Connect with us
test2

News

Reina a 360 gradi su Futbol Emotion: dall’esordio ai pali della Lazio

Avatar

Published

on

Pepe Reina ha scalato presto le gerarchie per la porta della Lazio complice anche l’infortunio di Thomas Strakosha che ha permesso a Simone Inzaghi di vedere le qualità dell’estremo difensore spagnolo.

E nella Giornata Internazionale del Portiere, il trentottenne biancoceleste, è intervenuto nella diretta live di Futbol Emotion:

A calcio è bello correre ovunque dietro la palla, ma come ho capito quali fossero le mie qualità ho scelto il ruolo del portiere anche grazie a mio padre. Il mio terzo figlio ha iniziato a giocare, speriamo sia la terza generazione di portieri“.

L’ESORDIO CON IL BARCELLONA – Mi allenavo regolarmente con la prima squadra da tre settimane per l’infortunio di Arnau. Al 43′ il portiere chiede il cambio, per fortuna mancavano solo due minuti all’intervallo e sono riuscito a entrare in campo sereno e a riscaldarmi di più. Il mister decise di darmi continuità anche dopo il recupero del mio compagno, e giocai tanto per i successivi 3/4 mesi“.

CARRIERA AL LIVERPOOL – Mi sono divertito tantissimo in Inghilterra come calciatore, sono stati gli anni più competitivi della mia carriera: sempre in Champions e ogni anno lottavamo per il titolo. Un sogno giocare ad Anfield. Giocare 400 partite circa con la maglia del Liverpool è stata la cosa migliore che mi è capitata“. 

LA DIFFERENZA DEI CAMPIONATI – “In Inghilterra si difende di meno, in Italia i ritmi sono più bassi, con più pause. Come si gioca in Germania e in Inghilterra però è completamente diverso, con più ritmo“. 

TITOLARE NELLA LAZIO – “La passione che ho per ciò che faccio mi aiuta a stare ai massimi livelli, insieme a un riposo e a un’alimentazione corretta. Fino alla fine voglio essere protagonista“. 

L’AVVERSARIO CHE HA TEMUTO – “L’avversario più temibile credo sia stato Drogba. Ricordo i duelli tra Liverpool e Chelsea come gare belle da giocare ma complicate. E Drogba mi causava sempre tanti problemi“.

LA SALUTE MENTALE – “Cosa mi aiuta di più tra il fisico e la testa? Quando la testa va, il resto la segue. Quando sei in un buon momento e sei in fiducia, è molto più facile stare bene anche fisicamente. E questo soprattutto per un ruolo di responsabilità come un portiere“.

Leggi anche:   Sky Sport Serie A 35a Giornata, Diretta Esclusiva | Palinsesto Telecronisti

CARATTERISTICHE PREFERITE – “Mi piacciono i portieri che servono in profondità, che si inseriscono nelle linee di passaggio, che non si limitano alle palle alte. Credo che questo faccia la differenza in un ruolo come quello del portiere, che ora è diventato anche più difficile rispetto a prima“. 

Seguici su Facebook!
Continue Reading
Advertisement

News

Fiorentina-Lazio, Iachini su Dazn: “Abbiamo fatto la gara perfetta”

Alessio Battisti

Published

on

La Fiorentina vince e fa un grande salto verso la salvezza. La doppietta del solito Vlahovic stende la Lazio e la condanna probabilmente al Europa League. Al termine della gara, l’ allenatore viola Iachini ha commentato il match ai microfoni di Dazn.

LE PAROLE DI IACHINI

“Abbiamo affrontato squadre forti e i risultati ci hanno premiato. Resto convinto che il nostro percorso poteva essere gestito e portato avanti con un campionato diverso. La squadra ha fatto una grande gara, siamo stati bravi tatticamente, ordinati e attenti. Si sono comportati bene in tutti i reparti. Oggi guardiamo la grande prestazione con spirito e mentalità, questo deve essere il nostro percorso da qui alla fine. Lazio grande gruppo e squadra di grande qualità, ci voleva la gara perfetta e l’abbiamo fatta”. 

Leggi anche:   SCHEDINA - Ecco i nostri pronostici per la 35° giornata di serie A
Seguici su Facebook!
Continue Reading

News

Fiorentina-Lazio,Inzaghi in conferenza stampa: “Corsa Champions compromessa”

Alessio Battisti

Published

on

La Lazio perde al Franchi contro la Fiorentina per 2 a 0. A questo punto la Champions si allontana in maniera quasi definitiva. Al termine della gara mister Inzaghi, in conferenza stampa ha analizzato la gara.

