Connect with us

News

Lazio: parla Lotito

Published

on

Pino Wilson e Riccardo Viola hanno organizzato a Campagnano di Roma un evento chiamato ” Il Pallone Bucato-Fallimento del calcio italiano” con l’associazione Fare. Nel corso di esso è intervenuto anche Claudio Lotito dove ha ripercorso la sua strada con la Lazio

GESTIONE – “Quando sono entrato in questo mondo, nel 2004, c’era una concezione del presidente come padrone. Ho trovato un bilancio con 84 milioni di ricavi, 86 milioni di perdite e 55 milioni di debiti. Tutti pensavano che risanare la Lazio fosse impossibile. Questa società ha avuto tanti presidenti e se oggi esiste ancora è grazie a gente che ha dato tutto. Io sono il proprietario, è vero, ma ho l’obbligo di preservare un patrimonio simbolico e affettivo che è di tutti. Si deve creare senso di appartenenza, di lazialità. Io vedo che questa Lazio ha una storia di sofferenza che risale al 1900, agli ideali di chi l’ha fondata. I colori sono quelli olimpici, lo sport è al di sopra di tutto. Sono 15 anni che faccio il presidente e non ho mai preso un euro, significa che ho interpretato il mio ruolo con un ideale olimpico. L’anno scorso la Lazio ha chiuso il bilancio con 38 milioni di utile, è una società fortissima con un patrimonio immobiliare di 200 milioni e un patrimonio di giocatori di 600 milioni”.

QUESTIONE STADIO – Avevamo fatto una legge perfetta, che includeva la legge di compensazione: se investo 100 milioni ne devo avere indietro 100. Ora è tutto più lento, bisogna creare un sistema polifunzionale nel calcio. Si deve creare una struttura aperta h24, 365 giorni all’anno, con attività che possano creare risorse per il club”.

INIZIATIVE – “Quando sono diventato consigliere di Lega ho iniziato alcune battaglie importanti. Ho imposto che per iscriversi al campionato dovevi aver pagato gli stipendi: prima si pagavano con le cabriolet, con gli assegni post – datati. Poi ho combattuto per l’Iva, che quando sono arrivato io non era dato sensibile per l’iscrizione al campionato. Galliani voleva approvare tutto senza l’Iva, io mi opposi. Alla fine abbiamo approvato la legge. Oggi è tutto in mano ai procuratori. Chiedono 2-3 milioni di percentuale. Ma che lavoro fa il procuratore? L’avvocato. Quanto ci mette un avvocato a fare 3 milioni? Quando sono arrivato alla Lazio c’era Mendieta, costato 90 miliardi. Arriva il procuratore e voleva una percentuale. Ho dovuto fare di necessità virtù: quando compri una cosa prima la usi e vedi se funziona, se no la dai indietro. Così ho inventato il prestito con diritto di riscatto. Quando presi la Lazio comprai 9 giocatori in un giorno, tutti in prestito con diritto di riscatto. Tra questi anche i gemelli Filippini. La gente rideva, con i fratelli Filippini abbiamo vinto il derby 3 a 1”.

ULTIMO DERBY – Stavo nella pancia dello stadio a vedere le trasmissioni. Sullo schermo ecco De Rossi che, in modo encomiabile, dice una cosa: “Questa non è più la Lazio dei Filippini, la Lazio è più forte di noi sia individualmente che collettivamente”. Sono uscito, ho incontrato De Rossi e gli ho fatto i miei complimenti per la sportività. Il calcio è così, si è avversari sul campo, non si è nemici”.

