ExtraLazio: Beppe Marotta e la Juventus, le strade si separano

Extra Lazio: dopo tanti anni, Marotta lascia il suo ruolo nella Juventus

La Juventus mette il turbo e supera il Napoli per 3 reti a 1. Lo scontro diretto mette dunque una probabile ipoteca in caso sia i bianconeri che i partenopei dovessero lottare per lo scudetto. Al termine dei 90 minuti però, Beppe Marotta annuncia una notizia ai microfoni di Sky: lascerà il suo ruolo e non si ricandiderà.

Il mio mandato di amministratore delegato scadrà il 25 ottobre, la società e gli azionisti stanno attuando una politica di rinnovamento. Nella lista dei nuovi candidati non ci sarà più il mio nome. Rimarrò al contempo nella Juve come direttore generale dell’area sport. Fino a quando? Questo è un accordo di cui parleremo col Presidente. Smentisco categoricamente che io possa essere candidato alla Figc, in questo momento è un’esperienza che non mi tocca e quindi posso tranquillamente affermare che non sarò il candidato”. Marotta non lascia scampo a fraintendimenti: “Sì, le nostre strade si separano, è un dato di fatto, quindi non voglio aggiungere altro in questo momento. C’è in me anche un po’ di emozione, quindi evidentemente riprenderemo il discorso più avanti”