretta 5a Giornata, Palinsesto Telecronisti
Seguici su Facebook!
Continue Reading
Advertisement

News

Sarri-Chiffi: querela per diffamazione in arrivo?

Published

on

Milan-Lazio è terminata con 0 punti per i biancocelesti e non poche polemiche per il rosso rimediato da Maurizio Sarri con Chiffi che rincara la dose sotto al tunnel per presunte blasfemie da parte del tecnico.

Il verdetto di ieri ha confermato che il tecnico biancoceleste dovrà scontare anche la seconda e ultima giornata di squalifica ( Torino-Lazio ). Come riporta la consueta rassegna stampa di Radiosei, l’allenatore biancoceleste non ha intenzione di lasciare la decisione dell’arbitro senza controbattere e come anticipato dalle sue dichiarazioni nella conferenza stampa post Milan-Lazio, procederà per vie legali. Come riportato da Radiosei, l’intenzione è quello di querelare per diffamazione il direttore di gara Chiffi.

Per procede a questa mossa, il tecnico ha bisogno della deroga alla clausola compromissoria dalla FIGC che non l’ha mai concessa a nessuno fino ad oggi. Nella giornata di ieri, post-decisione al ricorso, i legali del tecnico hanno provato a smontare la tesi di Chiffi ma per la giustizia sportiva non c’è stato nulla da fare. Il tecnico sarà comunque a Torino in uno skybox come contro il Cagliari e darà indicazioni tramite auricolare al suo secondo Martusciello.

Leggi anche:   Lazio Primavera - Crotone: Super Bertini 6-2 (VIDEO)
Seguici su Facebook!
Continue Reading

Infermeria

Mattia Zaccagni salta anche il derby: la situazione dall’infermeria

Published

on

La situazione dall’Infermeria Biancoceleste non porta buone notizie per Mattia Zaccagni. Durante Lazio-Cagliari, l’ex Hellas Verona ha rimediato un trauma distrattivo del muscolo Ileo-Psoas della coscia sinistra. L’esterno biancoceleste salterà sicuramente Torino-Lazio e Lazio-Roma. Da valutare esattamente le tempistiche per il rientro.

Il Comunicato della Lazio

Lo Staff Medico comunica che il calciatore Mattia Zaccagni durante l’incontro di calcio Lazio-Cagliari ha riportato un trauma distrattivo a carico del muscolo ileo-psoas della coscia sinistra. È stato da subito sottoposto agli accertamenti e alle cure del caso. Nei prossimi giorni verrà effettuato monitoraggio clinico e strumentale per quantificare la ripresa dell’attività.

Leggi anche:   Lazio-Cagliari, Martusciello in conferenza stampa: "La spinta del pubblico ci ha aiutato"
Seguici su Facebook!
Continue Reading

News

Sky Sport Serie A 2021/22 Diretta 5a Giornata, Palinsesto Telecronisti NOW

Published

on

Ecco la programmazione Sky per la 5° giornata di Serie A:

Martedi 21 Settembre 2021:

Sky Calcio L’Originale dalle 20 alle 20:40 e dalle 22:40 alle 24
In studio: Alessandro Bonan, Paolo Condò, Giancarlo Marocchi, Anne Laure Bonnet, Gianluca Di Marzio
Collegamenti dai campi principali dei campionati italiani ed europei.

Atalanta vs Sassuolo ore 20:45 [anche in 4K HDR con Sky Q SAT canale 213]Satellite e Fibra: diretta su Sky Sport Calcio 202 e Sky Sport 251 
Digitale Terrestre: diretta  Sky Sport Uno (SD can. 482, HD can. 472) e Sky Sport Serie A (SD can. 483)
Streaming: diretta su NOW e Sky Go
Telecronaca: Dario Massara – commento Nando Orsi
Bordocampo ed interviste: Massimiliano Nebuloni e Vanessa Leonardi
 I bergamaschi cercano la prima vittoria in casa dopo 1 pari e 1 ko. Sassuolo con un punto nelle ultime 3 gare. A Bergamo una sola vittoria negli 8 precedenti di A. Nerazzurri in vantaggio nei 16 confronti tra queste due squadre, con 9 vittorie contro i 5 pareggi e le 2 sconfitte. E pensare che le prime due sfide in Serie A le aveva vinte proprio il Sassuolo, nella stagione 2013/2014 (la prima per i neroverdi nella massima serie). Successivamente, però, l’Atalanta non ha mai più perso un confronto diretto, ottenendo 9 vittorie e 5 pareggi con una media di 2.6 gol segnati a partita. Dall’arrivo di Gasperini, i nerazzurri hanno vinto 8 volte su 10 contro il Sassuolo.