Leggi anche:   Effetto Domino Lazio: promozione della Lazio per 3 Match

IL CASO TARE – “Dicevano che era venuto col gommone, lo prendevano in giro. Ho fatto invece una grande scelta. Avevamo preso l’impegno di prolungargli il contratto. Viene all’incontro con il procuratore e gli dico: “Guarda, io non ti rinnovo”. “Ma come, lei aveva dato la sua paroa, non è corretto, non è serio”. Gli ho detto che avevo intenzione di fargli fare il direttore sportivo. “Ma come, non ho neanche il patentino”, mi ha detto. “Non ti preoccupare, quello lo prendi. Pensaci, ti do 30 minuti”. È tornato mezz’ora dopo e mi ha detto di sì. La prima telefonata che ricevo è quella di Delio Rossi. Mi chiede se avessi scelto il direttore, gli dico di sì e lui mi fa: “Mica avrà scelto Tare”. “E invece proprio Tare ho scelto!”, gli risposi. “Lei lo fa perché sa che lui è contro di me”. Allora sbottai: “Come si permette a parlarmi così, moderi i torni: lei è un dipendente, faccia il dipendente e comunque tra due mesi mi ringrazierà”. Dopo un po’ di tempo andiamo a Siena e perdiamo 2 a 0. Delio Rossi dice a Tare: “Dica al presidente che mi esonerasse, io non controllo più la squadra”. Tare viene, mi racconta tutto e mi fa: “presidente, io lo difenderei”. “Hai ragione, lo difendiamo”, ho risposto. Quell’anno abbiamo vinto la Coppa Italia”.

IL CASO INZAGHI – “Quando mi sono insediato chiamavo i giocatori per rinegoziare i contratti. Si presenta Simone Inzaghi con Tullio Tinti e gli propongo 5.3 milioni per 5 anni. Il procuratore è soddisfatto. “Avete capito bene?”, gli faccio, “gli faccio 5.3 milioni in 5 anni”. “All’anno”, dice lui. “No, in totale”, rispondo. Inzaghi mi fa: “Posso parlare da solo con lei, presidente?”. E gli dico: “Che vuoi fare dopo?”. “L’allenatore”, risponde. “Ti faccio fare l’allenatore”. Quel periodo era veramente drammatico. Dormivo un’ora a notte. Insomma, Inzaghi va a Genova, alla Sampdoria, passa un momento difficile dal punto di vista familiare e quando non giocava più Sabatini mi dice: “Licenziamolo”. Io dico no, poi è andato a Bergamo. L’ho chiamato e gli ho detto: “Simò, la carriera tua me pare che è finita, ti offro di fare l’allenatore degli Allievi Regionali”. Vince il campionato Allievi Nazionali, poi Bollini va con Reja a Bergamo e allora prendo Simone e lo metto alla Primavera, dove fa bene. Poi sarebbe andato alla Salernitana, ma siccome la piazza borbottava, ho lanciato la storia di Bielsa. Bielsa l’ho cacciato io. Quando stavo in Francia Tare mi chiamava e mi diceva che aveva comprato dei giocatori che voleva l’allenatore, dopo 3 minuti non andavano più bene. Torno a Formello, con Tare chiamiamo l’allenatore e inizia una situazione di un certo tipo. Tare gli parlava, lui rispondeva come se fosse uno scienziato. A un certo punto mi sono mortificato per Igli e ho preso il telefono: “Senta mister, lei se ne deve andare”. Tare era pallido”.

Fonte: lalaziosiamonoi

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

Biglietteria

Effetto Domino Lazio: promozione della Lazio per 3 Match

Published

on

promozione biglietti lazio

La S.S. Lazio invita tutti i tifosi non abbonati a partecipare alla nuova promozione “Effetto Domino”, che interessa le tre partite casalinghe di Serie A in programma in ottobre:

Lazio-Spezia, domenica 2 alle 12:30;

Lazio-Udinese, domenica 16 alle 15:00;

Lazio-Salernitana, domenica 30 alle 18:00.

La promo “Effetto Domino” si sviluppa come un gioco a catena: il tifoso che acquisterà un biglietto di Lazio-Spezia potrà acquistare un biglietto della successiva gara casalinga Lazio-Udinese a tariffa ridotta. Chi avrà acquistato entrambi i tagliandi, avrà diritto ad un biglietto a tariffa ancora più ridotta relativo all’ultima partita casalinga di questo trittico, Lazio-Salernitana.

