Connect with us

News

Conferenza stampa, Pioli: “Rispetto per l’Inter, giochiamoci la partita”

Published

on

Lazio-Inter. Pioli in conferenza stampa
BIG-pioli-lazio

Tutte le energie, mentali e fisiche, sono concentrate al primo dei 4 match decisivi di campionato che la Lazio dovrà affrontare in questo caldissimo (non solo meteorologicamente parlando) mese di Maggio. Ecco come il Mister Pioli ha risposto alle domande nella sua usuale conferenza stampa del prepartita.

Sono quattro partite decisive per la stagione della Lazio. Come pensa di affrontarle?

“La prossima partita è sempre la più importante. Ora si è accorciato il calendario, ogni partita è fondamentale, quindi continueremo a pensare partita dopo partita come abbiamo fatto fino ad adesso”.

Qual è l’obiettivo che vi siete prefissati in questo rush finale? 

“E’ quello di portare a casa il massimo, dobbiamo scendere in campo con la consapevolezza nei nostri mezzi e cercare di giocare un calcio propositivo come abbiamo sempre fatto.  Abbiamo rispetto per l’Inter, ma vogliamo giocarci la partita e il campionato al massimo”.

I due infortunati di lusso De Vrij e Biglia come stanno?

“Biglia molto probabilmente sarà della partita. De Vrij purtroppo no, speriamo di recuperarlo il prima possibile”.

Questione contrattuale: il rinnovo con la Lazio è scattato con la matematica qualificazione in Europa avvenuta mercoledì grazia alla sconfitta del Torino?

“Io e la società non ci siamo dimenticati degli accordi, ma se mi chiamasse ora direi di no. Siamo solo concentrati sul campionato. In questo momento dobbiamo pensare al finale di stagione, è vero che abbiamo raggiunto un obiettivo importante ma puntiamo più in alto. Ci sarà il tempo per tutte le altre cose e per sistemare anche le mie questioni contrattuali”.

Resterà alla Lazio sicuramente?

“E’ solo una formalità, è una cosa che va ratificata E che ratificheremo a fine stagione”.

Come ha vissuto la squadra il controsorpasso, effettuato dalla Roma, dal punto di vista mentale?

“Abbiamo valutato l’ultima prestazione come sempre. Ci sono stati spunti interessanti per migliorare il nostro livello di concentrazione. Ho visto grande determinazione, sono tutti molto concentrati per giocarci al meglio la Coppa e il campionato. Il massimo non lo abbiamo ancora raggiunto e dobbiamo fare il possibile per rasgiungerlo!”

Dopo il turno di squalifica torna Klose che sembra essere tirato a lucido per le ultime partite…

“E’ sotto gli occhi di tutti la sua importanza. Klose è campione del mondo, Biglia vice campione. Mettono in campo personalità, ma dobbiamo vincere di squadra, a prescindere dai giocatori che scenderanno in campo domani sera”.

Gentiletti come sta? La sgambata con la Primavera in settimana sembra avergli fatto bene e sembra quasi pronto al rientro

“Sta meglio, ma credo che la sua prestazione con la Primavera abbia dimostrato che è ancora indietro nella condizione. Ci sono passato anch’io con questo tipo di infortuni. Ci sono giornate in cui un giocatore si sente bene, altri un po’ meno. Ma per domani è molto difficile vederlo in campo. Sarà comunque un tassello importante per questo finale”.

Cos’è che la Lazio non deve più sbagliare? Dove è che può mettere in difficoltà l’Inter?

“Dobbiamo alzare il nostro livello di gioco e la nostra qualità, che sono evidenti per le azioni da gol che costruiamo. Dobbiamo avere la concentrazione per correre meno pericoli possibili e per mettere in difficoltà l’avversario che abbiamo di fronte. Anche se abbiamo ottenuto pochi punti nelle ultime partite abbiamo fatto delle buone prestazioni. Ma servono ottime prestazioni per arrivare in Champions. L’Inter ha un grande potenziale offensivo e un grande allenatore, ma anche noi abbiamo dei valori. Dobbiamo giocare con entusiasmo e con la consapevolezza di avere un potenziale importante che se la puó giocare alla pari con tutti.  Mi fido dei miei giocatori e dei nostri tifosi che ci daranno un grande supporto”.

Leggi anche:   Abbonamento ss Lazio 2022-2023, dati alla mano

L’Inter è adatta per la Lazio?

“Tutte le squadre hanno punti forti e deboli, è lo stesso anche per noi. L’impatto farà la differenza, noi vogliamo fare il meglio possibile e giocare un calcio propositivo”.

De Vrij quando torna a disposizione?

“Abbiamo perso e vinto tante partite senza di lui. La società ha comprato un giocatore molto forte, la sua situazione verrà valutata giorno per giorno. Credo che probabilmente domani non sarà in campo, mi auguro per la prossima. Tutti vogliamo che rientri in campo il prima possibile, ma non si possono prendere dei rischi troppo grandi e poi magari perderlo per un tempo ancora più lungo”.

In una partita del genere può essere meglio un centrocampo col vertice basso invece che in linea?

“Non credo che faccia tanta differenza. A Bergamo nel primo tempo non ci siamo mossi tantissimo, serviva una migliore circolazione anche dal basso. Ogni partita abbiamo portato a casa qualche spunto positivo. Mi auguro domani di impostare meglio da dietro e dare meno punti di riferimento davanti. Comunque abbiamo creato cinque palle gol clamorose, le occasioni ci sono state. A volte si può vincere 1-0 e non subire gol, l’importante è essere propositivi e creare gioco”.

Novaretti, Ciani e Mauricio: chi sceglierà? Nella partita di domani può servire uno più rapido come Mauricio?

“Voi giornalisti indovinate quasi sempre la formazione, quindi o siete molto bravi o c’è qualcosa che mi sfugge. Ho tre possibilità, sceglierò la più adatta per domani e quella che dà maggiori garanzie. Non è mai il singolo che fa la differenza, dobbiamo essere molto compatti perché l’Inter è forte davanti. Loro sono molto veloci davanti, dovremo mantenere le distanze giuste tra tutti i reparti e darci tutti una mano in fase difensiva”.

Come ha visto Felipe Anderson? Gli manca il gol e sembra leggermente in fase calante dopo diversi mesi ad altissimo livello.

“Felipe è uno di quelli che tutti i giorni devo aspettare mezz’ora in più, perché non uscirebbe mai dal campo. Ha un grande entusiasmo, ha lavorato e lavora ancora per la squadra, poi è vero che i giudizi sui singoli dipendono dai risultati. A Bergamo ha fatto una rincorsa di 60 metri per evitare il raddoppio e sulla ripartenza ne ha fatti 50 per servire Keita, ha delle qualità importanti. Deve ancora crescere e completare la maturità come uomo e giocatore, ma credo che stia facendo bene e che possa dare ancora un grandissimo contributo in questa volata finale”.

Quello da centravanti è il ruolo giusto di Keita affinchè lo spagnolo possa esplodere definitivamente?

Keita è cresciuto tantissimo da quando son qua io, può giocare in qualsiasi posizione offensiva, è un giocatore intelligente. Per me è un attaccante puro, non credo più nei ruoli specifici: lui è un attaccante, lo ha dimostrato nelle grandi partite che ha fatto Coppa Italia e non solo. Domenica ha fatto una buona prestazione, si è creato da solo l’occasione in cui ha preso il palo e si è presentato davanti al portiere 3 volte. Avesse fatto gol, avremmo parlato tutti di un giocatore forte e completo, ma spesso gli episodi condizionano sui giudizi dei singoi”.

Ha parlato con Mauri dopo le vicende che sono accadute in questi giorni?

“Da quando alleno la Lazio ho commentato gli atteggiamenti dei miei calciatori in settimana. Sono tutti concentrati per finire al meglio il nostro lavoro. Altre cose non le voglio commentare, preferisco parlare di aspetti tecnici”.

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

News

Acerbi all’Inter, i tifosi: “Non lo vogliamo!”

