Mauri e Lotito si incontreranno a breve. Il brianzolo chiede un biennale

Stefano Mauri e la Lazio sono molto vicini ma l’accordo non c’è ancora. Mauri, ormai, si allena Formello da giorni e l’incontro tra la società e il suo avvocato è già stato fissato, ma per la firma bisogna ancora aspettare. Come riporta Il Tempo, infatti, l’ex capitano sarebbe molto gradito a Stefano Pioli e al DS Igli Tare, invece, quello che deve ancora convincersi è il presidente Claudio Lotito a dover essere ancora convinto. Il presidente biancoceleste ritornerà nella Capitale per assistere a Lazio-Bayer Leverkusen e poi in serata o al massimo domani mattina incontrerà Mauri per discutere del contratto. Il centrocampista brianzolo chiede 1,2 milioni circa per due anni e non sarebbe disposto ad accettare un solo anno di contratto. Lotito ci penserà sopra ed è probabile che faccia anche una controproposta, poi ritornerà di nuovo a Cortina per godersi gli ultimi giorni di vacanza. Non sembra quindi che il ritorno di Mauri sia tra le priorità della Lazio al momento. Pertanto, visto che la Procura Federale dell FIGC non aprirà un altro fascicolo su Muri, il club biancoceleste può ragionare senza fretta, aspettando anche l’esito del preliminare Champions. Il ritorno di Mauri alla Lazio ci sarà quasi sicuramente, ma i tempi d’attesa potrebbero essere lunghi.