Mercoledi 22 Settembre 2021:

Sky Calcio Club dalle 20:00 alle 20:35 e dalle 22:40 a mezzanotte
In studio: Fabio Caressa, Beppe Bergomi, Luca Marchegiani, Marco Bucciantini, Sandro Piccinini, Melissa Satta
Per concludere la serata di calcio di Sky Sport, Fabio Caressa e i suoi ospiti avranno l’ultima parola sul turno di campionato. Non solo il commento del posticipo, ma il racconto della giornata.

Milan vs Venezia ore 20:30 [anche in 4K HDR con Sky Q SAT canale 213]Satellite e Fibra: diretta su Sky Sport Uno 201, Sky Sport Calcio 202 e Sky Sport 251  
Digitale Terrestre: diretta su Sky Sport Serie A (HD can. 473, SD can. 483)
Streaming: diretta su NOW e Sky Go
Telecronaca: Maurizio Compagnoni – commento Giancarlo Marocchi    
Bordocampo ed interviste: Peppe Di Stefano e Manuele Baiocchini
Rossoneri reduci dal pari con la Juve. A quota 10 come l’Inter. Il Venezia viene da 3 ko nelle prime 4. A San Siro ha vinto una sola volta nei 13 precedenti di A. Nettamente in vantaggio il Milan nei 24 precedenti: 14 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte. Questa sfida manca in Serie A ben 7150 giorni: era il 24 febbraio 2002 e in quell’occasione i rossoneri vinsero 4-1, con due gol di Javi Moreno e reti di Kaladze e Contra (Maniero per gli arancioneroverdi). Il Milan ha perso solo una delle 12 partite giocate in casa contro il Venezia in Serie A (1-2 nel 1942), per il resto sono arrivate 7 vittorie e 4 pareggi. Bilancio recente positivo per i rossoneri anche nei match disputati contro le squadre neopromosse: una sola sconfitta nelle ultime 19 (2-0 contro lo Spezia nella scorsa stagione), per il resto 13 vittorie, 5 pareggi e 11 clean sheet.

Leggi anche:   Lazio-Cagliari, Mazzari allenatore del Cagliari: "Troveremo una Lazio arrabbiata"

Giovedi 23 Settembre 2021:

La Casa dello Sport dalle 18:00 alle 18:25 e dalle 20:30 alle 21:30
In studio: Giorgia Cenni, Stefano De Grandis, Matteo Marani, Lorenzo Minotti
La presentazione del match di Serie A, le interviste ai protagonisti e i commenti sulla giornata di campionato.

Torino vs Lazio ore 18:30
Satellite e Fibra: diretta su Sky Sport Calcio 202 e Sky Sport 251
Digitale Terrestre: diretta su Sky Sport Serie A (HD can. 473, SD can. 483)
Streaming: diretta su NOW e Sky Go
Telecronaca: Riccardo Gentile – commento Luca Marchegiani
Bordocampo ed interviste: Paolo Aghemo e Matteo Petrucci
Interessante sfida allo Stadio Olimpico Grande Torino, tra le squadre di Juric e Sarri. I precedenti sono ben 132: 38 vittorie dei granata, 39 dei biancocelesti e 52 pareggi. Lo scorso anno questa sfida fu molto emozionante, con ben sette reti segnate: alla fine si concluse con la vittoria della Lazio di Simone Inzaghi per 3-4, con due reti decisive segnate nel recupero da Immobile e Caicedo. Il Torino, dopo aver iniziato la stagione con due sconfitte, ha ottenuto due successi di fila contro Salernitana e Sassuolo, con 5 reti segnate e 0 subite. Al contrario, invece, la Lazio ha vinto le prime due, ma poi ha ottenuto un solo punto nelle gare tra Milan e Cagliari (pareggio con i rossoblù all’Olimpico per 2-2).

Fonte: Simone Rossi, “www.Digital-News.it”

Seguici su Facebook!
Continue Reading
Advertisement
Advertisement

Amazon Affiliation

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Lazio da aMare

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design