Connect with us

News

Nazionale: Mancini chiude il cerchio di accuse alzato da Gravina

Published

on

lazio inter formazione

Il caso Zaccagni e Lazzari viene chiuso definitivamente da Roberto Mancini. Un polverone che ha preso fuoco anche sulle maggiori testate giornalistiche con la Lazio costretta a diramare un Comunicato ufficiale.

Cosa è Successo?

Partiamo da prima che si giocasse la finalissima Italia-Argentina. Giocatori come Kean e Zaniolo sono tornati a casa per problemi fisici. Sia Zaccagni che Lazzari sono rimasti nel ritiro azzurro con Manuel che ha disputato anche il match contro Leo Messi. Terminata la partita con una secca sconfitta per gli azzurri, il giorno dopo, Mancini viene informato delle condizioni dei due biancocelesti per poi rispedirli a casa. Il Ct prima di Italia-Germania dichiara che per lui i giocatori erano in forma ed in condizione.

“Anche a me hanno sorpreso. Mi sembrava stessero bene ma loro mi hanno detto ieri di avere problemi e li abbiamo mandati a casa”

Gravina prende subito la palla al balzo per attaccare direttamente i club di Serie A. Già in passato ha dichiarato che molti club cercano di preservare i loro giocatori “snobbando” la nazionale azzurra e molti giocatori si sono anche lamentati del troppo minutaggio in poco tempo sulle gambe, minutaggio che rischia di compromettere la loro forma fisica.

Il presidente della Nazionale risponde così prima del match contro i tedeschi minacciando di non convocare più alcuni giocatori:

Cominciamo a percepire una sorta di distacco, ci sono contaminazioni esterne. C’è qualcuno che preme per tutelare il proprio interesse, questo è nel dna delle società di calcio. Qualcun altro lo fa per rancore, qualcun altro ancora ha comportamenti contrastanti. L’attaccamento alla maglia è qualcosa che comincia a sfumare, in questo bisognerà fare qualcosa in più: fermo restando, e lo dico con massimo rispetto, che la maglia azzurra si può lasciare ma chi lo fa poi si assume le proprie responsabilità e noi andremo comunque avanti”.

Dichiarazioni che hanno portato il club di Claudio Lotito a rispondere per le rime:

“Lo Staff Medico della S.S. Lazio comunica che i calciatori Manuel Lazzari e Mattia Zaccagni, durante gli ultimi allenamenti effettuati con la Nazionale presso il Centro Tecnico di Coverciano, hanno avvertito riacutizzazioni di problemi cronici preesistenti. Per tali motivi saranno sottoposti nei prossimi giorni a controlli clinici e ad eventuali esami strumentali.

Leggi anche:   Calciomercato Lazio | Per Bonazzoli Tare e Lotito bocciano la richiesta di Sarri

Roberto Mancini chiude il cerchio

Al termine di Italia-Germania, match terminato con un pareggio di 1-1, Roberto Mancini chiude il cerchio mettendo definitivamente a tacere la fuffa creatasi per nulla:

Non so neanche di cosa parlino e cosa dicano, non ne ho idea… Se non hanno detto nulla contro di me non posso rispondere, né difendermi. Su Zaccagni e Lazzari, il medico è venuto da me e mi ha detto che non potevano giocare e quindi li ho rispediti a casa. Tutto qui”


Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement