Connect with us

News

Juve-Lazio, Allegri in conferenza stampa: ” Il prossimo capitano sarà Bonucci “

Published

on

Max Allegri nella consueta conferenza stampa della vigilia di serie A. I bianconeri domani ospiteranno la Lazio del ex Maurizio Sarri. Qui di seguito le parole rilasciate ai cronisti di mister Allegri:

Come sta la squadra?

“Per quelli che siamo stiamo bene. È l’ultima che giochiamo in casa e dobbiamo onorarla al meglio. Poi è l’ultima di Chiellini e anche l’ultima di Dybala”.

A questa squadra serve qualcuno più vincente e con più personalità?

“Parlare di mercato ora non ha senso. A livello di personalità la squadra è cresciuta molto. La partita con l’Inter in campionato ha frenato la nostra rincorsa anche se magari non avremmo vinto lo stesso. L’altra sera è stata una serata di sport veramente bella con una gara avvincente e una cornice di pubblico straordinaria ma non siamo riusciti a portare a casa la coppa. Soprattutto quando non si riesce a vincere bisogna concentrarsi su quello che si deve fare e stare in silenzio”.

Chi sarà il nuovo capitano della Juve?

“Il nuovo capitano per gerarchie sarà Bonucci”.

Reputa giusto definire fallimentare questa stagione?

“Questo fallimento lo sento da mesi. Quando sei alla Juve hai delle aspettative alte. Sono undici anni consecutivi che la Juve partecipa alla Champions ed è un risultato importante. Il prossimo anno dobbiamo prepararci per vincere lo scudetto ed è un obiettivo chiaro a tutti. Lo era anche quest’anno”.

Che voto da a questa stagione?

“Sono domande banali. Dico 3 così sei a posto? Quando sei alla Juventus l’obiettivo massimo è quello di vincere, ma raggiungere la Champions non è un risultato banale. Non arrivare in Champions per squadre come: Juventus, Inter, Milan, Napoli e Roma vuol dire avere un buco economico.

Un ricordo che aveva di Pogba? È un profilo che può servire?

“Pogba è un giocatore del Manchester e parleremo di mercato a fine stagione. Dobbiamo valutare a 360 gradi su tutto quello che è successo in questa stagione e non solo di mercato. Un ricordo? Mi sono dimenticato di Pogba perché sono passati tanti anni e ho la memory card piena”.

C’è il rischio dell’ultimo giorno di scuola in queste due partite?

“Lazio e Fiorentina sono squadre in corsa per l’Europa League. Tra l’altro domani arriva Sarri che è l’allenatore dell’ultimo scudetto della Juve, sarà accolto in maniera giusta perché se lo merita. Dobbiamo onorare al meglio queste due partite, abbiamo alcune defezioni. Domani non ci saranno alcuni giocatori: Danilo ha finito la stagione per questa fascite plantare, Arthur con la caviglia è dolorante e quindi avrà finito anche lui. Rientra De Sciglio. Zakaria ha preso, durante la partitella, un colpo sulla coscia ribattendo un tiro e dobbiamo valutare ma domani non ci sarà. McKennie vediamo se mercoledì può essere a disposizione ma per quello che potrà essere, abbiamo visto anche Locatelli che era fermo da un mese. Ci sarà qualche ragazzo giovane, domani giocherà di nuovo Miretti”.

Da dove si riparte dopo questa stagione?

Leggi anche:   Lotito e Calciomercato: 3 milioni per iniziare a comprare

“Sono soddisfatto per il percorso di crescita che ha avuto la squadra e per l’obiettivo raggiunto. Non sono soddisfatto perché non abbiamo vinto nessun trofeo. Non ero abituato a non vincere ed è stata una cosa strana e nuova. Dobbiamo portarci dietro la sconfitta di mercoledì perché è una cosa che io difficilmente dimenticherò e dobbiamo portarcela dietro”.

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

Calciomercato Lazio

Calciomercato Lazio: Ora lo sconto per Carnesecchi ci può stare!

Published

on

Nella giornata di oggi, Marco Carnesecchi verrà operato a Bologna dal professor Porcellini, uno dei migliori in Italia. Il problema alla spalla sinistra, colpita da una lussazione, potrebbe portare l’Atalanta ad accettare lo sconto richiesto da Claudio Lotito.

Come riporta la rassegna stampa di Radiosei, serviranno circa 3-4 mesi per recuperare completamente la forma fisica. Mesi che gli faranno perdere il ritiro e parte della stagione iniziale della Lazio. In caso la società biancoceleste lo acquistasse, Maurizio Sarri lo avrebbe a disposizione per il mese di Ottobre.

Percassi lo valuta 15 milioni di euro mentre Lotito ne offrirebbe 10. Una trattativa che, visto che il portiere è sotto infortunio, potrebbe concludersi con un prestito con diritto di riscatto legato alle presenze per un valore finale di 12 milioni di euro.

