Connect with us
test2

News

La rinascita di Beppe Signori: ” Voglio allenare. Sarri? Un allenatore vincente!”

Published

on

Sono passati pochi giorni alla fine del calvario di Beppe Signori che per 10 anni ha finalmente rivisto la luce. 10 anni dove ha combattuto nei tribunali per la faccenda calcioscommesse dove alla fine ne è uscito pulito anche se quegli anni, non glieli darà nessuno.

L’ex bomber di Lazio e Bologna è intervenuto ai microfoni di Radio Anch’io Sport parlando della Lazio, di Sarri ma soprattutto del suo periodo buio.

Nessuno mi restituirà questi dieci anni ma è inutile piangersi addosso, bisogna guardare avanti. E’ stato difficile ma sono abituato a lottare fino alla fine, non mi piaceva rimanere nel grigio di una prescrizione: doveva essere nero o bianco. Sono molto felice, cercherò ora di recuperare questi dieci anni. Dieci anni fa ho conseguito il patentino da allenatore UEFA pro, è uno dei miei sogni pur sapendo le difficoltà che hanno anche i tecnici più rodati a trovare una sistemazione. Mi manca l’odore dell’erba, il mio prossimo obiettivo è quello di fare l’allenatore. In questi anni chi sapevo che sarebbe stato con me fino alla fine c’è stato, chi invece immaginavo mi avrebbe potuto voltare le spalle lo ha fatto“.

La Lazio con Sarri e Immobile

In chi mi sono rivisto in questi anni? Berardi e Dybala perché sono mancini ma, senza considerare le caratteristiche tecniche, Immobile credo abbia fatto in questi anni quello che non è riuscito a fare nessuno. Lui è il bomber, gli auguro che insieme agli azzurri possa fare qualcosa di importante in questi Europei. Sarri alla Lazio? Credo sia un allenatore che ha dimostrato di saper lavorare bene, sia con le piccole che con le grandi. Ha tutte le caratteristiche per essere un allenatore vincente. Lotito lo prende perché pensa che possa continuare sul percorso iniziato da Inzaghi cercando di portare la Lazio più in alto possibile, non come risposta a Mourinho alla Roma“.

Il Calcio Spezzatino per le Pay per View

 Il calcio è cambiato molto, anche rispetto a quando giocavo io. Ora è un calcio fatto per i più comodi, più da poltrona che da stadio per il fatto di essere sempre più spezzettato. Non lo riconosco più, è difficile guardare le partite con la stessa attenzione. La contemporaneità aiutava nel rendere il calcio lo sport più seguito in assoluto. La passione, l’affetto della gente è la base di tutto. La partita per chi scende in campo è bella perché ci sono migliaia di persone che applaudono, un’emozione indescrivibile per chi fa questo mestiere“.

Leggi anche:   Lazio Primavera: Esonerato Menichini, Calori a Formello, l'eroe del 2000

Seguici su Facebook!
Continue Reading
Advertisement

Calciomercato

Calciomercato Lazio: in arrivo il secondo acquisto per Sarri, Hysaj verso la firma?

Published

on

Potrebbe arrivare in settimana il secondo acquisto della Lazio nel calciomercato di Sarri. Come riportato da diversi quotidiani e siti biancocelesti, dopo l’arrivo di Kamenovic, potrebbe arrivare uno degli uomini fidati del tecnico ex Napoli. Ed è proprio un azzurro partenopeo che dopo 6 stagioni al San Paolo potrebbe arrivare a Roma visto che il suo contratto con De Lauretiis sta per scadere.

Nei giorni precedenti all’arrivo di Sarri, la stessa società biancoceleste aveva fatto uscire un articolo di approfondimento sul metodo Sarriano con Hysaj e Maksimovic. Ma per ora si parla solo del terzino albanese, che piace molto anche a Igli Tare, con la Gazzetta che ha lanciato sul suo giornale alcune cifre: 5 anni per 1,5 / 2 milioni di euro a stagione. Un terzino comunque che può fare da Jolly visto che può giocare sia sulla sinistra che sulla destra.

