“Ho avuto i brividi per la fascia di capitano, ero molto emozionato…”

«Non s’è vista la vera Lazio, siamo stati penalizzati dal campo. La palla non scorreva bene, ma non è una giustificazione valida. Chiudiamo questa brutta parentesi, ci ributtiamo in campionato per portare a casa il risultato contro il ChievoVerona. Capitano? A livello personale, quando me l’hanno detto mi sono venuti i brividi, ero molto emozionato. E’ passato un po’ di tempo da quando l’avevo indossata la prima volta. Ringrazio il mister, peccato perché volevo ricordarmela in una maniera differente. Tifosi? Sono stupendi, anche oggi si sono presentati qui lontano da Roma. Il loro supporto non è mai mancato. Dispiace che facciano tanti chilometri per vedere una squadra che oggi non era lei. Contro il Chievo? Sarà una gara difficile, hanno cambiato da poco allenatore. Con il Napoli sono stati solidi e compatti, saranno ben messi in campo. Dovremo essere cattivi, entrare in campo con un piglio diverso rispetto a stasera. La Lazio ha dimostrato di aver saputo sempre reagire».

Queste le parole di Danilo Cataldi ai microfoni di Lazio Style Radio

Leggi anche:   Genoa Lazio, le pagelle