Se ti piace il nostro Format, aiutaci a rimanere online con una semplice donazione di 0,80 €

Marotta-Nedved: scontro a distanza: “Lui veniva dalla Lazio, io tifo Varese”

Marotta e Nedved scontro a distanza a suon di frecciatine

Marotta e Nedved da colleghi ad avversari. Inter-Juventus prosegue anche fuori dal campo dove Nedved in una dichiarazione ha detto che Marotta non fosse del tutto Juventino ( per il passaggio a Milano).

Una risposta che arriva non tardiva ai microfoni sportivi dal diretto interessato:

“Io sono un tifoso del calcio, è una malattia, con passione, tifo, insieme di valori. Ho frequentato da piccolo i campi di allenamento del Varese e da lì mi sono innamorato del calcio e quindi delle squadre nelle quali ho lavorato. Per me è una professione, seguo con particolare attenzione le gesta dei giocatori e spero sempre sia contento nella squadra che guido. L’uscita di Pavel, che a sua volta veniva dalla Lazio, è legata al suo essere spontaneo. Il concetto è che non si può pretendere che il dirigente, l’allenatore o il giocatore abbia una fede. Io tifo Varese. Ritengo che la professionalità conti”.