Leggi anche:   Paura in Danimarca-Finlandia per Christian Eriksen
Seguici su Facebook!
Continue Reading

News

Lazio Primavera, l’esordio amaro di Calori con l’ennesima goleada subita

Published

on

Menichini lascia il timone ad Alessandro Calori ma la Lazio Primavera non cambia passo anzi, prosegue con le goleade subite ma questa volta senza trovare la rete. La penultima gara di campionato infatti finisce per 5-0 in Genoa – Lazio con i biancocelesti che nelle ultime 5 partite accumulano addirittura un punto in meno rispetto all’ultima in classifica ( l’Ascoli ).

Una sconfitta dolorosa nel tabellino ma indolore ai fini della classifica con le aquile che devono salvarsi nei Play-Out. Sarà proprio il neo tecnico biancoceleste a dover preparare i suoi nuovi allievi ai fini di non retrocedere e cercare di salvare il salvabile nella prossima stagione.

Da sottolineare che il miracolo non poteva arrivare a soli 3 giorni dall’insediamento del nuovo tecnico e ci sarà da lavorarci su duramente e meticolosamente per raggiungere un obiettivo che si chiama SALVEZZA.

GENOA-LAZIO 5-0

Marcatori: 22′ Estrella (G), 35′ Gjini (G), 60′ rig. Serpe (G), 63′ Dumbravanu (G), 89′ Konig (G)

GENOA (3-4-1-2): Agostino; Gjini, Serpe, Dumbravanu (70′ Marcandali); Dellepiane, Eyango (70′ Konig), Sadiku (81′ Turchet), Boci (70′ De Angelis); Besaggio; Estrella, Kallon (81′ Dellapietra).

A disp.: Tononi, Della Pina, Boli, Zaccone, Zenelaj, Zielski, Conti.

All.: Luca Chiappino

LAZIO (4-3-3): Pereira; Novella (64′ Zaghini), Floriani Mussolini, D. Franco, T. Marino; Shehu (58′ Tare), Bertini, Ferrante; Cerbara (68′ Mancino), Castigliani (68′ Cesaroni), Moro.

A disp.: Peruzzi, Zappalà, L. Franco, Ferro, Capotosti.

All.: Alessandro Calori

Arbitro: Gino Garofalo (sez. Torre del Greco)

Assistenti: Catani – Catucci

NOTE: 20′ Dubravanu (G), 46′ Ferrante (L), 71′ Floriani Mussolini (L)

Recupero: 1′ pt, 2′ st

Primavera 1 TIM – 29ª giornata

Domenica 13 giugno 2021, ore 11:00

Campo Begato 9, Genova

Leggi anche:   Calciomercato Lazio: Federico Bernardeschi in orbita, occhio ai napoletani
Seguici su Facebook!
Continue Reading

News

Paura in Danimarca-Finlandia per Christian Eriksen

Published

on

Partita sospesa è attimi di paura e apprensione in Danimarca – Finlandia dove Christian Eriksen cade a terra privo di sensi. Non si ha la certezza se il malore, apparso subito grave, sia causato da un contrasto di gioco.

Il giocatore interista è caduto a terra privo di sensi e la situazione è apparsa sin da subito gravissima. Sicuramente il suo cuore ha cessato di battere dato l’intervento repentino dei sananitari con massaggio cardiaco prolungato e defibrillatore. Lacrime e paura per i compagni di squadra e gli avversari con lo stadio di Copenghen letteralmente ammutolito in un silenzio agghiacciante. La moglie del giocatore che era presente sugli spalti non ha esitato a scendere subito in campo dove ha trovato i compagni di squadra del giocatore a dargli conforto.

Il giocatore è stato trasportato fuori dal campo coperto da dei teli per non mandare in mondovisione la tragica immagine di lui che esce. Stando dalle fonti Sky, sembra che il giocatore, sia stato immortalato in condizione “cosciente ” con la testa alzata e con la mascherina dell’ossigeno in faccia.

Ulteriori conferme arrivano dall’ospedale dove il giocatore è fuori pericolo e rimarrà sotto osservazione all’ospedale locale.

Leggi anche:   Calciomercato Lazio: Federico Bernardeschi in orbita, occhio ai napoletani
Seguici su Facebook!
Continue Reading
Advertisement
Advertisement

Amazon Affiliation

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Lazio da aMare

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design