Come fare? Grazie al numero CODICE ID DI ACCESSO (vedi qui dove si trova) che dovrà essere inserito nell’apposita sezione della pagina di acquisto online o mostrato al venditore in uno dei Lazio Style 1900 abilitati o del circuito Vivaticket.

Importante: i biglietti saranno venduti singolarmente partita per partita con date e modalità che saranno comunicate di volta in volta. Oggi alle ore 16:00 partirà la vendita dei biglietti di Lazio-Spezia (clicca qui). Ricordiamo inoltre che il codice promozionale darà la possibilità di acquistare un singolo biglietto a tariffa ridotta anche di un settore diverso da quello precedentemente acquistato.

Qui i prezzi interi delle partite Lazio-Spezia, Lazio-Udinese, Lazio-Salernitana.

Qui i prezzi della Promo “EFFETTO DOMINO”.

Qui seguito le indicazioni su dove trovare il Codice ID di accesso sul biglietto termico e sul pdf online.

Leggi anche:   La Fake News di Lotito che blocca Immobile in Nazionale! Leggete il comunicato della FIGC!
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Biglietteria

Biglietti Lazio – Spezia: info e costi

Published

on

biglietti lazio feyenoord

Gli uomini di Maurizio Sarri ritorneranno in campo dopo la sosta per le nazionali in Lazio-Spezia. I biglietti di Lazio-Spezia di Domenica 2 Ottobre 2022 alle ore 12.30.

Biglietti Lazio-Spezia: il comunicato della Lazio

La S.S. Lazio comunica che, dalle ore 16:00 di oggi lunedi 26 settembre, saranno messi in vendita i tagliandi per la gara di campionato LAZIO – SPEZIA in programma domenica 2 ottobre alle ore 12:30.

Acquista il biglietto di questa gara e usufruisci dell’iniziativa “Effetto Domino”.
Clicca qui per scoprire i vantaggi.

 
Sarà possibile acquistare i tagliandi presso:

– ON-LINE tramite il circuito Vivaticket (solo on-line si potrà scalare il voucher abbonati 19-20 per chi non lo avesse già utilizzato, scontando il costo del tagliando tramite il voucher ricevuto da Vivaticket):

– Punti vendita Vivaticket (qui non sarà possibile utilizzare i voucher abbonati 19-20)

Le due tariffe agevolate, Invalidi al 100% e Disabili in carrozzella entrambi conaccompagnatori, si potranno acquistare solo presso i negozi Lazio Style 1900.

Questi saranno i punti di accesso allo Stadio Olimpico per i possessori dei tagliandi:

– Via dei Gladiatori per i tagliandi Media – Sponsor Hospitality – Tribuna D’Onore – Autorità e  Tribuna Monte Mario

 – Piazza Lauro De Bosis per i tagliandi di Tribuna Tevere, Distinti Sud Est ed eventuale Curva Sud

 – Via Nigra-Stadio dei Marmi per i tagliandi di Tribuna Disabili in Carrozzella

 – Piazza Piero Dodi per i tagliandi di Curva Nord – Distinti Nord Est e Nord Ovest – Tribuna Tevere

Si ricorda che chi acquista fisicamente un biglietto presso un punto vendita è tenuto a mostrare il suo documento di identità, pena l’impossibilità di emettere  il titolo di accesso ( D.L. 8/2/2010 nr. 8). 

Non verranno considerate come documenti idonei alla vendita, tutte le patenti di ultima generazione che non riportano le indicazioni del luogo di residenza.

Nella vendita libera il numero massimo di tagliandi acquistabili da una singola persona è di quattro come da disposizioni  dell’Osservatorio sulle Manifestazioni Sportive. In questo caso è possibile presentare per le altre eventuali tre persone, anche solo la copia del documento d’identità.

