Connect with us
test2

News

Una vittoria buttata al vento: le pagelle di Marsiglia Lazio

Published

on

Una pareggio che sa di sconfitta, questo è il migliore titolo per questo articolo per le pagelle di Marsiglia Lazio.

Una primo tempo giocato maluccio dalla Lazio, che ha subito il fraseggio del Marsiglia e ha subito il gol su un rigore regalato da un ingenuo Acerbi, che conferma il suo vistoso calo.

La Lazio è brava e fortunata a fine primo tempo a pareggiare con un tiro rimpallato che arriva a Anderson che insacca e pareggia.

Nel secondo tempo è una Lazio diversa, che prende le redini del match e passa in vantaggio con il gol di Immobile che, con questa marcatura, diventa il capocannoniere in solitaria della storia della Lazio.

Il Marsiglia,dopo il gol di Immobile,si scioglie,e la Lazio non ha la bravura di poter usufruire del momento di difficoltà dei francesi. Infatti Payet, con un gol rocambolesco pareggia la partita che finisce in pareggio.

Devo però evidenziare oggi lo spirito sbagliato di chi è subentrato oggi. Tolto Cataldi gli altri hanno deluso e, invece di dare il fritto, si sono esibiti in leziosità inutili e in imbarazzanti vuoti tecnici. Così non va bene.

Nel girone il pareggio alla fine non è pessimo, ma una vittoria avrebbe quasi chiuso il discorso qualificazione. Adesso con due vittorie contro Lokomotiv e Galatasaray la Lazio e quasi sicura del primo posto.

 

Vediamo insieme i voti dei nostri giocatori:

STRAKOSHA 6,5: altra buona prestazione del vice di Reina, che anche stasera salva in almeno due occasioni del Marsiglia.

HYSAJ 5,5: da qualche partita capiamo perché da Napoli hanno festeggiato per la sua partenza. Le lacune sono molte, soprattutto nel primo tempo.

ACERBI 5: regala il rigore al Marsiglia nel primo tempo ed è sfortunato nello stoppare la palla a Payet per il pareggio francese. Un mezzo disastro.

LUIS FELIPE 5,5: una prestazione solida che rovina con un’uscita inspiegabile che poi permette al Marsiglia di pareggiare poco dopo.

LAZZARI SV

LEIVA 5: i ritmi europei non li regge piu’ e spero che la Lazio intervenga a gennaio.

LUIS ALBERTO 6,5: si è tolto lo smoking e si è messo la tuta da lavoro. Tanta sostanza e copertura, condita da qualche colpo da mago.

BASIC 6: ha lottato e corso nel primo tempo. Non ho capito la sua sostituzione al 50esimo del secondo tempo.

Leggi anche:   Alfredo Pedullà: " Il Valencia su Patric, Tare fa muro "

PEDRO 6,5: gioca sempre, ha 34 anni, ma è sempre uno dei piu’ positivi in campo. Un grande acquisto.

IMMOBILE 8: commovente la prestazione del nostro bomber, che stasera è il migliore cannoniere della storia della Lazio. Un Ciro acciaccato che ha comunque dato tutto.

ANDERSON 6,5: nel primo tempo è la sua solita prestazione delle ultime giornata, quindi poco o niente. Ha la fortuna di pareggiare a fine primo tempo dopo un rimpallo. Nel secondo tempo nettamente meglio.

MARUSIC 5,5: anche lui cose buone e meno buone.

CATALDI 6: da il fritto anche se sbaglia qualche passaggio di troppo

MILINKOVIC 5: una prestazione da cancellare. Lezioso nelle giocate, perde un’infinità di palloni pericolosi e non da niente in avanti. Male.

AKPA 5: non è adatto a questi livelli.

MORO 5: ancora non è adatto a questi livelli. Deve diventare piu’ cattivo.

