Inzaghi in conferenza stampa : “Pagata l’ ingenuità di Milinkovic”

La Lazio perde con il Chievo e ora, a rischio anche l’ Europa League oltre che l’ addio quasi definitivo alla Champions. Queste le sue dichiarazioni in sala stampa:

Che spiegazione dai alla partita?

Questi due giorni ne avevamo parlato, dovevamo mantenere alta la concentrazione. Non abbiamo approcciato bene la partita. E’ stata macchiata dall’espulsione, un’ingenuità che ci è costata la partita. Abbiamo provato a riaprirla, abbiamo segnato e poi abbiamo preso il palo con Correa. Ma è stata macchiata dall’espulsione.

Qual è la tua responsabilità alla fine di questo ciclo?

Io sono a capo della squadra, normale che le maggior responsabilità siano mie. In una partita in casa con il Chievo dovevamo vincere. Ma in inferiorità numerica può succedere che tu la perda. Poteva essere una partita diversa. Abbiamo avuto l’infortunio di Radu, ho dovuto cambiare qualcosa anche dopo l’espulsione. Ora abbiamo la semifinale, dobbiamo giocarla nel miglior modo possibile.

Come ti spieghi l’approccio nel secondo tempo?

Dovevamo rientrare in un altro modo. Abbiamo visto l’assetto che dovevamo tenere. Sul primo gol è stato bravo il ragazzo del Chievo, nel secondo abbiamo sbagliato lettura. Gli avevo detto di tenere duro, avremmo potuto cambiare la partita. Spiace, sapevo che fosse una partita che ci avrebbe creato insidie, così è stato. Ora dobbiamo dimenticare e ritrovare lo spirito giusto in vista di Milano.

Anche in inferiorità numerica, non sono stati pochi i tiri in porta? Ora l’obiettivo è l’Europa League?

Di occasioni ne abbiamo create, ma la partita è stata viziata dall’espulsione e dall’approccio molle nella ripresa. In questo momento dobbiamo resettare, lasciare da parte il campionato, mercoledì abbiamo una partita difficile. Poi ci sarà un calendario complicato, ma dobbiamo arrivare almeno in Europa.

Cosa dirai a Milinkovic e Luis Alberto (entrambi espulsi, ndr)?

Saranno assenze importanti. Però oggi l’ingenuità di Milinkovic è stata grandissima. Non doveva farlo, è giovane ma ha esperienza, ha tante partite alle spalle. Gli avevo detto che dovevamo restare concentrati, rispettare arbitro e giocatori. Quando commetti ingenuità nel calcio le paghi sulla tua pelle.