SETTORI  E  PREZZI:

 SETTORE  INTERO    INVALIDI CIVILI 100% e Accompagno (*)   RIDOTTO UNDER 16 (**) 
TRIBUNA D’ONORE CENTRALE200 € ==== 
TRIBUNA MONTE MARIO 70 €45 €45 € 
TRIBUNA TEVERE TOP   60 €  35 € 35 € 
TRIBUNA TEVERE GOLDingr. 34 BS e 30 BS 70 € 45 €45 € 
TRIB. TEVERE 40 €25 €25 € 
TRIB. TEVERE PARTERRE CENTRALE 38 €23 €23 € 
TRIBUNA TEVERE NON DEAMBULANTE IN CARROZZELLA (**) 5 € == == 
TRIBUNA TEVERE NON DEAMBULANTE IN CARR. ACC.GNO (**) 25 € ==== 
DISTINTI SUD EST25 €14 €14 € 
CURVA MAESTRELLI25 €14 €14 € 
SETTORE OSPITI – DISTINTI SUD OVEST25 €==== 

Ricordiamo che i settori  della Curva Nord, Tevere Parterre Laterale, Distinti Nord Est e Nord Ovest sono esauriti con gli abbonamenti.

Al costo dei tagliandi on line, verrà applicata una commissione di servizio pari al 3,30 %.

 (*) I tagliandi ridotti Invalidi Civili al 100% e la Tribuna Tevere non deambulanti entrambi con accompagnatore, posso essere acquistati solo presso i Lazio Style 1900. 

 (**) Possono acquistare un tagliando Ridotto Under 16 i ragazzi nati dal 1/1/2006

I bambini di 4 anni nati dal 1/1/2018 accedono allo stadio gratuitamente e senza biglietto presentando un documento di identità o la tessera sanitaria.

Leggi anche:   Immobile, Mancini conferma in conferenza stampa: "Ha voluto provarci, ma non poteva rischiare..."

All’ingresso il controllo dell’identità sarà effettuato su ogni singolo spettatore ed è pertanto obbligatorio esibire un documento di identità, compresi i minorenni. 

CAMBIO NOMINATIVO:

Sarà possibile fare il cambio nominativo dei tagliandi e degli abbonamenti (quest’ultimi solo per la tariffa Intero), cliccando qui

Solo ed esclusivamente il giorno della gara, dalle ore 09:00 sarà aperta la biglietteria presso l’ex ostello della gioventù in Viale Delle Olimpiadi 61

Presso lo stesso punto vendita, verranno rilasciati da questa gara anche i tagliandi Coni e Figc ma solo ed esclusivamente il giorno della gara e solo dalle ore 09:00 alle 10:30.

SETTORE OSPITI:

Sarà possibile acquistare i tagliandi per il SETTORE OSPITI, fino alle ore 19:00 di sabato 1° ottobre. Si ricorda che per questa tipologia di tagliandi, vige sempre il divieto del cambio nominativo.

Per esporre uno striscione NON CENSITO DALL’OSSERVATORIO allo stadio, è obbligatorio presentare una richiesta. Clicca qui per scaricare il modulo per poi inviarlo alla mail: [email protected]. Senza la predetta richiesta e successiva autorizzazione, nessun striscione sarà fatto entrare allo stadio.

Lazio-Spezia, le modalità di accredito

L’Ufficio Stampa della S.S. Lazio ricorda che le richieste di accredito stampa e fotografi per la gara di Serie A TIM Lazio-Spezia, in programma domenica 2 ottobre 2022 alle 12:30,dovranno pervenire all’indirizzo e-mail [email protected] entro e non oltre le ore 15:00 di martedì 27 settembre 2022.

Le richieste dovranno essere inviate su carta intestata con la firma del direttore responsabile della testata giornalistica, e dovrà essere indicato luogo, data di nascita, numero e fotocopia leggibile della tessera professionale e del documento d’identità. 