Seguici su Facebook!
Continue Reading
Advertisement

Calciomercato Lazio

Calciomercato Lazio, Casale ad un passo, Kamenovic con quale dignità?

Published

on

Secondo le ultime indiscrezioni del calciomercato della Lazio, Casale e la società biancoceleste avrebbero un accordo con il Verona. Il difensore potrebbe arrivare nella capitale come rinforzo vista anche la cessione di Vavro. Si parla di un prestito oneroso fissato a 9-10 milioni di euro per il cartellino e 1,2 milioni di euro a stagione per il giocatore.

Altre notizie in uscita riguardano Muriqi che fino ad ora sembrerebbe aver rifiutato alcune società con la Lazio che vuole cederlo e non prestarlo con il rischio di non monetizzare. Quest’oggi si parla di un interessamento del Maiorca, squadra in cerca di un rinforzo in attacco per uscire dalla zona retrocessione. Ma anche qui sembrerebbe che la società interessata vorrebbe un prestito con diritto di riscatto mentre Lotito vuole un prestito oneroso con obbligo di riscatto fissato a 10 milioni di euro.

Ma tra le partenze e chi potrebbe entrare, c’è un giocatore a Formello rimasto nel limbo dei fuori rosa nonostante i 2,5 milioni di euro spesi dalla Lazio nelle casse del Cukaricki. Il giocatore, arrivato tra le diatribe di Lotito \ Inzaghi, è stato bocciato da Sarri. In estate, Tare avrebbe promesso al suo procuratore, che il serbo avrebbe avuto il suo tesseramento. Un ufficialità che è poi slittata al mercato invernale ( attuale ), per mancanza di posti negli slot extracomunitario. Ma sembrerebbe che questa presentazione e l’ingresso nella rosa, non sia molto vicina visto il probabile arrivo di Casale.

Ed è anche curioso come in anni di gestione, Tare, soprannominato come il miglior DS della Serie A, abbia preso l’ennesimo giocatore non idoneo alle tattiche e tecniche dell’allenatore. E ci sono decine di nomi che non calpestano il campo rimanendo fuori rosa e che in un modo e nell’altro possono bloccare il famoso indice di Liquidità.

Leggi anche:   Calciomercato Lazio, Casale ad un passo, Kamenovic con quale dignità?
Seguici su Facebook!
Continue Reading

News

Serie A e Coppa Italia: le date della Lazio

Published

on

Lazio-Spezia: probabili formazioni, Statistiche e dove vederla

La Lega Serie A ha reso noto che la gara Milan-Lazio, valida per i quarti di finale di Coppa Italia Frecciarossa, si disputerà mercoledì 9 febbraio 2022 alle ore 21:00 presso lo Stadio Giuseppe Meazza di Milano. 

24ª GIORNATA

Fiorentina-Lazio, sabato 5 febbraio 2022 alle ore 20:45

25ª GIORNATA

Lazio-Bologna, sabato 12 febbraio 2022 alle ore 15:00

26ª GIORNATA

Udinese-Lazio, domenica 20 febbraio 2022 alle ore 20:45

Leggi anche:   Calciomercato Lazio, Casale ad un passo, Kamenovic con quale dignità?
Seguici su Facebook!
Continue Reading

Calciomercato Lazio

Calciomercato Lazio, Vavro saluta e torna al Copenaghen: i dettagli dell’accordo

Published

on

Ora è ufficiale, Denis Vavro saluta la Lazio e torna al Copenaghen, squadra da cui la Lazio lo acquisto. Si tratta di un operazione in uscita che potrebbe sbloccare il mercato in entrata, cosi da regalare a Maurizio Sarri il primo rinforzo invernale: Nicolò Casale dal Verona. Per quanto riguarda Denis Vavro, la formula è quella del prestito con riscatto fissato a 9 milioni complessivi.

Leggi anche:   Calciomercato Lazio, Casale ad un passo, Kamenovic con quale dignità?
Seguici su Facebook!
Continue Reading

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design