Alternative

Maurizio Sarri sembrerebbe volere a tutti i costi l’estremo difensore ma, in caso non andasse in porto, l’alternativa rimasta sarebbe Vicario.

Scartati dunque Sergio Rico, Luis Maximiano, Cragno e Gollini. Allo stesso tempo sembrerebbe che il tecnico no vorrebbe vlutare l’opzione Reina e Adamonis titolari in quanto lo spagnolo ha dato il peggio di se nell’ultima stagione mentre il secondo non sembrerebbe pronto ai grandi palcoscenici. Una voce lontana parla invece di un ritorno di Federico Marchetti per occupare la posizione del terzo portiere.

Leggi anche:   Muriqi al Galatasaray? Una cifra da capogiro che fermerebbe il Maiorca
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Nicolò Casale: ” Sto aspettando la chiamata, ma ora sono del Verona…”

Published

on

Nicolò Casale e la Lazio potrebbero essere più vicini di quanto si pensi. Il giocatore ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Sportialia:

Nicolò casale e l’annata con il Verona

“Quest’anno con mister Tudor abbiamo riproposto in campo quanto fatto negli anni scorsi. Il modo di giocare esalta i difensori perché giochiamo a tutto campo e se stai bene segui l’uomo in continuazione. L’annata è stata strepitosa dove anche gli attaccanti hanno aiutato noi difensori perché era un continuo far gol, le squadre ci attaccavano poco poiché loro pressavano bene. Da qualche anno a Verona questa è ormai una cultura”.

In attesa della chiamata della Lazio

“Messaggi sul passaggio alla Lazio? Sicuramente ho ricevuto tanti messaggi e ho letto tante notizie. Qualche giorno fa ho parlato con il mio procuratore e mi ha detto di non leggere nessuna notizia e che mi chiamerà lui quando le cose saranno concrete. Fa piacere essere accostato alle grandi squadre, sto aspettando la chiamata. Sono giocatore del Verona, sono cresciuto a Verona, ho fatto settore giovanile lì, sono tornato lì e quindi non posso lamentarmi, sono anche veronese. Solletica l’idea di giocare per Sarri? Sicuramente Sarri è un grande allenatore che cura la fase difensiva e mi farebbe piacere giocare per lui. Però sono un giocatore del Verona e in questo momento devo pensare a questo.”

Tutor Via dal Verona

“Non ci sono tanti difensori italiani forti in giro? Sicuramente concordo però non so che dire. Non mi aspettavo Tudor andasse via, ci siamo incontrati a fine stagione e non lo sapeva ancora, doveva parlare con il presidente. Ha fatto questa scelta e la rispettiamo. Io gli dico grazie perché è un allenatore che mi ha completato, mi ha dato tanto e gli auguro buona fortuna sperando che trovi la miglior soluzione anche lui. Con Cioffi non ho ancora parlato, ho visto l’ufficialità del Verona oggi o ieri. Credo che in questi giorni contatterà i giocatori e avrò modo di conoscerlo”.

Leggi anche:   Muriqi al Galatasaray? Una cifra da capogiro che fermerebbe il Maiorca
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Marco Carnesecchi si opera: cosa farà la Lazio?

Published

on

Ore di incertezza per i pali della Lazio dopo che la decisione su Marco Carnesecchi è stata presa. Il portiere dell’Atalanta ha deciso, con i suoi medici, di operarsi alla spalla. A riportare la notizia è Gianluca di Marzio tramite il suo sito ufficiale. Il classe 2000, dovrebbe stare fermo per 3/4 mesi e l’operazione è prevista per domani 15 giugno 2022.

Maurizio Sarri vorrebbe il portiere al posto di Tomas Strakosha ed ma i tempi di recupero potrebbero far cambiare i piani del calciomercato biancoceleste? Solo quando verrà diramata una prognosi si potrà capire se Claudio Lotito voglia investire poco più di 10 milioni di euro per l’ex portiere della Cremonese e attualmente nazionale Under 21.

Delle prestazioni dalla Serie B e con la nazionale che non sono passate inosservate tanto che Buffon e altri addetti ai lavori hanno promosso il portiere come un profilo che farà parlare di se in futuro.

In caso si punti tutto su di lui, il giocatore tornerebbe disponibile ad ottobre perdendo gran parte dell’inizio della stagione ma soprattutto il ritiro di Auronzo di Cadore con Pepe Reina chiamato a tornare tra i pali da titolare.

In caso invece non si puntasse su di lui, Maurizio Sarri dovrebbe avere un piano B e C

Leggi anche:   Pedullà lancia l'esclusiva su Romagnoli e Carnesecchi alla Lazio
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design