Published

on

acerbi napoli

Acerbi quest’oggi non è partito insieme ai suoi compagni in Germania per il prossimo ritiro. Il giocatore infatti è sulla via dell’addio e la sua cessione sembra ogni giorno sempre più vicina. Sono diverse le squadre interessate al difensore biancoceleste. Una di queste sembrerebbe l’Inter, che dopo non essere riuscita a prendere Bremer, starebbe cercando in tutti i modi di trovare un giocatore per quel ruolo.

Questa notizia però non ha fatto piacere ad alcuni tifosi interisti che in queste ultime ore stanno protestando via social. Quel sorriso fatto contro il Milan, dopo il goal dello svantaggio biancoceleste, sembrerebbe essere uno dei motivi principali delle polemiche dei supporters neroazzurri. Inoltre il giocatore sarebbe reputato troppo vecchio per la squadra, molti vorrebbero infatti un profilo più giovane. Bisogna anche ricordare che il classe ’88 è un ex giocatore rossonero, con il Milan ha messo a segno ben 10 presenze in, però, soltanto 6 mesi.

Leggi anche:   Acerbi in uscita, la situazione
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Biglietteria

Abbonamento ss Lazio 2022-2023, dati alla mano

Published

on

abbonamenti ss lazio

Abbonamento ss Lazio – La Lazio ha lanciato la campagna abbonamenti Avanti Insieme il 23 Giugno 2022 alle ore 10.00. In un primo momento i dati che arrivavano, sembravano buoni ma dopo pochi giorni la vendita dei tagliandi si è arenata. In un solo giorno infatti, il primo dato parlava di 2000 tessere staccate.

Quanti abbonamenti ha fatto la Lazio fino ad ora?

Aggiornamenti:

26/07/2022: Abbonamenti ss Lazio. Raggiunta quota 18000 abbonamenti venduti, la Curva Nord registra il Tutto Esaurito (Qui L’aggiornamento)

Aggiornameto 25/07/2022: Divorati 17200 abbonamenti della Lazio con la Curva Nord e Distinti che potrebbero registrare il tutto esaurito ( Qui l’aggiornamento )

23/07/2022: Secondo al rassegna stampa di Radiosei, continua la vendita con un balzo giorno dopo giorno. Al momento sono stati venduti 16400 abbonamenti della ss Lazio

22/07/2022: La vendita libera fa registrare un record di 4000 abbonamenti venduti in un giorno e file online. Circa 16 mila abbonamenti venduti

19/07/2022: Come riporta La Repubblica sembrerebbe che la Lazio abbia venduto 10.000 abbonamenti raggiungendo il primo obiettivo prima della vendita libera.Aggiornamento 17/07/2022: Le parole di Marco Canigiani e i 9000 abbonamenti venduti

16/07/2022: Claudio Lotito si presenta ad Auronzo di Cadore e risponde ai tifosi che sono stati venduti solamente 8500 abbonamenti mettendo a paragone con quelli della As Roma.

15/07/2022: con l’arrivo di Romagnoli e altri giocatori chiesti da Maurizio Sarri, arriva una risposta dai tifosi. Per ora, nella finestra di sottoscrizione per i vecchi abbonati, è stata raggiunta quota 8200.

Primo dato arrivato dopo 18 giorni dall’apertura

L’ultimo aggiornamento di quanti abbonamenti ha fatto la Lazio risale a qualche giorno fa. dall’apertura della Campagna sono state vendute 5700 tessere. Un dato risalente a pochi giorni fa. La media parla che negli ultimi giorni la media dei nuovi abbonati stia sulle 400 unità al giorno.

Un dato che, a confronto con l’Olimpico pieno contro l’Hellas Verona nell’ultima giornata, lascia pensare che il tifoso biancoceleste vuole vedere come andrà il calciomercato della Lazio per poi valutare se Lotito abbia fatto quel passo tanto atteso verso i tifosi che tutti si aspettano.

