Cristiano Lombardi rientra dalla Salernitana e sogna il percorso con la Lazio

Cristiano Lombardi sogna il percorso in stile Danilo Cataldi. Rientrerà dal prestito della Lazio a favore della Salernitana e farà il ritiro di Auronzo di Cadore. Simone Inzaghi lo valuterà e vedrà se ci sono stati margini di miglioramento con i granata per poterlo poi aggregare nel gruppo o considerarlo un esubero.

Intanto il giocatore sogna la maglia biancoceleste e dichiara pubblicamente il suo desiderio di tornare al cospetto del mister piacentino ma sopratutto con la maglia della prima squadra della capitale:

Leggi anche:   Infermeria, la situazione di Luiz Felipe

“A Salerno si va soltanto per provare a vincere il campionato. L’anno scorso mi telefonò mister Ventura, la squadra era assolutamente competitiva e mi dispiace non essere arrivato ai playoff. L’assenza dei tifosi ha pesato tanto e le polemiche mi suscitano un po’ di dispiacere. Non mi pare che la società non abbia fatto investimenti, in campo vanno sempre i calciatori. Quando mi chiamarono per venire alla Salernitana sapevo che avrei dovuto rinunciare a un po’ di soldi e che molti colleghi provenienti dalla Lazio non si erano trovati benissimo. Il progetto mi ha convinto, mi sono innamorato della città e non mi dispiacerebbe rimanere. Partirò in ritiro con la Lazio, avere una chance in massima serie sarebbe una gratificazione importante dopo tanti sacrifici. Ma non escludo a priori un secondo anno alla Salernitana. Non dipende solo da me”.