Connect with us

News

De Martino difende il suo padrone :” Lotito non si cura delle critiche “

Published

on

de martino
E’ appena intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio il responsabile della comunicazione Stefano De Martino. Il dirigente biancoceleste ha affrontato diversi argomenti, partendo da Hernanes, sostiutito ieri nell’intervallo per scelta tecnica da mister Vlado Petkovic, ecco le sue dichiarazioni:  

Cosa ne pensa del rendimento del Profeta? E’ vero che il brasiliano non sta dimostrando tutte le sue qualità in questa fase della stagione, ne è consapevole lui e la società. Adesso però dobbiamo tutti stare vicini a lui per fargli sentire tutto il nostro affetto, non dimentichiamoci proprio ora l’importanza che ha nella nostra squadra.

Il suo ruolo? Ieri è capitato che giocasse anche dietro a Ledesma, ma questo è solo un problema legato alla prestazione e alla mentalità di agire qualche metro più indietro.  

Il suo abbraccio con Petkovic al termine di Lazio-Cagliari? Con lui c’è l’incontro e ci siamo detti tante cose. Lavoro come me per la Lazio, fa parte del mondo biancoceleste ed è stato un modo per dirci tante cose.  

E’ una Lazio senza gioco da gennaio? Questa è la stessa Lazio dello scorso anno, quella che aveva fatto meglio dal punto di vista del gioco rispetto a Reja. Il problema per ora è solo nella testa, ma sono convinto che riusciremo a far bene anche in questa stagione.   Il mercato è stato fallimentare? Non credo proprio, anche se ho sempre sostenuto che si potesse far meglio. Vedo giocatori che possono far bene, come ad esempio Perea che ieri a corso fino all’ultimo secondo per dare fastidio agli avversari. A gennaio ad ogni modo faremo una prima valutazione.  

Visto i continui fischi e insulti che riceve durante le partite casalinghe, come mai Lotito non vuole lasciare il club? Perchè è fulminato (ride, ndr). Il suo è un lavoro difficile, ma lui non si cura delle critiche e va avanti solo per un motivo, perchè è della Lazio. Io guardo i risultati e la società e non entro nelle dinamiche personali.  

Infine due parole su Mauri… La prossima settimana lo avremo qui con noi, non affronteremo il discorso legato al calcioscommesse, ma i tifosi saranno di certo contenti di scmabiare qualche battuta con lui.

LAZIALITA’

Leggi anche:   Sarri chiama, Mertens risponde?

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

News

Pimenta agente di Romagnoli, ” Nella trattativa ha fatto tutto Lotito e ci sono altri progetti “

Published

on

Rafaela Pimenta è intervenuta ai microfoni di Radiosei per raccontare la trattativa che ha portato Romagnoli alla Lazio. Ecco di seguito le sue parole:

LA VOGLIA DI ROMAGNOLI- “Ho seguito la trattativa Romagnoli, è stata dura e bellissima. Non sempre capita che un giocatore sia un tifoso. E’ stata un’esperienza positiva, molto bella, il ragazzo avrebbe potuto fare tante altre scelte diverse come la Spagna o la Premier. Ha scelto la Lazio per il rapporto con i tifosi, per la maglia, per il rapporto con il presidente, per il centro sportivo. Il suo cuore gli ha detto di andare a Roma ed il presidente Lotito ha fatto tutto. Tutto lui, ha veramente voluto vincere questa partita e questa gara per il bene della Lazio. Faccio questo lavoro da 22 anni, un giocatore appassionato come Romagnoli non l’ho mai visto. Mi diceva che voleva andare alla Lazio e non a Londra per il rapporto con i tifosi, per la sua fede calcistica”.

LA VITTORIA DI LOTITO – “Ci sono stati momenti anche di difficoltà nella trattativa. Un professionista deve fare una valutazione economica e ad un certo punto ci siamo posti una domanda in merito. Lì Lotito è stato troppo bravo, ha parlato tanto con Romagnoli, l’ha convinto sulla qualità della vita che lo avrebbe aspettato alla Lazio. Dopo l’incontro con Lotito non c’è stato più nulla da fare. Era fatta, sarebbe stato impossibile fare altro. E’ stata la scelta giusta, non ci sono giocatori che fanno bene non essendo felici. Un aneddoto, Lotito ci ha mostrato una foto del posto per parcheggiare la macchina. Presidenti così non se ne trovano in giro molti. Altri affari con Lotito? Si, stiamo parlando con lui ancora di due progetti diversi, l’ho sentito ieri, vediamo se le cose andranno bene”.

Leggi anche:   Lazio 2022-23: cosa aspettarsi dalla nuova stagione
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Calciomercato Lazio | Jony allo Sporting Gijon a costo zero

Published

on

jony sporting gijon

Il calciomercato della Lazio prosegue con le cessioni di Muriqi e Jony. Quest’ultimo è reduce di un presto allo Sporting Gijon anche se la sua ultima stagione lo ha visto protagonista per gli infortuni e rendimenti sotto la media delle aspettative. Nonostante ciò però il club ha chiesto al giocatore di ritornare ma ad una condizione: arrivare a costo zero.

Il suo contratto con la Lazio scadrà nel 2023 quando avrà 32 anni. L’unica soluzione, che pare stia avvenendo in queste ore, è la rescissione del contratto che lo lega con i biancocelesti. Una decisione che non porta nessun euro nelle casse di Claudio Lotito ma che alleggerirà il tetto ingaggi con due stagioni in meno da pagare all’esterno spagnolo

Leggi anche:   Acerbi: Sarri ferma la sessione di allenamento e bacchetta i tifosi presenti
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

News

Le pagelle di Since1900 alle nuove maglie della Lazio 2022/23!

Published

on

La Lazio sta attraversando un’estate di grossi cambiamenti, ciò è testimoniato dai vari acquisti effettuati sinora e dal cambio dello sponsor tecnico che fornisce il materiale sportivo.

Il club biancoceleste ha infatti salutato il brand italiano Macron, partner biancoceleste dal 2012, per approcciarsi al brand giapponese Mizuno.

LA PAGELLA DELLE NUOVE MAGLIE

Maglia Home: Voto 8,5

Nessuno stravolgimento, nessun colpo di scena. Mizuno mantiene principalmente il solito design delle prime maglie biancocelesti ma inserisce l‘aquila stilizzata che si ripete su più gradi e fa da sfondo. Proprio l’elemento dell’aquila stilizzata fa guadagnare alla maglia Home 22/23 un bell’8,5.

Maglia Away: voto 5,5

Mizuno qui forse esagera e tira fuori una maglia non all’altezza delle altre due. La banda che passa orizzontalmente sul petto presenta una gamma di colori che ha poco a che fare con il mondo Lazio. Si susseguono (oltre al classico celeste) il giallo, il verde ed il verde acqua. Si poteva fare meglio!

Terza Maglia: voto 8

Maglia semplice e caratterizzata dal bianco e l’azzurro (colori caratteristici). Lo schema con il busto bianco e le maniche blu è originale mentre lo stemma blu luminoso con dettagli bianchi è la chicca che fa ricevere alla maglia un voto in più. Azzeccata!

Leggi anche:   Lazio 2022-23: cosa aspettarsi dalla nuova stagione
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design