Milinkovic-Savic, l’ag. Kezman parla del futuro di Sergej e svela un retroscena

Mateja Kezman, agente del centrocampista biancoceleste Milinkovic-Savic, in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, parla del futuro del suo assistito, svelando un importante retroscena di mercato.

Questa estate Sergej è stato cercato da molti club, abbiamo presentato anche delle offerte molto interessanti alla Lazio, ma alla fine abbiamo accettato senza alcun problema la decisione della società di non lasciarlo partire“.

Avrebbe potuto guadagnare molto di più altrove, in Francia (presumibilmente al Paris Saint Germain), gli hanno offerto 8 milioni, ha deciso di rimanere per regalare l’ingresso in Champions League alla Lazio, a solo 23 anni, con Inzaghi migliora giorno dopo giorno e sicuramente un altro anno in biancoceleste gli farà bene“.

Sul suo valore di mercato: “Se un portiere oggi vale 70-80 milioni, un talento come Sergej non può valere meno di 100 milioni, è uno dei giocatori più forti che ci sia in Europa nel suo ruolo, con ancora grandi margini di miglioramento“.

Sul rinnovo del suo contratto con la Lazio: “Con il club abbiamo concordato una nuova intesa che presto sarà formalizzata“.

L’agente del centrocampista serbo biancoceleste, di fatto svela un retroscena di mercato importante, con il Psg che aveva offerto un contratto di livello al talento biancoceleste. Altra notizia fondamentale è il rinnovo del contratto che sembra ad un passo, al fine di evitare errori commessi in passato in sede di calciomercato, cercando di effettuare nella prossima sessione di calciomercato estivo, una plusvalenza notevole, sperando che Milinkovic-Savic possa essere un elemento decisivo per il cammino Champions della Lazio, lasciando la squadra capitolina tra un anno con un bel risultato, ed un obbiettivo per il quale anche lui ha lottato fino alla fine, l’Europa che conta, che potrebbe vederlo protagonista con la maglia di un top club europeo per i prossimi anni.