LE PAROLE DI INZAGHI

Che partita è stata?
Nel primo tempo la squadra ha tenuto molto bene il campo, e ha fatto la partita. Di solito facciamo girare gli episodi dalla nostra parte, stavolta non ci siamo riusciti. Il secondo tempo è stato troppo nervoso, non si è quasi mai giocato e c’è poco da dire. 

Una Lazio poco cinica e stanca?
No, stanca no. Nel primo tempo alla squadra posso rimproverare solo il gol subito, dove dovevamo difendere meglio. Abbiamo creato, contro un’ottima squadra che si stava giocando la salvezza. Quindi il nostro rammarico è non aver concretizzato nel primo tempo. Nel secondo dovevamo essere più lucidi, una grande squadra probabilmente dovrebbe esserlo, nonostante i cambi e le barelle.  

Quanto si complica la corsa Champions?
Si complica di parecchio. Venivamo da un grande filotto che dovevamo continuare. Da Fiorentina a Fiorentina abbiamo fatto un percorso straordinario ottenendo 14 vittorie su 19. Abbiamo perso qualche punto all’inizio a causa degli impegni in Champions e delle problematiche per Covid. Comunque non dobbiamo rammaricarci, per il quinto anno consecutivo saremo ancora nelle coppe, quindi andiamo avanti a testa alta. La partita di oggi per noi aveva grandissima importanza. 

Leggi anche:   SCHEDINA - Ecco i nostri pronostici per la 35° giornata di serie A
Seguici su Facebook!
Continue Reading

News

Lazio irriconoscibile, addio champions: le pagelle di Fiorentina Lazio

Felice Sorrentino

Published

on


Nel momento topico la Lazio non scende in campo a Firenze e perde malamente contro la squadra di Iachini, e con questo risultato da l'addio quasi sicuramente ad un posto champions.
Una Lazio che nel secondo tempo ha creato qualcosa, sopratutto con Correa che con la sua classica non cattiveria sotto porto sbaglia un gol facile.
Nel secondo tempo mai scesi in campo, regalando ad una squadra mediocre una vittoria arrivata facilmente.
Oggi tutti male, nessuno è stato all'altezza di una partita che per te era una finale per un posto champions.
Adesso la champions è un miraggio, unico obiettivo blindare il posto in Europa league.
Prossime partite mercoledi con il Parma e sabato il derby.

Vediamo insieme i voti della Lazio:

REINA 6: due tiri della Fiorentina e due gol dove lui è incolpevole

RADU 5: sbaglia il suo solito retropassaggio nel primo tempo che per poco non regala un contropiedi a Vlahovic, nel secondo tempo scompare.

ACERBI 5: possiamo dirlo senza problemi: quest’anno Acerbi non è stato il solito giocatore certezza. Anche oggi sbaglia una giocata e da il la al primo gol della Fiorentina. Nel secondo tempo non riesce a capire se è un difensore o meno.

MARUSIC 5,5: toglie un pallone a Vlahovic che senza il suo intervento andava in porta. Cala anche lui nel secondo tempo.

LEIVA 5,5: cerca di fare filtro ma la squadra non lo aiuta.

LUIS ALBERTO 5: un fantasma dal primo al novantesimo. Il problema è che deve giocare anche se non è al meglio perché in panchina non hai riserve all’altezza.

MILINKOVIC 5,5: è l’unico nel primo tempo che prova a fare qualcosa, si rompe il setto nasale a fine primo tempo e con coraggio rimane in campo tutta la partita. Ma nel secondo tempo anche lui scompare.

LAZZARI 5: aveva la febbre ma se sbaglia sempre i cross non è perché era febbricitante.

LULIC 5: in difficoltà fisica già nel primo tempo ma anche lui deve giocare per forza.

CORREA 4,5: due partite non fanno cambiare un anno che ha dimostrato che questo è un giocatore che non può essere titolare in una squadra da champions. Oggi sbaglia tutto.

IMMOBILE 5: primo tempo prende un palo forse in fuorigioco, nel secondo anche lui scompare.

Leggi anche:   Pepe Reina a Lazio Style Channel, dal debutto al ruolo nella Lazio

LUIS FELIPE 4: questo è il nostro difensore titolare? ho le mani nei capelli.

PEREIRA 4: mezz’ora di niente, anzi l’unico picco il suo doppio giallo.

CATALDI 5: tenta di fare qualcosa ma non punge.

MURIQI SV

AKPA SV


Seguici su Facebook!
Continue Reading
Advertisement
Advertisement

Amazon Affiliation

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Lazio da aMare

Post In Tendenza

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: