Patric e Hoedt: i due nuovi acquisti della Lazio ai raggi X

Analizziamo oggi i profili dei due nuovi acquisti della SS Lazio: Patric e Wesley Hoedt.

Iniziamo dall’ultimo acquisto in ordine di tempo, Patricio Gabarron, meglio noto come Patric, nato a Mula, in Spagna, il 17 aprile 1993. Dal 1 luglio sarà ufficialmente un giocatore della Lazio. 77 chili il suo peso e 184 centimetri la sua altezza. Arriva dalla cantera del Barcellona, dopo essere stato anche nelle giovanili del Real Murcia e del Valencia. Con la squadra B dei catalani ha disputato 87 gare, collezionando 4 reti in maglia blaugrana, con una sola presenza nel Barcellona dei grandi. Ha fatto il suo esordio tra i professionisti il 22 settembre del 2012 con la maglia del Barcellona B, in occasione della vittoria, per 0-3, sull’Hercules. La sua unica presenza con la prima squadra del Barca risale al 26 novembre 2014, in occasione della gara di Champions League contro l’Ajax, persa per 2-1 dai catalani. Un altro giovane talento quindi, dopo non aver rinnovato con il club catalano, decide di accordarsi con la lazio, dopo Keita e Tounkara. Il giovane di 22 anni è un terzino destro ma può adattarsi anche, grazie alla sua duttilità tattica, da ala o da interno di centrocampo. Un buon rinforzo in fase difensiva, utile per far rifiatare Dusan Basta, e sui cui si può lavorare molto per il futuro, visto il suo ottimo talento. Si parla, infatti, molto bene di lui.

hoedt-lazioWesley Hoedt, invece, è nato ad Alkmaar, in Olanda, il 6 marzo 1994. 84 chili il suo peso e 192 centimetri la sua altezza. Arriva dall’AZ Alkmaar e già si sapeva del suo arrivo dal 21 gennaio, arrivo che sarà definitivo ufficialmente dal 1 giugno. Ha sempre giocato nella squadra della sua città, a parte agli inizi della sua carriera quando giocava nei Riger Boys e nell’Hollandia. Visto il suo talento, fu subito notato dagli osservatori del club bianco-rosso e portato nelle giovanili dell’AZ, con cui firma il suo primo contratto da professionista. Ha fatto il suo esordio in prima squadra il 12 dicembre 2013, giocando tutti i 90′ minuti nella gara di Europa League, pareggiata per 2-2 contro il PAOK Salonicco. Il 6 aprile dello stesso anno esordisce in campionato contro il Roda, al 46° minuto, subentrando a Celso Ortiz, la partita finirà poi 2-2. Nella stagione successiva dimostra il suo grande talento e diventa titolare fisso in prima squadra. Si conferma a grandi livelli per tutta la stagione e diviene il perno fondamentale della difesa della squadra olandese. Durante la sua carriera al AZ Alkmaar ha collezionato 30 presenze e 2 reti. Il giovane di 21 anni è un difensore centrale, ben dotato sia tecnicamente che fisicamente, e farà, molto probabilmente, coppia fissa al centro della difesa biancoceleste con il suo connazionale Stefan De Vrij, nella prossima stagione, Una coppia difensiva giovane ma di tutto rispetto per la Lazio. Il giovane olandese ha già dichiarato di essere felicissimo di approdare alla Lazio e vedremo se rispetterà le aspettative.