Romagnoli fa volare le vendite

Con l’arrivo di Alessio Romagnoli il dato dalla biglietteria aumenta con le unità degli abbonamenti venduti. In poche ore, i tifosi biancocelesti hanno ricominciato a sottoscrivere la tessera arrivando ad un dato provvisorio ( al 12 Luglio 2022) di circa 7100 abbonamenti venduti.

Gli acquisti che possono convincere i tifosi

In questa sessione di calciomercato, mai come nel passato, Claudio Lotito si è mosso in anticipo con il mercato in entrata ed in uscita. Per ora i colpi, se vogliamo chiamarli così, sono quelli di Gila, Marcos Antonio, Cancellieri, Casale e in arrivo Marcos Antonio. Per convincere i tifosi ma soprattutto accontentare Maurizio Sarri, dovranno arrivare almeno 2 portieri tra i quali uno che si adatti al meglio nel gioco del tecnico toscano, un vice Immobile ed un terzino. Il grande colpo che potrebbe riportare la consapevolezza e una Lazio in alto, potrebbe essere quello di Dries Mertens, un giocatore fortemente voluto da Comandante e dai tifosi biancocelesti che sognano in grande.

Leggi anche:   Abbonamenti Lazio: si va verso il sold out della Curva!

Abbonamento ss Lazio, prezzi

Come riportato anche dal sito ufficiale della SS Lazio, fino al 20 Luglio, gli abbonati della stagione 2019-2020, potranno rinnovare l’abbonamento esercitando il diritto di prelazione sul proprio poso o potranno sceglierne un altro.

Contestualmente la scelta dei posti potranno essere anche su quelli non soggetti a prelazione.

La vendita per i nuovi abbonati riprenderà dal 21 Luglio alle ore 16.00 e avrà termine il 10 Agosto alle ore 19.

SS Lazio Abbonamenti, cosa comprendono?

Come riportato dalla Campagna abbonamenti, tutti i tifosi che ne usufruiranno, potranno assistere a 19 partite casalinghe di Serie A e la prima partita in casa valida per la Coppa Italia. Inoltre quest’anno, la Lazio mette a disposizione qualche servizio aggiuntivo come la personalizzazione gratuita della nuova maglia per chi sotto scriverà l’abbonamento se acquistata entro il mese di Luglio presso tutti i Lazio Style 1900.

Le attività previste per gli abbonati 

  • Tutti coloro che sottoscriveranno gli abbonamenti alla stagione 2022/23 potranno avere gratuitamente la personalizzazione della maglia che acquisteranno presso i Lazio Style 1900 a partire dal prossimo luglio. 
  • Tutti coloro che acquisteranno l’abbonamento di tribuna d’Onore avranno la possibilità, in occasione di una partita dedicata, di assistere al riscaldamento della prima squadra a bordo campo.
  • Tutti coloro che acquisteranno l’abbonamento di tribuna Monte Mario potranno acquistare la maglia autografata del campione preferito, con soli 94€ aggiuntivi acquistando la tariffa Monte Mario Plus Maglia che sarà consegnata a settembre. 
  • Tutti coloro che acquisteranno l’abbonamento di tribuna Monte Mario avranno la possibilità di prenotare, nel corso della stagione, il pranzo o la cena presso il Ristorante della Sala Gold a 20 euro per il menu adulto e 10 euro menu bambino. 
  • Tutti coloro che acquisteranno l’abbonamento di tribuna Tevere Top, dalla prima partita casalinga di campionato, potranno effettuare gratuitamente la foto con Olympia in un’area dedicata, sita in Tevere. 
  • Tutti coloro che acquisteranno l’abbonamento di tribuna Tevere Laterale (Nord e Sud), riceveranno in omaggio una t-shirt per colorare di biancoceleste la propria tribuna. 
  • Tutti coloro che acquisteranno l’abbonamento tribuna d’Onore, Monte Mario e Tevere Top potranno usufruire di promozioni speciali presso la SPA ed il Fitness Center del Rome Cavalieri Hilton – tel. 0635092950 / [email protected]

