Juventus Lazio: le pagelle

La Juve chiude il discorso nei primi 15 minuti con due gol e chiude la partita.
La Lazio entra in campo con troppa paura,poi pian piano,sopratutto nel secondo tempo,cerca di proporre qualcosa per provare a mettere in difficolta’ la Juve.
Ma la pietra tombale per la vittoria della Juve la mette Inzaghi,che nel momento migliore della squadra,effettua due cambi a dir poco strampalati che rivitalizza la squadra bianconera.
Male Anderson,con la sua classica prestazione con le squadre forti,che e’ sempre indecente.
Molto bene Milinkovic e Patric.
Ma vediamo insieme i nostri voti sulla Lazio:

MARCHETTI 5: quando deve fare una parata sopra la media non la fa’ mai,sul primo gol doveva fare meglio.

PATRIC 6,5: ottima prestazione per lo spagnolo,che forse conferma ancora di piu’ che deve essere lui il titolare,e non Basta.

DEVRIJ 5: male,si perde Higuain sul secondo gol e non e’ mai sicuro negli interventi difensivi.

WALLLACE 6: meglio del suo compagno difensivo,non fa’ cose incredibili ma alla fine porta a casa una buona prestazione.

RADU 5: in grande difficolta’ con Cuadrado,lento e impacciato.

BIGLIA 6: buona la prestazione del capitano,finche’ Inzaghi inspiegabilmente decide di toglierlo dal campo al 65esimo.

PAROLO 5: da tre partite e’ un po’ in difficolta’, forse ci vorrebbe un po’ di riposo.

MILINKOVIC 6,5: il serbo e’ il migliore in campo per la Lazio, grande qualita’ e grande grinta.

ANDERSON 4,5: forse sbagliamo noi a definirlo “campione”,e’ un buon giocatore niente piu’,e lo dimostra quando l’asticella si alza.

LOMBARDI 6,5: l’aquilotto si merita gli applausi dei tifosi laziali, la grinta non gli manca,ma anche la qualita’.

IMMOBILE 6: arrivano pochissimi palloni per lui, ma corre su ogni pallone e non smette mai di crederci.

DJORDJEVIC 4: il voto non e’ per lui ma per chi crede ancora in lui,in primis Inzaghi; nullo.

LUKAKU 5: anche lui non bene, non lo vedo adatto alla serie a.

MURGIA 6: entra con personalita’ in campo.

INZAGHI 4: grande anno per lui ma oggi toppa alla grande; nel momento migliore della Lazio effettua uno strampalato cambio mettendo Djordjevic e Lukaku per Biglia e Radu che certifica la vittoria della Juve,rivitalizzandola in un momento dove era in difficolta’.