Si ricorda ai richiedenti che, in virtù delle nuove disposizioni di sicurezza interpersonale, la concessione degli accrediti sarà contingentata a discrezione della Società ospitante.

BUS Insieme

a S.S. Lazio e BusInsieme comunicano che in occasione di Lazio – Spezia in programma domenica 2 ottobre 2022 ore 12:30, sarà riproposto il servizio di Bus Sharing per lo Stadio Olimpico riservato ad un limitato numero di posti.

I pullman, che si muoveranno da 14 diverse zone della città, giungeranno allo Stadio Olimpico nei pressi del piazzale della Farnesina in Via Della Macchia Della Farnesina.

I 14 punti di incontro (e di partenza) distribuiti in varie zone della città sono i seguenti:

OSTIA, Piazza Sirio Lido di Ostia, partenza alle ore 10:15 (clicca qui)

ACILIA, Via Macchia di Saponara 37 Altezza Supermercato Conad, partenza alle ore 10:35 (clicca qui)

TORRINO, Piazza Cina, partenza alle ore 10:55 (clicca qui)

VILLA VERDE – BORGHESIANA, Via Degas 19, Altezza Chiesa San Bernardino da Siena, partenza alle ore 10:20 (clicca qui)

ALESSANDRINO – DON BOSCO, Via Casilina 1011 – Centro Commerciale Casilino, partenza alle ore 10:40 (clicca qui)

TOR TRE TESTE, Via Davide Campari – Altezza Parrocchia San Tommaso d’Aquino, partenza alle ore 10:55 (clicca qui)

MONTI TIBURTINI – PIETRALATA, Via Tiburtina 757 Altezza Ipermercato Panorama, partenza alle ore 11:15 (clicca qui)

EUR, Piazzale Pier Luigi Nervi Palasport, partenza alle ore 10:45 (clicca qui)

REBIBBIA, Via Tiburtina Altezza stazione metro Rebibbia, partenza alle ore 10:30 (clicca qui)

TORRACCIA, Via Pier Silverio Leich – Parcheggio Parrocchia San G.ppe Labre, partenza alle ore 10:45 (clicca qui)

CASAL BOCCONE-CINQUINA- TALENTI, Via Ugo Ojetti – Altezza Supermercato Elite, partenza alle ore 11:00 (clicca qui)

MONTESACRO, Viale Jonio 386 Altezza Supermercato PAM, partenza alle ore 11:15 (clicca qui)

GENZANO DI ROMA, Via Emilia Romagna – Altezza Parcheggio Palasport Cesaroni, partenza alle ore 09:50 (clicca qui)

ALBANO LAZIALE, Corso Giacomo Matteotti – Altezza Bar Mazzini, partenza alle ore 10:05 (clicca qui)

Entro i 30 minuti successivi al termine della partita, i tifosi potranno risalire sui rispettivi mezzi, in sosta in Via Della Macchia Della Farnesina, e fare rientro presso gli originari punti di partenza. I bus esporranno un cartello indicante il punto d’incontro.

Vuoi creare un gruppo per andare allo Stadio Olimpico per tutta la stagione 22-23?

Per maggiori informazioni visita la pagina https://www.businsieme.com/businsieme/public/serviziripetuti/1

Per usufruire del servizio basta iscriversi al sito Businsieme.com, scegliere il punto di partenza più comodo ed entrare a far parte del gruppo corrispondente.

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

News

Elezioni 2022, Lotito eletto senatore

Published

on

lotito

La scorsa legislatura Claudio Lotito l’ha passata presentando ricorsi per la sua esclusione al Senato. Ora invece può soltanto festeggiare data la vittoria alle elezioni che gli consente di diventare senatore. Il patron biancoceleste è stato eletto in Molise, candidato al collegio uninominale del centrodestra con Forza Italia. Ha battuto Ottavio Balducci del Movimento 5 Stelle e Rossella Gianfagna del centrodestra.

Leggi anche:   Infortunio Casale, il comunicato della Lazio
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor

Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design | Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.