I PREZZI

I prezzi sono comprensivi della prima partita casalinga di Coppa Italia

SettoriINTERODONNE**
INVAL. 100%***
UNDER 16 **OVER 65**AQUILOTTO**PROVINCIA IN TRIBUNA**
CURVA NORD€ 269€ 220€ 220€ 50
DISTINTI (ne/no/se)€ 269€ 220€ 220€ 50
TEVERE
( Parterre Laterale)
€ 449€ 390€ 390€ 50
TEVERE ( Parterre centrale )€ 549€ 470€ 470€ 50
TEVERE Laterale€ 576€ 495€ 495€ 495€ 50€ 530
TEVERE TOP€ 700€ 590€ 590€ 590€ 50 ****€ 630
MONTE MARIO € 800€ 640€ 640€ 640€ 50€ 720
MONTEMARIO Plus Maglia€ 894 *€ 734 *€ 734 *€ 734 *€ 144 *€ 814 *
ONORE CENTRALE€3.600€ 1.600€ 500

* Gli abbonati di Monte Mario potranno acquistare una maglia autografata dal campione preferito con 94€ aggiuntivi

** Gli abbonamenti a tariffa ridotta non possono essere soggetti a cambio nominativo.

*** La tariffa invalido al 100% viene applicata anche all’accompagnatore.

**** La tariffa Aquilotto per la tribuna Tevere Top deve essere venduta necessariamente abbinata ad un abbonamento adulto.

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Calciomercato Lazio 2022: la situazione delle cessioni, acquisti, trattative

Published

on

calciomercato lazio 2022

Il calciomercato della Lazio 2022 non è mai partito così in fretta in tutta l’era Lotito.

Complice il malumore iniziale di Maurizio Sarri per il mercato passato, gli esuberi e l’indice di liquidità, il presidente si è mosso in anticipo rispetto le scorse stagioni.

Stagioni dove il 90% dei giocatori arrivavano alla conclusione del ritiro di Auronzo di Cadore o allo scadere della finestra di mercato.

In questa sessione di mercato non ci è mai capitato di scrivere così tanto ma da una parte siamo contenti di farlo. Vuol dire che qualcosa si sta smuovendo ma notiamo anche molti giocatori che hanno lasciato la Capitale senza che la Lazio potesse fare cassa.

Vediamo come si sta muovendo la società biancoceleste

Tabellino calciomercato Lazio 2022

Acquisti

Cancellieri ( Hellas Verona ), Casale, Marcos Antonio (Shakhtar ), Gila, Zaccagni ( riscatto dal prestito della scorsa stagione ), Alessio Romagnoli, Maximiano ( Granada )

Cessioni

Vavro ( Copenaghen, riscattato dal prestito ), Reina ( rescissione consensuale del contratto ), Correa ( riscattato dall’Inter nel prestito della scorsa stagione ), Bobby Adekanye ( Go Ahead Eagles ), Lucas Leiva ( svincolato al Gremio ), Luiz Felipe ( Svincolato al Real Betis ), Strakosha ( Svincolato), Jordan Lukaku ( Svincolato ), Jorge Silva ( Svincolato ), Cristiano Lombardi ( Svincolato ), Casasola ( Perugia ), Muriqi ( Maiorca )

Trattative in uscita

Muriqi ( Marsiglia, Bruges ), Acerbi ( Milan, Juventus, Napoli, altro ), Maistro, Luis Alberto ( offerte dalla Spagna ), Sofian Kiyine ( Hellas Verona ), Tiago Casasola (Perugia ), Floriani Mussolini ( Pescara ), Raul Moro ( Hellas Verona ), Escalante (Cadice), Hysaj ( Valencia )

Trattative in entrata

Mertens , Maximiano ( Granada ), Carnesecchi ( Atalanta), Vicario ( Empoli ), Ilic ( Hellas Verona ), Provedel ( Spezia ), Sirigu ( Svincolato ), Marcelo ( Svincolato ), Emerson Palmieri ( Chelsea ), Valeri (Cremonese), Terracciano (Fiorentina), Silvestri (Udinese).

Leggi anche:   La Lazio vola in Germania, Akpa Akpro e Acerbi lasciati a Formello?
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design