Connect with us

News

Lazio-Inter 3-1, una rimonta in rissa

Published

on

milinkovic savic calciomercato

Lazio-Inter finisce con un secco 3-1 per la rosa di Maurizio Sarri sgambettando un Simone Inzaghi che aveva preparato bene il primo tempo. Nella prima frazione di gioco la Lazio non trova ancora il gioco che vuole il tecnico e viene costantemente messa alla prova con i cambi di gioco neroazzurri che trovano spesso le corsie libere sulle fasce. Ed è proprio questa difficoltà dei terzini che concede il rigore con Hysaj che commette il fallo in area di rigore regalando il vantaggio neroazzurro di Perisic dopo 12 minuti di gioco.

Un gioco troppo stretto e lento che cambia però nel secondo tempo. Un fallo di mano di Bastoni regala il gol delll’1-1 di Ciro Immobile. La Lazio sente di poter fare di più e comincia a giocare a pallone complice anche l’ingresso di Luis Alberto che allo scadere, al 91esimo, trova la testa di Milinkovic per il 3-1. Ma la parentesi che potrebbe allungare questo articolo lo troviamo all’83 esimo. Un’azione dell’Inter nata da un contrasto tra Leiva e Di Marco porta Lautaro sulla trequarti di Reina con Di Marco che rimane a terra. La Lazio recupera quel pallone e si lancia nel contropiede con Felipe Anderson che sigla sulla ribattuta di Handanovic il vantaggio del 2-1. Da quel momento l’argentino scatena una rissa che dura oltre 3 minuti di gioco ma per il var è tutto corretto. Nessun colpo alla testa per Di Marco e gioco giustamente andato avanti, tanto che il giocatore colpito si è alzato per andare a protestare perchè la Lazio non ha messo fuori il pallone. Ma perchè non l’hanno messo fuori loro? ROSICONI.

Nello scadere viene espulso Luiz Felipe che lascerà, oltre ad Acerbi un posto vuoto nel prossimo match di campionato. Il brasiliano al triplice fischio finale, è andato ad esultare goliardicamente con Correa, complice anche la loro forte amicizia. Episodio visto da Irrati che lo ha considerato come gesto antisportivo.

Del resto ottima risposta della Lazio con un Lautaro che forse non l’ha presa bene, ma come si dice a Roma, se proprio te la devi prende… prenditela ander…..

LAZIO-INTER 3-1

Marcatori: 12′ rig. Perisic (I), 64′ rig. Immobile (L), 83′ F. Anderson (L), 90’+1′ Milinkovic (L)

LAZIO (4-3-3): Reina; Marusic, Luiz Felipe, Patric, Hysaj (66′ Lazzari); Milinkovic, Leiva (85′ Cataldi), Basic (66′ Luis Alberto); F. Anderson (85′ Akpa Akpro), Immobile, Pedro (75′ Zaccagni)

A disp.: Strakosha, Adamonis, Radu, Vavro, Escalante, Akpa Akpro, Cataldi, Moro, Muriqi

All.: Maurizio Sarri

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni (67′ Dumfries); Darmian, Barella (85′ Calhanoglu), Brozovic, Gagliardini (67′ Vecino), Dimarco; Perisic (67′ Correa), Dzeko (75′ Lautaro)

A disp.: Radu, Cordaz, Ranocchia, Kolarov, D’Ambrosio, Satriano

All.: Simone Inzaghi

Arbitro: Massimiliano Irrati (sez. Pistoia)

Assistenti: Giuseppe Perrotti – Domenico Palermo

IV ufficiale: Gianluca Manganiello

V.A.R.: Paolo Mazzoleni

A.V.A.R.: Fabiano Preti

NOTE: Ammoniti: 27′ Basic (L), 36′ Gagliardini (I), 63′ Bastoni (I), 83′ Milinkovic (L), 83′ F. Anderson (L), 83′ Dumfries (I), 83′ Lautaro (I), 87′ Correa (I), 90′ Darmian (I)

Espulso: Luiz Felipe (L)

Recupero: 1′ pt, 6′ st

Serie A TIM 2021-2022 | 8ª giornata

Sabato 16 ottobre 2021, ore 18:00

Stadio Olimpico, Roma 



Resta Aggiornato con il nostro Canale WhatsApp! Ricordiamo che il canale è protetto da Privacy ed il tuo numero non è visibile a nessuno!Iscriviti Subito cliccando qui sul canale di Since1900

Hosting Aruba - Scopri di più



Continua la Lettura
Advertisement
Advertisement

Ultime notizie

Advertisement

Classifica