Connect with us

News

Marcos Antonio, chi è il nuovo acquisto Biancoceleste

Published

on

marcos antonio lazio

Nelle ore scorse la Lazio ha ufficializzato il rinnovo di Maurizio Sarri e Lotito è pronto a regalargli il primo acquisto: Marcos Antonio. I patti tra allenatore e società erano chiari per poter proseguire il cammino insieme: avere una rosa adeguata e mettere mano sul calciomercato. Un rinforzo arrivato anche in concomitanza della partenza di Lucas Leiva che abbandona i biancocelesti dopo 5 stagioni.

Giovane centrocampista, classe 2000 con il cartellino che appartiene momentaneamente allo Shakhtar Donetsk. Scriviamo momentaneamente visto che per ora il mercato biancoceleste deve ancora partire ufficialmente ma, secondo fonti quasi certe, c’è già l’accordo tra le due parti: un’operazione a titolo definitivo di circa 10 milioni di euro ( 8 milioni + 2 milioni di bonus ). Il suo arrivo nella Capitale, secondo Sky, è previsto per il 13 Giugno dove effettuerà le visite mediche e per mettere nero su bianco la firma che lo legherà alla Lazio.

Chi è Marcos Antonio?

Il centrocampista è nato il 13 Giugno 2000 in Brasile, cresciuto tra le file giovanili dell’Athletico Paranaense. Nel 2018, a soli 18 anni si trasferisce in Portogallo nel settore giovanile dell’Estoril Praia.

Dopo solamente una stagione viene acquistato a titolo definitivo dallo Shakhtar.

Il club ucraino è molto meticoloso quando acquista giovani talenti. Infatti il centrocampista centrale ha un’ottima visione di gioco ed è dotato di un buon piede destro. In 3 stagioni con la maglia Dello Shakhtar ha collezionato 101 partite ufficiali con 12 presenze nella Champions League. Poco prima dello scoppio della guerra, De Zerbi lo ha utilizzato per ben 28 partite su 31, segno di aver molta fiducia nonostante la giovane età.

Leggi anche:   Luiz Felipe è ufficialmente un giocatore del Betis, c'è un giallo Patric
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

ExtraLazio

Zaniolo insultato da alcuni tifosi romanisti: ” A’nfame…”

Published

on

Nicolò Zaniolo è sempre più lontano da Trigoria. Le voci arrivate nella nostra redazione qualche settimana fa, si fanno sempre più forti con l’attaccante giallorosso ai titoli di coda con il club e la Juventus in pressing per il suo cartellino.

L’attaccante quest’oggi è arrivato al centro sportivo eludendo tutti i tifosi che volevano un autografo senza fermarsi. All’uscita però, qualche autografo l’ha fatto ma in un silenzio tombale. Un gruppo di tifosi prima hanno cercato di convincerlo di non firmare con il club di Agnelli, poi alla ripartenza dell’auto, in un totale silenzio e faccia arrabbiata, qualcuno l’ha insultato con “a’nfame”

Leggi anche:   Luiz Felipe è ufficialmente un giocatore del Betis, c'è un giallo Patric
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

News

Tare sempre più lontano dal progetto Lazio? Litigio davanti ai tifosi con Lotito

Published

on

Si fanno sempre più forti le voci di un possibile addio di Igli Tare, tanto che quest’oggi qualche testata ha preannunciato delle possibili dimissioni in arrivo. Il contratto del DS biancoceleste scadrà nel 2023 e sembrerebbe che la nazionale albanese abbia provato a contattarlo per un posto come dirigente.

Negli scorsi mesi, a conferma anche delle dichiarazioni di Maurizio Sarri dopo le gare che lamentava assenza di giocatori, la posizione del DS sembra essere sempre più fragile. Quest’anno il calciomercato biancoceleste sta partendo bene calcolando che usualmente arrivavano giocatori dopo il ritiro di Auronzo anche se, c’è molta carenza di organico con gli addii e i parametri zero fuggiti dalla capitale. Ma dall’altra parte c’è ancora la grana degli esuberi con Lotito chiamato a cedere molti elementi della rosa che sono rientrati dai prestiti.

Una situazione abbastanza accesa dove si era parlato anche di un nervosismo se non incompatibilità tra Maurizio Sarri e Igli Tare. Voci che si son fatte sempre più forti specialmente quando, al termine dell’evento della presentazione delle nuove maglie, alcuni tifosi e giornalisti sono incappati in un acceso dibattito tra Claudio Lotito e proprio Igli Tare. Non si sa di preciso cosa si siano detti i due, ma dalle testimonianze si parla tutt’altro di una situazione felice. Un nuovo DS dovrebbe arrivare ed il nome è quello di Fabiani che con Lotito ha portato la Salernitana in Serie A. Quest’ultimo però verrà prima affiancato al settore giovanile e primavera salvo un clamoroso addio di Igli Tare con la Lazio che finalmente potrà cambiare registro rispetto ai soliti “colpi” del ds albanese, il quale ha portato decine di esuberi sparsi in prestito, molti flope pochissima sostanza eccetto 4-5 big.

Leggi anche:   Ciro Immobile: "indipendentemente dalla regione, la Lazio è casa mia!"
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

News

Tommaso Paradiso su Romagnoli: ” La sua è una scelta di cuore ma penso sia Lunga…”

Published

on

Molti laziali stanno aspettando l’uomo più chiacchierato in questo calciomercato della Lazio: Alessio Romagnoli. Si è era pensato che il difensore ex Milan fosse presentato nell’evento di ieri insieme alle maglie ma così non è stato. Ancora non si spiega quale sorpresa intendesse Lotito.

A parlare del difensore, è Tomasso Paradiso, grandissimo tifoso Laziale e amico del centrale difensivo. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate a Radiosei:

“Per quanto riguarda la questione portieri, devo dire che io apprezzo molto Vicario. E’ italiano, bravo, già rodato. Per quanto riguarda la difesa, ho saputo che per l’arrivo di Romagnoli è ancora lunga. Ho avuto modo di parlarci, ho un bel rapporto con lui. Probabilmente si farà, io me lo auguro, è un laziale vero che veniva a vedere la Lazio in tempi non sospetti. Parliamo di un ragazzo innamorato di Lazio, potrebbe diventare un leader qui in biancoceleste. Lui vi assicuro che vuole la Lazio e in altri club guadagnerebbe molto di più. La sua è una scelta di cuore.

La squadra ovviamente si farà, mi dispiace solo che come al solito, pur avendo un grandissimo tecnico che ha fatto le proprie richieste, le cose non sono ancora compiute nel giorno della partenza per il ritiro. Sarri è uno vero, gli consiglio di resistere, questo è il mondo Lazio con tanti pregi. Me lo coccolerei fino alla fine, nonostante le mancanze che ci sono”.

Leggi anche:   Tare sempre più lontano dal progetto Lazio? Litigio davanti ai tifosi con Lotito
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design